Superbike | GP Gran Bretagna – Sintesi Gara 2: Razgatlioglu vince a Donington e diventa leader del mondiale!!

Toprak Razgatlioglu vince anche Gara 2 della Superbike a Donington Park. Il pilota turco della Yamaha precede Gerloff e Sykes. Cade Rea che non va oltre la ventesima posizione. Con questa vittoria il #54 si porta in testa alla classifica del campionato con due punti di vantaggio su Rea.

Superbike Gran Bretagna Gara 1
Credit: WorldSBK.com

Il Mondiale Superbike torna in pista a Donington per Gara 2, l’ultimo degli appuntamenti in programma per il week-end sul circuito inglese. La vittoria nella Superpole Race della mattina permetterà al pilota della Kawasaki di scattare dalla prima casella sulla griglia di partenza.

L’inglese avrà al suo fianco in prima fila le due BMW di Tom Sykes e di Van Der Mark. Male le Ducati che non vanno oltre la ottava posizione con Chaz Davies. Più indietro ancora i piloti ufficiali; Rinaldi scatterà dodicesimo e Redding undicesimo. Le condizioni meteo a Donington sono estremamente incerte. Il sole splende sul circuito ma alcune nuvole minacciose non lasciano tranquille le squadre.

Sintesi della Gara

Scatta bene la Kawasaki di Rea che centra l’holeshot in curva1. Buonissima la partenza della Yamaha di Razgatlioglu che si trova secondo dopo essere partito dalla sesta posizione. Terza posizione per Sykes che ha provato ha mantenere la posizione ai danni del pilota turco senza riuscirci. Haslam completa il primo giro al quarto posto davanti a Gerloff e Van Der Mark che ha perso qualche posizione rispetto alla casella di partenza.

Ottimo primo giro di Scott Redding che con la sua Ducati si trova già in ottava posizione. Rimanendo in casa Ducati, Rinaldi è undicesimo e Davies si ritrova tredicesimo dopo una partenza non felicissima.

Rea non ha il passo per tentare la fuga in questa prima fase di gara. Il britannico è inseguito da vicino da Razgatlioglu che sembra averne decisamente di più. Il turco passa all’attacco nel corso del terzo giro, guadagnando la testa della gara. Sykes rimane in terza posizione, più distaccato dai primi due ma con un discreto margine rispetto alla quarta posizione di Gerloff.

Redding continua la sua rimonta guadagnando la sesta posizione ai danni della BMW di Van Der Mark. Rea non ci sta a rimanere dietro alla Yamaha di Razgatlioglu. Il pilota Kawasaki prova l’attacco alla chicane senza successo. Il #1 arriva leggermente lungo in ingresso e perde un po’ di tempo rispetto alla Yamaha #54.

Quinta posizione guadagnata da Scott Redding che continua ad essere la miglior Ducati in pista. Il #45 ha passato la Kawasaki di Lowes. Rea dimostra di avere un ottimo passo di gara. Il campione in carica ha già recuperato tutto il distacco nei confronti di Razgatlioglu, facendo segnare il giro più veloce al termine dell’ottavo giro.

Rea riconquista la testa della gara. Il pilota Yamaha ha commesso un errore alla curva Coppice, aprendo la porta al sei volte iridato.

Rea finisce a terra!!

Tredici giri alla conclusione di questa Gara 2 a Donington. Grandissimo colpo di scena! Rea perde l’anteriore alla Coppice e finisce a terra, proprio nella curva in cui aveva riconquistato la leadership nel giro precedente. Il #1 è riuscito a ripartire ma si ritrova in ventesima posizione.

Nel frattempo Gerloff ha ripreso e superato Sykes. In questa fase di gara è uno-due Yamaha. Anche Redding sta cercando di rientrare su Sykes per cercare di guadagnare il secondo gradino del podio. Recupera una posizione anche Van Der Mark che, con la sua BMW, è riuscito a ripassare Lowes per la quinta posizione.

Tre giri alla conclusione. Razgatlioglu continua a guidare la corsa, davanti a Gerloff. Redding è sempre più vicino a Sykes. Il distacco tra i due piloti è di circa mezzo secondo. L’alfiere Ducati ha poco più di due giri per tentare l’assalto al podio.

Ultimo giro: Razgatlioglu taglia il traguardo in monoruota, festeggiando la vittoria in Gara 2 in questo week-end della Superbike a Donington. Il turco torna alla vittoria dopo Gara1 e si prende la leadership del mondiale, sfruttando l’errore di Rea. Seconda posizione per Gerloff che completa la doppietta per la Yamaha. Completa il podio la BMW di Sykes che è riuscito a difendersi dagli attacchi di Redding. Quinta posizione per Van Der Mark, con BMW che piazza due moto nelle prime cinque posizioni.

Completano la top ten la Kawasaki di Lowes, le due Ducati di Davies e Rinaldi e le due Honda di Haslam e Bautista.

Ecco la classifica di Gara 2.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

 

Superbike | GP di Most: nessuna restrizione per i tifosi