SUPERBIKE | GP Italia Sintesi Gara 1 – Rea spezza il dominio di Bautista vincendo in casa della Ducati

Il pilota inglese domina Gara1 del GP d’Italia e porta a casa la prima vittoria della stagione. Alle sue spalle Alvaro Bautista e Toprak Razgatlioglu.

Superbike GP Italia Gara
Credit: Studio Sport.it

È finalmente arrivata, dopo ben quattro round, la prima vittoria in campionato di Jonathan Rea (Kawasaki). Il pilota inglese conquista infatti Gara1 all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola e riesce ad evitare la dodicesima vittoria di fila di Alvaro Bautista (Ducati), giunto secondo al traguardo.

Sorpresa in terza posizione. A spuntarla nella battaglia degli ultimi giri è stato il turco Toprak Razgatlioglu (Kawasaki), che sale così sul podio con una moto di un Team Indipendent.

CRONACA GARA

Ad arrivare per primo alla staccata della prima curva è Chaz Davies (Ducati) che mantiene la testa della corsa seguito da Jonathan Rea (Kawasaki) e Alvaro Bautista (Ducati).
Alla seconda chicane del tracciato imolese Rea guadagna la prima posizione sorpassando lo stesso Davies con una staccata perfetta all’interno.
Colpo di scena alla curva dell
e Acque Minerali: Davies accusa un problema tecnico e lascia strada agli altri piloti. Per il pilota inglese rientro obbligato ai box e ritiro dopo la splendida pole di questa mattina.
In terza posizione si è intanto portato Tom Sykes in sella alla sua BMW.


Mentre i primi tre piloti aumentano il gap che li sep
ara dagli avversari, si accende una battaglia per la 4a posizione che coinvolge Micheal van der Mark (Yamaha), Toprak Razgatlioglu (Kawasaki), Leon Haslam (Kawasaki) e Alex Lowes (Yamaha).
A 10 giri alla bandiera a scacchi Sykes accusa un problema tecnico che lo costringe al rientro ai box e di conseguenza al ritiro.


Staccato Lowes, rimangono solamente tra piloti a giocarsi il terzo gradino del podio, con Razgat
lioglu che passa alla S del Tamburello van der Mark.
Nel tentativo di rimanere attaccato a van der Mark, Haslam va lungo alla Variante Alta. L’uscita di pista gli fa perdere un secondo e soprattutto il contatto con il duo in lotta per la 3
a posizione.


In testa alla gara intanto Rea gestisce la situazione mantenendo un gap di 6 secondi su Bautista, anche lui tranquillo della sua 2
a posizione.
Brutta caduta per Sandro Cortese (Yamaha) che, a 4 giri al termine, conclude la sua gara nella ghiaia della curva delle Acque Minerali.


All’inizio del penultimo giro van der Mark si riprende la 3
a posizione ai danni di Razgatlioglu alla S del tamburello. Il pilota turco non molla e ritorna davanti alla curva 7.
Nell’ultimo giro Razgat
lioglu allunga e mette al sicuro il podio.


La gara viene vinta da Jonathan Rea, che torna a vincere dopo le 11 vittorie consecutive di Alvaro Bautista. Il pilota Ducati si deve accontentare della 2
a posizione. Terzo, in sella alla Kawasaki Indipendent del Team Puccetti, Toprak Razgatlioglu.
Buona anche la prestazione dei piloti italiani, tutti quanti a punti. Il migliore dei nostri è Marco Melandri (Yamaha) 6
o al traguardo. Alle sue spalle il duo Ducati composto da Micheal Ruben Rinaldi e da Lorenzo Zanetti che chiudono la loro gara in 8a e 9a posizione. 15o e ultimo pilota in zona punti Alessandro Delbianco (Honda).

Superbike GP Italia Gara
Risultati Gara 1 – Credit: WorldSBK.

 

Per quel che riguarda la classifica di campionato Rea riesce per la prima volta in stagione a guadagnare qualche punticino su Bautista. Il distacco tra i due resta comunque molto ampio, con l’inglese che ha 48 punti in meno dello spagnolo.

Per la terza posizione Micheal van der Mark accorcia le distanze sul suo compagno di team Alex Lowes, complice anche una gara complicata del pilota inglese.

Il migliore degli italiani resta sempre Marco Melandri, 6o con i suoi 79 punti.

Credit: WorldSBK

Seguici su Twitter

F1 | Qualifiche GP Spagna – Bottas: “Mi godo questa scossa di adrenalina che mi ha dato il mio giro”

Superbike GP Italia Gara 1 Superbike GP Italia Gara 1