Superbike | GP Navarra – Sintesi Superpole Race: Redding vince dopo una lotta maschia con Rea e Razaglioglu

Una dura lotta, soprattutto nei primi giri, premia Scott Redding che vince la Superpole Race del GP di Navarra. L’inglese batte Rea e Razgatlioglu e conquista la pole position per Gara 2. Superbike Navarra Superpole Race

Superbike Navarra Superpole Race
Credit: WorldSBK.com

Una Superpole Race bollente quella corsa sul circuito di Navarra. Ad animare la gara soprattutto la lotta nei primi giri tra Scott Redding, Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea. I tre infatti non si sono risparmiati ad inizio gara e tra carenate e staccate al limite hanno regalato una gara emozionante agli appassionati. Superbike Navarra Superpole Race

Sotto la bandiera a scacchi a festeggiare è Scott Redding che continua nella sua personale rincorsa alla prima posizione nella generale di Jonathan Rea. Il pilota della Kawasaki, secondo al traguardo, può comunque essere soddisfatto del suo risultato, visto il ridotto gap da Redding al traguardo e l’essersi messo dietro nuovamente Razgatlioglu che ha chiuso terzo la gara.

SINTESI SUPERPOLE RACE

Alla partenza, come successo ieri in Gara 1, è Scott Redding ad avere lo spunto migliore ed a girare in testa alla veloce Curva 1. Jonathan Rea, partito dalla pole, prova subito a riprendersi la posizione in Curva 3, ma non trova lo spazio e si accoda alla Ducati dell’inglese. È già salito in terza posizione Toprak Razgatlioglu.

Continua la lotta tra Rea e Redding con il pilota della Kawasaki che si infila all’interno della Curva 8. In uscita Redding prova a sfruttare il motore della sua Ducati ma Rea tira la staccata alla Curva 9 e rimane davanti. Il pilota della Kawasaki finisce leggermente lungo e i due proseguono appaiati fino alla Curva 11. Qui Redding deve alzare bandiera bianca e anzi vieni infilato in uscita anche da Razgatlioglu.

La battaglia tra Rea e Redding galvanizza il turco che alla Curva 1 si infila all’interno della Kawasaki numero #1. Anche qui però Rea non ci sta e incrocia subito alla Curva 2, appoggiandosi alla carena di Razgatlioglu. Questa manovra porta largo il turco che viene ripassato da Redding.

Il giro successivo è Redding a compiere il sorpasso all’ingresso della Curva 1 per conquistare la prima posizione. Alla Curva 5, invece, a perdere qualche decimo è Razgatlioglu che finisce fuori traiettoria e si vede riagganciare da Andrea Locatelli ed Alex Lowes.

Con Redding a fare il ritmo il gruppo si allunga e i primi tre prendono un po’ di vantaggio sui piloti alle loro spalle. Questo anche grazie alla lotta per la quarta posizione tra Lowes e Locatelli che vede l’italiano passare l’inglese alla Curva 11.

All’inizio dell’ultimo giro Redding e Rea si sono ricongiunti, con il pilota della Kawasaki che ha trovato un ritmo insperato. Il pilota della Kawasaki non riesce però a trovare un posto per inserirsi davanti a Redding nell’ultima tornata della corsa.

A transitare per primo sotto la bandiera a scacchi è quindi Scott Redding che bissa il successo ottenuto in Gara 1. Seconda posizione per Jonathan Rea, apparso molto più in forma e più a suo agio con la moto rispetto alla gara di ieri. Terza posizione per Toprak Razgatlioglu, incapace di tenere il passo dei primi due una volta abbassatesi i tempi sul giro

Quarta posizione per un sempre solito Andrea Locatelli che precede Alex Lowes, Tom Sykes, Chaz Davies, Micheal van der Mark, Garrett Gerloff ed Alvaro Bautista.

RISULTATI SUPERPOLE RACE GP NAVARRA

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Navarra-sintesi Gara1: Dominique Aegerter vince la resistenza di Odendaal e trionfa in solitaria

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.