Superbike | GP Navarra – Sintesi Superpole: Rea conquista anche Navarra e fa sette su sette

Settima pole in sette gare per Jonathan Rea che conquista la Superpole del GP di Navarra. Il nordirlandese è il più veloce in pista in una sessione equilibrata con dieci piloti in sette decimi e con quattro costruttori diversi nelle prime quattro posizioni. Superbike Navarra Superpole

Superbike Navarra Superpole
Credit: WorldSBK.com

Jonathan Rea si conferma il mago della Superpole in questa stagione 2021 della Superbike. Il pilota della Kawasaki, firma la prima storica pole position per la categoria regina del Mondiale delle derivate di serie sul circuito di Navarra. Per Rea, si tratta della settima pole position in altrettante gare in questa annata. Superbike Navarra Superpole

Rea conquista probabilmente la pole nella sessione più equilibrata della stagione che vede dieci piloti racchiusi in sette decimi e quattro moto diverse nelle prime quattro posizioni.

Seconda posizione in griglia per Scott Redding che viene beffato della pole proprio all’ultimo tentativo utile da Rea. Ottima terza posizione per Tom Sykes che precede Andrea Locatelli, migliore tra i piloti della Yamaha. La casa di Iwata è apparsa leggermente sottotono rispetto a quanto fatto vedere nelle prove libere, considerando l’ottava posizione di Toprak Razgatlioglu e la nona di Garrett Gerloff.

SINTESI SUPERPOLE

Come avvenuto per la Supersport, anche per la Superbike le condizioni meteorologiche sopra il circuito di Navarra vedono le nuvole protagoniste. Si pronosticano quindi tempi molto più bassi rispetto a quelli fatti vedere nelle tre sessioni di prove libere spalmate nelle giornate di venerdì e sabato mattina.

Come solitamente avviene tutti i piloti scendono in pista allo sventolare della bandiera verde. Tutti, tranne Scott Redding che adotta come suo solito una strategia diversa per compiere il suo primo giro lanciato.

Il primo pilota a chiudere un giro veloce è Micheal Ruben Rinaldi che firma un 1’38.619. Il tempo, molto alto, viene battuto prima dalla BMW di Micheal van der Mark e poi dalle Yamaha di Andrea Locatelli e Toprak Razgatlioglu che firmano un 1’37.379 e un 1’37.393. Tra le due Yamaha si infila Lucas Mahias in 1’37.390.

Davanti a tutti si porta Jonathan Rea che scende sotto il muro dell’1’37 firmando un 1’36.988. Alle spalle del pilota Kawasaki sale Tom Sykes in 1’37.127. Al secondo giro lanciato Rea ritocca il suo tempo e scende in 1’36.794.

Arriva sul traguardo Scott Redding che sale secondo con il suo 1’37.114.

Momento di pausa quando mancano sei minuti al termine della sessione, con i piloti che sono fermi al box a cambiare le gomme.

Il primo pilota a migliorare sensibilmente il suo tempo con il secondo treno di gomme da qualifica è Alex Lowes che firma un ottimo e inaspettato 1’36.871. Risale prepotentemente anche Axel Bassani che sale quinto in 1’37.240.

A due minuti dal termine inizia il valzer di miglioramenti: Chaz Davies si prende la pole in 1’36.693. Il gallese viene battuto da Andrea Locatelli che firma un 1’36.580. A battere il tempo dell’italiano è Tom Sykes in 1’36.546.

Gli ultimi due a soffiarsi la pole position sono Scott Redding che piazza un 1’36.215 e Jonathan Rea che abbassa il riferimento sull’1’36.122.

A conquistare la prima Superpole sul circuito di Navarra e la settima pole position in sette gare è Jonathan Rea. Il pilota della Kawasaki precede Scott Redding e un sempre ottimo in qualifica Tom Sykes.

Apre la seconda fila con la quarta posizione Andrea Locatelli che precede due outsider come Chaz Davies e Lucas Mahias. La terza fila vede protagonisti Alex Lowes, un deludente Toprak Razgatlioglu e Garrett Gerloff. Chiude la top dieci Micheal van der Mark.

RISULTATI SUPERPOLE SUPERBIKE

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Navarra – Sintesi Superpole: Aegerter in pole con un giro folle

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.