Superbike | GP Olanda – Sintesi Superpole: Rea si prende la pole ma Razgatlioglu è lì

Il pilota della Kawasaki conquista la Superpole del GP d’Olanda scendendo sotto il muro dell’1’34. Rea precede Razgatlioglu, che ha compiuto un solo giro lanciato, e Scott Redding, finalmente vicino ai primi due della categoria. Superbike Olanda Superpole

Credit: WorldSBK.com

SINTESI SUPERPOLE

Iniziano i quindici minuti riservati alla sessione della Superpole per la Superbike. Una Superpole imprevedibile con Ducati, Kawasaki e Yamaha apparse molto vicine in tutte le tre sessioni di prove libere. Superbike Olanda Superpole

Assenti dal GP olandese sia Eugene Laverty che Christophe Ponsson. L’assenza dei due piloti è legata ad una decisione dei loro Team che, per motivi organizzativi, hanno preferito saltare il GP olandese. Torna invece in pista Leandro Mercado, con la Honda del Team MIE.

Il primo pilota a segnare un giro veloce è Micheal Ruben Rinaldi in 1’35.161. Al primo giro lanciato Jonathan Rea segna un interessante 1’34.286. Finiscono subito a terra sia Tom Sykes che Toprak Razgatlioglu. Corsa contro il tempo per entrambi per portare le moto al box per sistemare i danni delle scivolate. Brutta caduta anche per Garrett Gerloff che scivola alla Curva 2.

Passata la prima metà del tempo a disposizione dei piloti troviamo una classifica atipica. In prima posizione si mantiene Rea, che precede Andrea Locatelli, Lucas Mahias, Alex Lowes e Alvaro Bautista, che chiude la top cinque. Firma solo ora il primo giro lanciato Scott Redding che sale in settima posizione. Sfruttando la scia del compagno di squadra anche Rinaldi scala la classifica, passando in seconda posizione in 1’34.619.

Rinaldi scala poi in prima posizione a causa dell’annullamento del primo giro di Rea, ma il pilota della Kawasaki rimette subito le cose in chiaro firmando un 1’33.842. Sale in terza posizione Leon Haslam con il suo 1’34.751. Rientra in pista dopo la caduta di inizio sessione Toprak Razgatlioglu. Sale in seconda posizione Jonas Folger che con il suo 1’34.336, precede di pochi millesimi Andrea Locatelli.

All’ultimo tentativo disponibile risalgono la classifica sia Alex Lowes, che si porta secondo in 1’34.252, che le Ducati di Redding e Rinaldi che salgono rispettivamente in seconda e terza posizione, scalzando l’inglese. Giro clamoroso per Toprak Razgatlioglu che all’unico giro lanciato disponibile firma un splendido 1’34.028 che lo porta in seconda posizione.

Sarà quindi Jonathan Rea a partire dalla prima casella in Gara 1 di questo pomeriggio. Il nord-irlandese, unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’34, precede uno splendido Toprak Razgatlioglu e Scott Redding. Apre la seconda fila Micheal Ruben Rinaldi, affiancato da Alex Lowes e un sorprendente Jonas Folger.

Settimo Andrea Locatelli che precede Leon Haslam e Micheal van der Mark, autore di una buona prestazione dopo aver saltato la terza sessione di prove libere. Chiude la top dieci Alvaro Bautista. Partiranno dal fondo dello schieramento Tom Sykes e Garrett Gerloff, entrambi senza un tempo all’attivo.

RISULTATI SUPERPOLE SUPERBIKE:

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Olanda – Sintesi Superpole: Dominique Aegerter firma la pole su Oettl ed Odendaal

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.