Superbike | GP Portogallo – Sintesi Superpole: Razgatlioglu beffa Rea nell’ultimo tentativo

Toprak Razgatlioglu conquista la pole nel GP del Portogallo, segnando inoltre il nuovo record della pista del tracciato portoghese. Il pilota turco beffa all’ultimo tentativo disponibile Jonathan Rea. Terzo uno splendido Leon Haslam. Superbike Superpole Portogallo.

Superbike Superpole Portogallo
Credit: WorldSBK.com

Continua la battaglia tra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea. Nella Superpole del Gp del Portogallo a vincere il round è il pilota turco che conquista la pole position firmando anche il nuovo record del tracciato portoghese. Superbike Superpole Portogallo

Una seconda posizione che ha il sapore di beffa per Jonathan Rea che, dopo essere stato in testa in tutte le sessioni di prove libere, è stato battuto da Razgatlioglu nell’ultimo tentativo disponibile della sessione di qualifica.

Splendida terza posizione per Leon Haslam che riporta la Honda in prima fila in una pista comunque adatta alle carateristiche della Fireblade CBR 1000RR-R. Quarta posizione per Scott Redding che fa comunque un salto in avanti rispetto a quanto fatto vedere nelle prove libere.

SINTESI SUPERPOLE

La Superpole della Superbike si apre con la notizia del forfait di Alex Lowes. Il pilota della Kawasaki, ancora sofferente alla mano dopo la caduta in cui è rimasto coinvolto in Gara 2 a Barcellona, ha infatti scelto di saltare il restante programma del GP del Portogallo.

Scattata la bandiera verde è come al solito Jonathan Rea il primo a prendere la via della pista. Il pilota della Kawasaki è, chiaramente, il primo pilota a transitare sul traguardo e a firmare un 1’40.679, tempo molto vicino a quello delle FP3. Seconda posizione momentanea per Micheal van der Mark che paga però otto decimi dal tempo del pilota della Kawasaki.

Il primo ad avvicinarsi al tempo di Rea è Toprak Razgatlioglu che firma un 1’40.977. Sale in terza posizione Scott Redding (1’41.388) che si porta in scia Andrea Locatelli che firma un 1’41.501.

A sei minuti dal termine super tempo di Leon Haslam che firma un 1’40.843 che lo porta in seconda posizione in classifica. A differenza delle altre Superpole della stagione, tutti i piloti optano per un solo tentativo di giro veloce con la gomma da tempo. Questo sposta quindi tutta l’azione negli ultimi quattro minuti della sessione.

Il primo a migliorare il proprio tempo cronometrato è Jonathan Rea che firma un 1’40.524. Migliora sensibilmente il proprio tempo Scott Redding che passa in terza posizione con il tempo di 1’40.874. Alle spalle di Redding sale Micheal van der Mark con il suo 1’40.973. Super tempo di Toprak Razgatlioglu che firma il nuovo record della pista in 1’40.219, sfruttando anche la scia di Andrea Locatelli, che chiude settimo.

Si chiude quindi con la seconda pole consecutiva di Razgatlioglu e con il nuovo record della pista di Portimao la Superpole della Superbike. Il pilota turco rifila tre decimi al suo rivale Jonathan Rea. Terza posizione per un superbo Leon Haslam che porta la sua Honda in prima fila.

Quarta posizione per Scott Redding che condividerà la seconda fila con Micheal van der Mark e Alvaro Bautista, sesto a conferma di un ottimo passo in avanti fatto da Honda. Settima posizione per Andrea Locatelli che precede Garrett Gerloff, Loris Baz e Micheal Ruben Rinaldi, che chiude la top dieci.

RISULTATI SUPERPOLE SUPERBIKE

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Portogallo – Sintesi Superpole: Cluzel in pole dopo la penalità a Gonzalez

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.