Superbike | GP Repubblica Ceca – Sintesi Superpole: Rea batte Razgatlioglu all’ultimo tentativo

È di Jonathan Rea la prima pole della storia della Superbike sul circuito di Most. Il pilota della Kawasaki si prende di forza la Superpole del GP della Repubblica Ceca battendo all’ultimo tentativo il super tempo fatto registrare da Razgatlioglu. Terza posizione per Scott redding, rallentato dalle bandiere gialle. Superbike Superpole Repubblica Ceca.

Superbike Superpole Repubblica Ceca
Credit: WorldSBK.com

Una splendida sessione di qualifica consegna la prima pole position della storia della Superbike sul circuito di Most a Jonathan Rea. Il pilota della Kawasaki vince la prima sfida del week-end contro Toprak Razagtlioglu, battendo il tempo del turco proprio negli ultimi secondi della sessione. Superbike Superpole Repubblica Ceca

Terza posizione per Scott Redding rallentato dalle bandiere gialle mentre stava facendo segnare il miglior tempo.

SINTESI SUPERPOLE:

Iniziano i quindici minuti della Superpole della Superbike. Condizioni leggermente cambiate rispetto alla sessione della Supersport con il vento che si è alzato e ha portato in pista alcune nuvole. Proprio la presenza di queste nuvole spingono tutti i piloti a scendere in pista non appena inizia a sventolare la bandiera verde. Strategia diversa per Scott Redding che aspetta prima di entrare in pista.

il primo a firmare un giro veloce è Jonathan Rea che firma un 1’32.594. A poco meno di un decimo dal tempo del pilota Kawasaki si piazza Garrett Gerloff in 1’32.683. Le due Yamaha di Andrea Locatelli e di Toprak Razgatlioglu stravolgono la classifica: i due passano infatti in prima e seconda posizione con i tempi di 1’32.335 e 1’32.349.

Arriva sul traguardo anche Scott Redding che firma un 1’32.305 e si mette in prima posizione. Buon tempo anche per Micheal Ruben Rinaldi che sale in quarta posizione con un 1’32.530.

Il primo pilota a scendere in pista con la gomma da tempo è Jonathan Rea che passa sul traguardo in 1’32.120, tempo che gli vale la pole position provvisoria. La gomma più performante spinge in alto in classifica anche Leon Haslam che sale in quinta posizione.

Gli ultimi tentativi stravolgono la classifica: Tom Sykes, grande specialista della Superpole, sale in seconda posizione in 1’32.173. Sul traguardo arriva però Toprak Razgatlioglu che scende sotto il muro dell’1’32 stampando un 1’31.751. Tempo cancellato invece per Locatelli che non migliora il tempo di inizio sessione.

Sale in quarta posizione Garrett Gerloff in 1’32.238, mentre Redding butta via il primo giro sulla gomma nuova a causa del traffico. All’ultimo tentativo Rea ruba la pole a Razgatlioglu con un 1’31.684, un tempo costruito soprattutto nell’ultimo settore. Arriva sul traguardo anche Redding che si mette in terza posizione in 1’32.158.

È quindi Jonathan Rea il primo poleman della storia del circuito di Most. Il nord-irlandese precede in classifica Razgatlioglu e Redding, formando così la stessa prima fila del GP d’Olanda.

Quarta posizione per Tom Sykes che tira fuori l’ennesima super prestazione in una sessione di qualifica. Quinta posizione per Garrett Gerloff che precede Andrea Locatelli che non è riuscito a migliorare il tempo fatto nel primo tentativo.

Settima posizione per Leon Haslam che precede un deludente Micheal Ruben Rinaldi e un altrettanto attardato Alex Lowes. Chiude la top dieci un ottimo Axel Bassani.

RISULTATI SUPERPOLE SUPERBIKE:

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Repubblica Ceca – Sintesi Superpole: Gonzalez conquista la prima pole di carriera

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.