Superbike | GP Spagna – Anteprima ed Orari TV

Back to back in terra spagnola per il circus del WorldSBK che, nel week-end del 24-26 settembre, sarà impegnato sul circuito di Jerez per il decimo Round della stagione 2021. Presenti in pista Superbike, Supersport e Supersport 300 con le gare che saranno in diretta su SKY Sport MotoGP e TV8 (solo Superbike). Superbike Spagna orari

Un’immagine del GP del 2020. Credit: WorldSBK.com

Nessuna pausa per il paddock del WorldSBK. Appena concluso il GP di Catalunya, piloti e Team sono partiti in direzione Jerez, dove, nel week-end del 24-26 settembre, si correrà il GP di Spagna, decimo Round della stagione 2021.

La pista andalusa sarà il teatro dell’ennesima battaglia per il titolo Mondiale tra Rea e Razgatlioglu. il pilota della Kawasaki, visti diversi test fatti del Team su questa pista, potrebbe avere dei vantaggi in questo GP, ma, come accaduto a Barcellona, non per forza maggiori dati su una pista significa migliori prestazioni.

La pista di Jerez non è però sicuramente una delle preferite di Toprak Razgatlioglu. Il pilota turco non ha infatti mai vinto su questo tracciato ed ha come miglior risultato all’attivo tre terzi posti. Chi invece ama la pista andalusa è Scott Redding. Il pilota inglese, lo scorso anno, fece il diavolo a quattro nel GP di Spagna, conquistando Superpole e vittoria in Gara 1 e in Gara 2. L’alfiere Ducati ha forse una delle ultime chance per tenere aperte le proprie speranze di titolo e dovrà quindi cercare di replicare le prestazioni del 2020.

Visti i buoni risultati storicamente raccolti da Ducati a Jerez non è da escludere una presenza nelle posizioni di vertice per Micheal Ruben Rinaldi che, con la vittoria di Gara 2 nel GP di Catalunya, ha forse ritrovato lo smalto e il feeling sulla moto fatto vedere ad inizio stagione. In dubbio, invece la presenza di Chaz Davies che detiene il record di podi e vittorie sul circuito andaluso. Il pilota gallese ha infatti riportato la frattura di due costole dopo la caduta nella Superpole Race del GP di Catalunya e dovrà effettuare nuovi controlli per ottenere l’idoneità dai medici.

Discorso simile può essere fatto anche per Tom Sykes. Il pilota della BMW è rimasto coinvolto in un brutto incidente nel corso di Gara 2 di domenica. Trasportato in ospedale al pilota inglese è stata riscontrata una commozione cerebrale che mette in forte dubbio la sua presenza per il GP di Spagna.

Per dei piloti che potrebbero non correre in Superbike. ce ne sono altri che torneranno all’azione in Supersport. Parliamo di Dominique Aegerter e Jules Cluzel. Il pilota elvetico, dopo l’assenza forzata a Barcellona, tornerà in pista a Jerez con l’obiettivo di mantenere a distanza un Steven Odendaal apparso però fuori forma nel week-end catalano. Discorso diverso per Jules Cluzel che dovrebbe tornare in pista dopo l’infortunio subito a seguito della caduta in Gara 2 a Magny-Cours. Grande attenzione, poi, attorno a Manuel Gonzalez che, in attesa di ufficializzare il suo futuro, si sta dimostrando il pilota più in forma della categoria.

Anche nella Supersport 300 gli infortuni potrebbero cambiare le carte in tavola nel GP di Spagna. Adrian Huertas, leader della classifica generale, dovrà infatti sfruttare l’infortunio di Booth-Amos per avvicinare il suo nome a quello del campione del Mondo 2021. Per Huertas l’occasione di Jerez sarà molto ghiotta, considerando che la presenza di Booth-Amos al GP di Spagna è ancora in forte dubbio. L’inglese si è infatti fratturato sia la mano che la spalla destra e verrà valutato dalla commissione medica dopo l’operazione a cui verrà sottoposto.

IL TRACCIATO

La pista si snoda su 13 curve (5 a sinistra e 8 a destra), per una lunghezza complessiva di 4.428m.

È un tracciato che richiede un’eccellente messa a punto della moto, vista la sua tortuosità, i suoi brevi rettilinei e i suoi cambi di pendenza. Bisogna essere bravi soprattutto a sviluppare una moto stabile in frenata e in curva, visti i cambi di direzione e le brusche staccate che caratterizzano il circuito iberico.

Lo scorso anno sul tracciato iberico ci fu un dominio di Scott Redding. Il pilota inglese conquistò a Jerez sia la prima pole che la prima vittoria in Superbike, conquistando Gara 1. La Superpole Race andò invece appannaggio di Jonathan Rea mentre Redding tornò sul gradino più alto del podio in Gara 2.

Il record della pista del circuito andaluso appartiene a Jonathan Rea che firmò un 1’38.247 nella Superpole del 2019.

Il tracciato di Jerez. Credit: Wikipedia

ORARI TV

SKY SPORT MOTOGP/HD

VENERDÌ 24 SETTEMBRE

Superbike Prove Libere 1 ore 10:30 (Diretta)

Superbike Prove Libere 2 ore 15:00 (Diretta)

 

SABATO 25 SETTEMBRE

Supersport 300 Superpole ore 9:45 (Diretta)

Supersport Superpole ore 10:25 (Diretta)

Superbike Superpole ore 11:10 (Diretta)

Supersport 300 Gara 1 ore 12:45 (Diretta)

Superbike Gara 1 ore 14:00 (Diretta)

Supersport Gara 1 ore 15:15 (Diretta)

DOMENICA 26 SETTEMBRE

Superbike Superpole Race ore 11:00 (Diretta)

Supersport Gara 2 ore 12:30 (Diretta)

Superbike Gara 2 ore 14:00 (Diretta)

Supersport 300 Gara 2 ore 15:15 (Diretta)

 

TV8

SABATO 25 SETTEMBRE

Superbike Gara 1 ore 14:00 (Diretta)

 

DOMENICA 26 SETTEMBRE

Superbike Gara 2 ore 14:00 (Diretta)

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Superbike | Le classifiche dopo il GP di Catalunya

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.