Superbike | GP Teruel – Sintesi Superpole Race: Redding vince e riscatta la caduta di Gara 1

Il pilota della Ducati reagisce con carattere alla brutta caduta di ieri e vince la Superpole Race del GP di Teruel. L’inglese, passato in testa nel corso del primo giro, ha poi tenuto la prima posizione fino al traguardo, precedendo Jonathan Rea e Micheal Ruben Rinaldi. Superbike Teruel Superpole Race

Profilo Instagram: @Reddingpower

Era attesa e puntualmente è arrivata. Dopo la caduta di ieri tutti gli appassionati del WorldSBK si aspettavano la reazione di Scott Redding e l’inglese ha risposto vincendo la Superpole Race del GP di Teruel. Superbike Teruel Superpole Race

Il pilota del Team Aruba Ducati è stato autore di una vera e propria dimostrazione di forza con il sorpasso che poi gli è valso la vittoria effettuato in maniera aggressiva e in un posto atipico con una Superbike. Superbike Teruel Superpole Race

Secondo e battuto nuovamente da una Ducati arriva Jonathan Rea che per la prima volta in stagione non riesce a vincere la breve gara della domenica mattina.

Terzo e ancora una volta a podio Micheal Ruben Rinaldi che dopo la vittoria di ieri sembra aver preso confidenza con le interviste e il parco chiuso.

SINTESI SUPERPOLE RACE

Alla partenza, esattamente come ieri, Jonathan Rea (Kawasaki) mantiene la prima posizione. Alle sue spalle Scott Redding (Ducati) passa davanti a Micheal Ruben Rinaldi (Ducati) mentre in quarta posizione sale Toprak Razgatlioglu (Yamaha).

Alla chicane di Curva 14-15 Redding si infila all’interno di Rea e passa in testa. Il pilota dell’Irlanda del Nord reagisce però nel secondo giro passando all’interno della Curva 4. Rea finisce però leggermente fuori traiettoria e Redding lo ripassa.

Alle spalle della coppia di testa Alex Lowes (Kawasaki) sale in quarta posizione passando Toprak Razgatlioglu (Yamaha) all’ingresso della Curva 1. Risale, nel frattempo, anche Chaz Davies (Ducati) che è tornato in settima posizione dopo una partenza disastrosa.

Arrivati a metà gara Redding e Rea hanno messo qualche decimo di gap rispetto alla coppia che li segue, formata da Rinaldi e Lowes. Poco più dietro Razgatlioglu deve difendersi dagli attacchi di Alvaro Bautista (Honda) e Chaz Davies.

Proprio in questo terzetto Bautista passa il turco alla staccata della Curva 16. Della manovra prova ad approfittarne anche Davies che affianca Razgatlioglu in rettilineo ma deve arrendersi ad una staccata pazzesca del turco dall’esterno.

Il sorpasso è solamente rinviato alla Curva 12 quando il gallese prende l’interno con decisione e passa in sesta posizione.

In un solo giro Bautista e Davies si riportano sulla coda di Lowes che sembra essere in crisi. I due, a tre giri dal termine infilano agevolmente il pilota della Kawasaki, prima alla Curva 1 e poi alla Curva 7.

A due giri dal termine Redding prova a dare lo strappo nei confronti di Rea e porta il suo vantaggio a quasi sette decimi. Questo esiguo ma importante vantaggio porta Redding a transitare per primo sotto la bandiera a scacchi.

Per l’inglese della Ducati una grande reazione di carattere dopo la caduta di ieri in Gara 1.

Seconda posizione per Jonathan Rea che, per la prima volta in stagione, non conquista la vittoria nella Superpole Race. Altro podio per Micheal Ruben Rinaldi che chiude la gara in terza posizione.

Nella volata per la quarta posizione Bautista regola di un paio di decimi Davies che dopo l’ennesima brutta partenza non va oltre la quinta posizione.

Fuori dai punti, purtroppo, tutti gli altri italiani.

RISULTATI DELLA SUPERPOLE RACE DEL GP DI TERUEL DELLA SUPERBIKE:

Superbike Teruel Supersport Race
Credit: WorldSBK.com

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | KTM: revocate le concessioni

 

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.