Superbike | Il gran premio d’Italia verso lo spostamento ad agosto

La Dorna, la società che organizza il campionato, sta valutando lo spostamento in estate del gran premio d’italia del campionato mondiale Superbike.

Foto: profilo Twitter @WorldSBK

Come per tutte le competizioni motoristiche, anche la superbike vive d’incertezza legata alla diffusione del Covid-19. Dorna sta vagliando diverse soluzioni in modo da garantire un’ ampia gamma di soluzioni in base al progresso o al regresso del virus nelle varie nazioni in cui si dovrebbe correre o recuperare i gp.

La soluzione più quotata prevede la ripresa della stagione a metà giugno con il posticipo della prova di Misano prevista per il 10 maggio, e del gran premio d’Italia, Aragona e Olanda.

Leggi anche:

MotoGP | La lettera di Ezpeleta ai Team e ai fan

Proprio il gran premio d’Italia rappresenta una bella gatta da pelare in quanto è il secondo weekend di gara per numero di spettatori in loco. Ciò comporta un importante introito sia per la Dorna, sia per il circuito stesso. L’intenzione è di posticipare il gp in estate. Tuttavia l’agenda del circuito è oberata per tutto luglio per via della presenza di concerti e altre manifestazioni sportive.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Di conseguenza si sta pensando a una collocazione in agosto nei tre weekend che intecorrono tra la gara tedesca e il gp portoghese a Portimao. Il problema vero di questa collocazione sono le temperature che rendono sicuramente meno confortevole organizzare un gran premio in Italia nel periodo più caldo dell’anno. Inoltre, bisogna tenere conto delle difficoltà logistiche e di spostamento che si creano quando si organizzano weekend così ravvicinati.

Seguici su Telegram

Motociclismo | Doppietta Motomondiale e SBK. In quanti ci sono riusciti?