Superbike | Il team Barni e Melandri si dicono addio dopo soli 3 Gran Premi

Marco Melandri e Barni Racing hanno annunciato il termine del rapporto di lavoro. Le motivazioni risiedono nelle difficoltà avute dal pilota ad approcciarsi alla moto, e ai problemi di affidabilità della stessa.

Foto: profilo Twitter @SpeedweekMag

Leggere del rientro in pista, dopo pochi mesi, di Marco Melandri aveva reso tutti contenti. Il pilota italiano, che prima dell’ultimo weekend di Aragòn, era l’ultimo vincitore italiano in Superbike era tornato in pista a Jerèz dopo il ritiro annunciato al termine della stagione 2019. Come nel caso di questo addio al team Barni, anche nel 2019 il ritiro era avvenuto in seguito ai problemi riscontrati dal ravennate con la Yamaha R1 del team GRT.

Al rientro in pista, Melandri ha collezionato buone prestazioni sul circuito di Jerèz. Il weekend del GP di Spagna era terminato con due piazzamenti in top ten (ottavo e nono in Gara 1 e 2) e un diciottesimo posto in Superpole Race. Dopo l’inizio incoraggiante, le prestazioni sono decisamente calate. Infatti, nei successivi tre round, Melandri ha raccolto solo tre piazzamenti a punti e nessun piazzamento in top ten.

Leggi anche:

Superbike | Le classifiche dopo il GP di Teruel

Per Melandri, ora che la sua avventura in Superbike potrebbe essere definitivamente arrivata al capolinea, il futuro lo vedrà tornare a essere impegnato con il commento tecnico del Motomondiale sulla piattaforma Online Dazn.

Le prospettive, a differenza di Melandri, sono più buie per il team italiano che, per l’ennesima volta in questo 2020, dovrà mettersi alla ricerca di un sostituto del lungodegente Leon Camier. L’ipotesi più avvalorata per il futuro è Samuele Cavalieri. Il pilota 23enne di Comacchio corre nel campionato Superbike del CIV dopo aver partecipato nel campionato Moto2 del CEV. Per lui si tratterebbe di una promozione, in quanto corre già con Barni.

In questo 2020 Cavalieri ha quasi sempre raggiunto il podio senza, tuttavia, essere riuscito a cogliere una vittoria. Nella classifica generale del campionato italiano Superbike occupa la seconda posizione dietro solo a Lorenzo Savadori.

Seguici su Telegram

Superbike | Rea: “Rinaldi merita una Ducati ufficiale”