Superbike | La seconda giornata di test consegna le prime informazioni ai team

In questa seconda giornata di test Superbike il tempo ha concesso una breve pausa permettendo ai piloti di scendere in pista.

Johnny Rea è stato il mattatore di giornata. dopo non esser sceso in pista nella mattinata, l’inglese ha sfruttato le ore centrali del giorno per collezionare 14 giri con il miglior tempo in 1.40.9. Grande lavoro per Lowes che ha totalizzato 44 giri e il quarto miglior tempo prima di cadere rovinosamente.

Grande lavoro per BMW che ha riscontrato problemi a gestire la potenza del motore e nelle curve lente come i tornanti. Laverty, debuttante sulla moto tedesca, ha avuto non poche difficoltà a sedare la, come da lui detta, scorbutica BMW. Il team tedesco ha portato numerose novità con telaio e forcellone su misura per i due piloti. Numerosi aggiornamenti anche nell’elettronica che sta dando non pochi problemi.

Ducati ha terminato i lavori di rodaggio della nuova moto e ha iniziato i test sui numerosi nuovi aggiornamenti portati dall’azienda. Davies ha fatto 27 giri con il 15° tempo mentre il Redding ha chiuso terzo con 43 giri all’attivo.

Leggi anche:

Superbike | Alla scoperta dei team 2020: i team privati (pt 2)

Prestazioni minori da parte del duo Honda che ha collezionato 32 giri e sesta posizione con Haslam e 28 giri che sono valsi l’ottava posizione con Bautista.

degne di nota le prestazioni di Razgatlioglu con il terzo tempo e i 54 giri di Leandro Mercado con la Ducati del team Motocorsa che è al debutto nel mondiale.

fonte: Live timing circuito Jerèz

Seguici su Telegram

Superbike | Il maltempo compromette la prima giornata dei test

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico