SUPERBIKE | Nuove regole e nuovi piloti per il 2019

Con l’avvicinarsi dell’inizio della stagione 2019, che scatterà il week-end del 23-24 febbraio sul circuito di Philip Island, sono molte le domande che circondano il paddock del campionato delle derivate di serie, ma tra nuovi piloti e qualche accortezza al regolamento, l’uomo da battere è sempre Jonathan Rea e la sua Kawasaki. Superbike

Credit: BikeAndRace
PILOTI E TEAM

Dopo aver vinto il suo quarto mondiale consecutivo nel 2018, sarà ancora il pilota britannico della Kawasaki a partire con il favore dei pronostici in questo 2019, per andare a caccia del record assoluti di titoli WSBK vinti che ora condivide condivide con il connazionale Carl Fogarty. Ma non mancheranno di certo gli avversari. A cominciare dal suo compagno di team Leon Haslam, che ritorna nel mondiale dopo aver vinto il British Superbike lo scorso anno.

Il Team Ducati Aruba.it schiera due piloti di grandissima esperienza come Chaz Davies e Alvaro Bautista. Il primo (tre volte vice-campione del mondo negli ultimi quattro anni, proverà a scippare la corona di campione dalla mani di Rea, che spesso lo ha battuto negli ultimi anni; il secondo, invece, arriva da 9 anni in MotoGp e ha l’obbiettivo di essere competitivo fin da subito, come ha dimostrato anche nei test di Portimao. Ducati che inoltre schiererà con il Barni Racing Team l’italiano Micheal Ruben Rinaldi e con il Team GoEleven l’irlandese Eugene Laverty.

Per quanto riguarda il team ufficiale Yamaha vengono confermate i piloti della scorsa annata Alex Lowes e Micheal van der Mark, colpevoli forse lo scorso anno di aver avuto poca continuità e attesi dunque al rilancio. Occhi puntati anche sull’altro team Yamaha (Team GRT9, che si affida a Sandro Cortese, fresco campione WorldSSP e all’esperienza di Marco Melandri.

Da tenere in considerazione anche il team Honda, che dopo aver rotto la collaborazione con il team olandese Ten Kate, si affida al gruppo giapponese Moriwaki coadiuvato dal gruppo HRC. I due piloti di questo team saranno Leon Camier, confermato dopo un 2018 disastroso e Ryuichi Kiyonari, che torna nel mondiale SBK dopo 9 anni. La Honda schiererà poi una terza moto affidata al Team Althea e nelle mani del giovane rookie italiano Alessandro del Bianco.

Attesa al rilancio anche la BMW che sembra voler darsi da fare in questo 2019 per ottenere risultati più appaganti degli ultimi anni. La casa bavarese, forte della collaborazione tra lo Shaun Miur Racing e BMW Motorrad WSBK, punta su due piloti come Markus Reiterberger, campione in carica della STK1000 e Tom Sykes, che cambia casacca dopo 9 anni, passando da Kawasaki a, appunto, BMW.

Da segnalare, oltre all’uscita dal circus di Aprilia e Mv Augusta (che correrà nel Mondiale Moto2), anche la presenza in pista delle Kawasaki di Toprak Razgatlioglu (Team Puccetti), dello spagnolo Jordi Torres (Team Pedercini Racing) e di Leandro Marcado (Orelac Racing VerdNatura).

REGOLAMENTO E FORMAT DI GARA

Ci sono delle piccole novità nel regolamento tecnico per questo 2019.

La prima e più importante novità riguarda i team privati,;che avranno a disposizione una modo di riserva fino a che non avranno assemblato la loro Superbike. Sono inoltre stati vietati i numeri di gara a tre o più cifre cifre,;mentre per quanto riguarda le specifiche delle moto, viene ulteriormente regolamentato l’uso delle ali e;viene specificato che la pressione degli pneumatici sarà controllata in pista.

La novità assoluta per questo 2019 riguardano l’organizzazione di gare e qualifiche. Si svolgerà infatti una sola sessione di qualifica per tutti le classi del mondiale, che determineranno l’ordine di partenza per le gare. Inoltre per il WorldSBK viene introdotta una nuova gara la domenica mattina, la “Gara Tissot Superpole”,;che oltre a determinare le posizioni di partenza dei primi nove per Gara2, assegnerà punti ai primi nove nel seguente modo: 12/9/7/6/5/4/3/2/1.

Appuntamento quindi al 23-24 Febbraio quando dal circuito di Philip Island inizierà questa stagione 2019 che si concluderà poi,;dopo i tredici round previsti, a Losail il 24-26 ottobre.

Credit: SoyMotero.net
SUPERBIKE | Nuove regole e nuovi piloti per il 2019
Lascia un voto
Condividi
Tag: Superbike
<a href="https://f1ingenerale.com/author/orso99/amp/" title="Posts by Riccardo O." class="author url fn" rel="author">Riccardo O.</a>

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

MOTOGP| Test Qatar- Il primo giorno di test è di Vinales

Il primo giorno di test si conclude con Maverick Viñales davanti a tutti, dietro di lui la Suzuki di Alex…

1 ora fa

Test F1 | Vettel e Leclerc in pista tutte le giornate della seconda sessione

Dopo i tanti giri e chilometri percorsi nelle prime quattro giornate di test, la Scuderia Ferrari ha deciso la line…

5 ore fa

DTM | C’è il rischio che Aston Martin non sia pronta per l’inizio della stagione

Il team principal di R-Motorsport ha reso noto i dubbi che avvolgono la prima stagione DTM dell'Aston Martin. C'è infatti…

6 ore fa

SUPERBIKE | GP AUSTRALIA – Bautista domina Gara 1 e vince all’esordio

Prima gara del WorldSBk 2019 che si chiude con la vittoria di Alvaro Bautista (Ducati), davanti a Jonathan Rea (Kawasaki)…

13 ore fa

F2 | Tatiana Calderon completa la lineup Arden

Arden Motorsport ha oggi annunciato il pilota che affiancherà il campione GP3 uscente Hubert in F2. Si tratta della venticinquenne…

1 giorno fa

F1 | Confermate le giornate di test Pirelli nel 2019

Pirelli ha appena confermato sei sessioni di test in-season alle quali parteciperanno quasi tutti i team per lo sviluppo degli…

1 giorno fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.