Superbike | UFFICIALE: Tito Rabat si separa dal Barni Racing. Al suo posto Samuele Cavalieri

Giro di selle per quel che riguarda il Barni Racing Team: Tito Rabat e la squadra italiano hanno infatti deciso di interrompere la loro collaborazione. Al posto del pilota spagnolo, dal GP di Barcellona, ci sarà Samuele Cavalieri. Superbike Rabat Barni Cavalieri

Cavalieri con la Ducati del Team Barni nel 2020. Credit: WorldSBK.com

Dura meno di una stagione il rapporto tra Tito Rabat ed il Barni Racing Team. Il forte pilota spagnolo, che aveva deciso di rilanciare la sua carriera in Superbike dopo non aver trovato sulle libere in MotoGP al termine della scorsa annata, ha infatti interrotto il proprio contratto con la squadra italiana. Superbike Rabat Barni Cavalieri

La decisione, presa di comune accordo tra pilota e Team, arriva al termine di una stagione, fino ad ora, molto difficile segnata da un rapporto che non è mai decollato. Fin dai primi test pre stagionali, infatti, la collaborazione tra Rabat e il Team Barni era sembrata difficile, con lo spagnolo che aveva addirittura lasciato i box nel corso di un test a Misano. La mancata sintonia tra moto, squadra e pilota si è poi palesata anche nel corso della stagione, con Rabat che ha raggiunto, come miglior risultato, un’ottava posizione in Gara 1 nel GP dell’Estoril e che si trovava solamente in quindicesima posizione nella classifica del Mondiale.

Al posto del pilota spagnolo, a partire dal GP di Catalunya, sulla Ducati del Barni Racing Team ci sarà Samuele Cavalieri. L’italiano torna così nel Mondiale Superbike, dopo aver corso i primi tre Round della stagione 2021 con il Team Padercini. Per Cavalieri è inoltre un ritorno anche nel Team Barni con il quale aveva corso le ultime gare della stagione 2020.

“È l’occasione che stavo aspettando – ha detto Cavalieri dopo la firma del contratto – e voglio ringraziare il Team per l’opportunità. Con cinque gare a disposizione avrò del tempo per cucirmi addosso la moto, mi aiuterà anche il fatto di conoscere già la squadra. Voglio lavorare duramente ma senza fretta, il primo obiettivo sarà quello di divertirsi e cercare di migliorare gara dopo gara.”

Il Team Barni può quindi ora puntare su un giovane pilota italiano con cui aveva già lavorato bene nella passata stagione.

“Abbiamo scelto Samuele (Cavalieri, ndr) perché aveva già corso con noi – ha dichiarato Marco Bernabò, Team Principal del Barni Racing – e perché è un momento importante della sua carriera. È un pilota giovane, ma ha già tanta esperienza nel WorldSBK e questo lo aiuterà a crescere. Entrare in un campionato in corso non è facile in quanto saremo sicuramente più indietro rispetto agli avversari che hanno già corso tante gare. Per questo ogni passo in avanti avrà un grande valore e ogni buon risultato avrà un sapore più dolce.”

Spetterà ora a Cavalieri cercare di ripagare la fiducia riposta in lui dal Team Barni, con l’obiettivo, magari, di riuscire a conquistare il posto anche per la stagione 2022.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Moto2 | Raul Fernandez operato alla mano destra, ma sarà ad Aragon

 

 

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.