SUPERCROSS | DAYTONA – Dominio Kawasaki: vincono Tomac e Forkner

Decima prova del campionato AMA Supercross corsa al Daytona International Speedway di Daytona. A spuntarla sono Eli Tomac (Kawasaki) nella 450 e Austin Forkner (Kawasaki) nella 250 East Coast.

Credit: Cyclenews

Due finali davvero divertenti e ricche di sorpassi quelle andate in scena la scorsa notte sul tracciato ricavato all’interno del Daytona International Speedway. Finali che hanno ribadito il dominio assoluto di Austin Forkner (Kawasaki) nella 250, che ha lasciato solamente le briciole agli avversari e che invece, nella 450, hanno rilanciato Eli Tomac (Kawasaki) nella lotta per il titolo.

Assenze eccellenti quella nella categoria 250 di Jordon Smith (KTM), a causa del riacutizzarsi di un problema al polso, e di Justin Barcia (Yamaha) nella categoria 450, ancora fermo dopo la caduta di due settimane fa in allenamento; oltre ai già noti Jason Anderson (Husqvarna) e Malcolm Stewart (Honda).

CRONACA 250 EAST COAST

Il migliore spunto dal cancelletto di partenza lo ha Austin Forkner (Kawasaki) che curva davanti a Justin Cooper (Yamaha) e Kyle Peters (Suzuki). Forkner sbaglia però l’ingresso nella sezione sabbiosa e scivola così al 3o posto. 4o si trova Chase Sexton (Honda) che precede Alex Martin (Suzuki). Nel corso del primo giro, Cooper commette un errore in una sezione di salti e viene sopravanzato da Forkner.
A 12 minuti dalla fine Forkner passa Peters e si riprende la 1a posizione, nel frattempo il suo compagno Martin Davalos (Kawasaki) è risalito fino alla 5a posizione. Nello stesso giro Sexton supera sia Cooper (complice un suo errore) che Peters e si porta in 2a posizione.
Il giro successivo è Cooper a passare Peters sul salto d’arrivo e a prendersi il terzo gradino del podio. Peters che continua a perdere posizioni e viene infilato anche da Davalos e Mitchell Oldenburg (Yamaha).

Oldenburg passa poi anche Davalos, quando sul cronometro mancano 7 minuti alla fine della gara.
A 3 minuti dalla fine cade Davalos che scivola fino alla 9a posizione e vanifica così quanto di buono fatto fino a questo punto.
Negli ultimi giri le posizioni restano invariate. La vittoria va così a Forkner che vince la sua quarta gara in stagione e consolida la leadership in campionato. Alle spalle del pilota Kawasaki chiudono Sexton e Cooper.

Credit: AMA Supercross
Credit: AMA Supercross

CRONACA 450

E’ Blake Baggett (KTM) a girare in testa alla prima curva davanti a Eli Tomac (Kawasaki), Cooper Webb (KTM), Joey Savatgy (Kawasaki) e Marvin Masquin (KTM). Rimane invece coinvolto in una caduta alla prima curva Ken Roczen (Honda); con lui anche il suo compagno di team Cole Seely.
Masquin alla fine del primo giro si porta in 3a posizione passando Webb e Savatgy.

Il pilota KTM è scatenato e passa anche Tomac all’inizio del secondo giro.
Quando mancano 16 minuti alla fine Tomac si riprende la posizione su Masquin e nello stesso giro guadagna la testa della corsa con un block-pass perfetto su Baggett. Baggett che però risponde all’inizio della sezione sabbiosa, riprendendosi la posizione. Il pilota Kawasaki è un osso duro e sorpassa nuovamente Baggett, che forse demotivato dal sorpasso subito si fa sopravanzare anche da Masquin.

Il giro successivo Masquin commette un errore facendo spegnere la sua moto in uscita di curva, e scivola così fino alla 5a posizione. Nello stesso giro Webb sorpassa Baggett e guadagna la 2a posizione.

A 8 minuti dalla fine un indiavolato Masquin si riprende la posizione sul podio sopravanzando Baggett, nel frattempo Roczen continua la sua rimonta che per ora lo porta in 10a posizione.

Masquin negli ultimi giri prova l’attacco anche sul suo compagno di squadra Webb ma i tentativi non hanno buon esito, complice anche un errore del francese all’inizio dell’ultimo giro.
La gara giunge così alla conclusione con Tomac che coglie la sua terza vittoria stagionale (3a vittoria in carriera a Daytona) davanti alle due KTM di Webb e Masquin. 8o al traguardo Roczen che vede allontanarsi la vetta della classifica dopo una gara tutta in rimonta.

Infortunio invece per Aaron Plessinger (Yamaha) che è caduto mentre occupava l’8a posizione. Le radiografie a cui si è sottoposto hanno evidenziato una frattura del tallone, che lo terrà fuori dai terreni di gara per diverse settimane.

Credit: AMA Supercross
Credit: AMA Supercross

 

La prossima settimana si torna nuovamente in pista al Lucas Oil Stadium di Indianapolis. Nella 250 saranno ancora in pista i ragazzini terribili della East Coast: tutti alla caccia di Austin Forkner e della prima vittoria stagionale. Nella 450 invece ci si attende il riscatto di Ken Roczen dopo l’opaca gara di Daytona e una bella lotta per cercare di arginare la fuga di Cooper Webb che ha ora 19 punti di vantaggio su Eli Tomac e Marvin Masquin secondi in classifica.

 

Qui i link per vedere le gare della scorsa notte:

Main Event 450: https://www.dailymotion.com/video/x73wyqg

Main Event 250: https://www.dailymotion.com/video/x73wyqc

Lascia un voto