Supercross | Sintesi Glendale 450 – Roczen domina il Triple Crown

Il pilota tedesco della Honda vince le tre manche andate in scena nel Triple Crown di Glendale conquistando così di conseguenza la vittoria dell’evento. Sul podio con lui Eli Tomac e Jason Anderson. Supercross 450 Glendale

Credit: MXreport

Una prestazione perfetta. Nessun errore e nessun avversario sono riusciti a frapporsi tra la Roczen e la vittoria a Glendale. Per il #94 della Honda una splendida tripletta, che certifica un ritrovato stato di forma dopo tre anni difficili. Supercross 450 Glendale

Tre partenze perfette e poi la fuga solitaria per la vittoria: è questo il leitmotiv della quarta prova del Campionato Supercross di Roczen.

Alle sue spalle la battaglia per il secondo posto viene vinta da Eli Tomac, solido in tutte e tre le finali ma incapace, se non nella prima, di tenere il ritmo di Roczen.

Chiude il podio Jason Anderson che conquista così il suo secondo podio di stagione.

SINTESI MANCHE 1 450

La prima partenza della serata premia Zach Osborne (Husqvarna) che gira stretto alla prima curva seguito da Eli Tomac (Kawasaki) vincitore la scorsa settimana e Ken Roczen (Honda).

Poco distanti troviamo Adam Cianciarulo (Kawasaki) e Jason Andeeson (Husqvarna) mentre sono più attardati Cooper Webb (KTM) e Justin Barcia (Yamaha).
All’inizio del secondo giro il tedesco della Honda compie uno stupendo sorpasso all’esterno su Tomac e passa secondo.
Nello stesso giro Osborne che era in testa alla gara cade e lascia strada libera a Roczen, Tomac e Cianciarulo che si trova in terza posizione.
Quando mancano 5 minuti al termine Tomac si riporta sotto a Roczen e inizia a studiare delle possibilità di attacco.
Nel frattempo dopo la pessima partenza Webb è riuscito a recuperare fino alla nona posizione.
Proprio quando Tomac sembrava pronto al sorpasso Roczen alza il ritmo e aumenta il suo vantaggio sul pilota della Kawasaki, mentre inizia l’ultimo giro.
Il pilota della Honda diventa così inattaccabile e conquista la vittoria nella prima delle tre manche previste nella serata.
Seconda posizione per Eli Tomac che chiude davanti al suo compagno Cianciarulo.
Chiudono la Top5 Malcolm Stewart (Honda) e Jason Anderson che riesce a difendersi dagli attacchi di Barcia.
Chiude la sua rimonta in ottava posizione Cooper Webb.
Supercross 450 Glendale
Credit: AMASupercross.com

SINTESI MANCHE 2 450

La seconda gara della serata si apre con l’holeshot di Ken Roczen mentre Cianciarulo finisce lungo e causa la caduta di Justin Bogle (KTM) e Zach Osborne.

Alla fine del primo giro è Tomac a passare in testa ma viene esposta la bandiera rossa per consentire le cure a Bogle e la gara viene così fermata.
Alla ripartenza è ancora una volta Roczen a centrare l’holeshot seguito da Webb e Aaron Plessinger (Yamaha).
Alle sue spalle le Kawasaki di Cianciarulo e Tomac.
I due alfieri Kawasaki si liberano nello stesso giro di Plessinger mentre in testa Roczen prova la fuga.
All’ultima curva del quarto giro Cianciarulo passa Webb guadagnando così la seconda posizione, mentre Plessinger scivola anche alle spalle di Anderson.
Il giro successivo Tomac passa Webb sulle whoopes mentre davanti a loro Cianciarulo scivola e lascia così la sua ottima seconda posizione, ripartendo ottavo.
Continuano intanto a palesarsi le difficoltà di Webb nella sezione di whoopes dove subisce il sorpasso di Anderson prima e di Blake Baggett (KTM) poi.
Nel frattempo in testa alla gara passerella d’onore per Ken Roczen che conquista anche la seconda gara della serata davanti ad Eli Tomac e Jason Anderson.
Quarta piazza per Blake Baggett che tiene alle sue spalle Cooper Webb e un rimontante Adam Cianciarulo.
Supercross 450 Glendale
Credit: AMASupecross.com

SINTESI MANCHE 3 450

L’ultimo holeshot del Triple Crown se lo aggiudica Martin Davalos (KTM) che curva in testa davanti a Jason Anderson e Cooper Webb.
Partenza complicata per Tomac e Roczen che sono rispettivamente settimo e ottavo. Non va meglio a Cianciarulo che è decimo.

Nel corso del secondo giro Anderson rompe gli indugi e passa a condurre la gara.
Anche in questa manche viene però esposta la bandiera rossa a causa di una brutta caduta di Chris Blose (Honda) nella sezione di whoopes.
Alla ripartenza è ancora Roczen a curvare davanti a tutti precedendo Webb e Anderson.
Partenza pessima per Tomac che cade dopo una sezione di salti e riparte in fondo al gruppo.
Il pilota della Kawasaki si rende autore di una grande rimonta e dopo pochi giri è già sesto.
Passata la metà gara dell’ultima gara della serata Anderson passa Webb e conquista la seconda posizione.
Nello stesso giro Cianciarulo passa Davalos conquistando la quarta.
Il giro successivo anche Tomac si libera del pilota dalla KTM andando a conquistare la quinta posizione.
Poco avanti a lui si accende la lotta tra Webb e Cianciarulo. Il pilota della Kawasaki vince la battaglia con Webb che subisce l’ennessimo sorpasso sulle whoopes.
Sono proprio le whoopes, però a tradire Cianciarulo: il pilota della Kawasaki cercando di difendersi da Webb cappotta e chiude così la sua gara.
La caduta di Cianciarulo favorisce il sorpasso di Tomac su Webb con quest’ultimo che si pianta per evitare la moto del numero #9.
Tutto facile invece per Ken Roczen che conquista la terza vittoria della serata e conseguentemente anche la vittoria dell’evento di Glendale.
Secondo posto di manche per Anderson che conclude davanti a Tomac.
Quarto Webb che riesce a difendersi all’ultimo giro dagli attacchi di un arrembante Davalos.
Supercross 450 Glendale
Credit: AMASupercross.com

Seconda vittoria stagionale, quindi, per Ken Roczen (1-1-1) che dopo St.Louis metta la sua firma anche a Glandale.
Secondo posto per Eli Tomac (2-2-3) che si conferma sul podio dopo la vittoria della scorsa settimana.

Terzo posto e secondo podio stagionale per Jason Anderson (5-3-2) che conquista anche punti importanti per la classifica generale.
Supercross 450 Glendale
Credit: AMASupercross.com
Classifica generale che vede l’allungo di Ken Roczen che porta il suo vantaggio ad 8 punti su Eli Tomac che supera un non brillantissimo Justin Barcia.
Risale in quarta posizione Jason Anderson mentre Cooper Webb vede aumentare il suo distacco a 20 punti dalla vetta.
Credit: AMASupecross.com
Di seguito, i link per rivedere le gare del Triple Crown di Glendale:

Main Event 1 450: https://www.dailymotion.com/video/x7r3auu
Main Event 2 450: https://www.dailymotion.com/video/x7r3df1
Main Event 3 450: https://www.dailymotion.com/video/x7r3g3p

In un campionato che non concede pause ai piloti, si tornerà nuovamente in pista il prossimo fine settimana al RingCentral Colliseaum di Oakland.

 

 

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.