Supersport 300 | GP Emilia-Romagna – Sintesi Gara 1: Huertas vince su Booth-Amos e De Cancellis

Il giovane spagnolo della Kawasaki conquista la sua seconda vittoria stagionale vincendo Gara 1 del GP dell’Emilia-Romagna. Completano il podio Booth-Amos e De Cancellis. Straordinarie rimonte per Gennai, Ieraci e Palazzi che chiudono tutti in top dieci. Supersport 300 Gara 1 Emilia-Romagna.

Credit: Profilo Instagram @adrianhuertas99

La solita gara di gruppo della Supersport 300 vede la vittoria di Adrian Huertas. Lo spagnolo che ha dovuto convivere nel corso della gara con un dolore al ginocchio dopo un contatto nel giro di allineamento, vince la sua seconda gara stagionale e conquista la leadership del campionato. Supersport 300 Gara 1 Emilia-Romagna

Seconda posizione per Tom Booth-Amos deluso dal non essere riuscito a sfruttare la scia dei piloti che lo precedevano nel corso dell’ultimo giro. Terza posizione per Hugo De Cancellis che coglie un risultato di rilievo dopo un week-end di Aragon difficile.

Gara sfortunata per Bahattin Sofuoglu e per Jeffrey Buis entrambi vittima di un incidente.

SINTESI GARA 1

Alla partenza buono spunto per Bahattin Sofuoglu che però, nonostante la pole, non riesce a mantenere la prima posizione in Curva 1. A girare in testa alla prima curva è Josè Perez Gonzalez che precede Sofuoglu e Hugo De Cancellis. Alla staccata della curva della Quercia Sofuoglu torna in testa ma il lungo rettilineo che porta alla curva del Carro stravolge le posizioni.

A chiudere in testa il primo giro è De Cancellis che precede Vicente Perez Selfa e Tom Booth-Amos. Il pilota inglese passa Perez Selfa alla Rio1 e sale in seconda posizione. Booth-Amos è scatenato e al curvone passa anche De Cancellis per la prima posizione. Alla fine del secondo giro le posizioni cambiano ancora con Steeman che sale in terza posizione.

Bruttissima caduta, per fortuna senza conseguenze, nel rettilineo che porta alla staccata della Quercia per Sofuoglu che raccoglie il terzo zero stagionale. La caduta crea però un piccolo spazio tra il primo gruppo, formato da Huertas, Booth-Amos, De Cancellis e Steeman e il resto della compagnia.

Il quarto passaggio sul traguardo vede Huertas transitare in prima posizione con De Cancellis e Booth-Amos a tenere il ritmo. Meuffels segna nel frattempo il giro più veloce della gara e riporta il secondo gruppo sulla coda dei primi.

Il pilota olandese passa in testa alla classifica all’inizio del sesto giro con Booth-Amos e De Cancellis che mantengono la seconda e la terza posizione. Caduta nel frattempo alla Quercia per Jeffrey Buis che scivola insieme a Mastroluca, Di Sora e Perez Gonzalez.

Inizia intanto a frazionarsi il plotone con il primo gruppo che è formato ora da dodici piloti. A guidare il gruppo c’è Huertas che è seguito da De Cancellis e Yuta Okaya. Il pilota giapponese è però passato alla curva della Quercia da Booth-Amos e perde la sua terza posizione.

Continuano a cambiare le posizioni con i primi sei che sembrano aver fatto la differenza rispetto al resto del gruppo. In testa, a sei giri dal termine, passa Huertas che precede Steeman e De Cancellis. Il pilota francese effettua un doppio sorpasso alla Curva della Quercia e riprende la prima posizione. La battaglia tra i primi fa ricompattare il gruppo ora composto da diciotto piloti. Caduta per Unia Orradre che abbandona così la corsa.

Tre giri al termine e davanti sono sempre gli stessi protagonisti a scambiarsi le posizioni da podio. All’inizio del penultimo giro è Huertas a passare in testa con De Cancellis e Booth-Amos al suo inseguimento. Un errore di Mirko Gennai all’ultima curva crea un buco tra i primi tre e il resto del gruppo con Steeman che ha ora il compito di ricucire lo strappo.

L’ultimo giro comincia con De Cancellis, Booth-Amos e Huertas con un secondo di vantaggio su tutto il resto del gruppo. Al Curvone Huertas passa De Cancellis e prende la prima posizione. Il pilota francese all’ultima curva viene passato da Booth-Amos e perde anche la seconda posizione.

A vincere è quindi Adrian Huertas che bissa la vittoria ottenuta in Gara 1 ad Aragon. Seconda posizione per Booth-Amos che perde la leadership nel campionato proprio a vantaggio dello spagnolo.

Terza posizione e primo podio stagionale per De Cancellis. Chiude fuori dal podio Yuta Okaya con Meikon Kawakami a chiudere la top cinque.

Sesta posizione per Mirko Gennai, migliore degli italiani. Piazzamento nella top dieci anche per Bruno Ieraci che chiude ottavo dopo essere partito dall’ultima casella.

RISULTATI GARA 1 SUPERSPORT 300:

Supersport 300 Gara 1 Emilia-Romagna
I risultati della Gara 1 della Supersport 300. Credit: WorldSBK.com

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Superbike | GP Emilia-Romagna – Sintesi Superpole: Rea trenta e lode! Pole e record della pista a Misano

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.