Supersport | GP Catalunya – Sintesi Gara 1: Krummenacher vince una gara folle caratterizzata dai pit-stop

Il pilota svizzero, all’esordio con il Team CM Racing, vince Gara 1 del GP di Catalunya della Supersport. Krummenacher precede al traguardo Manuel Gonzalez e Raffaele De Rosa. Supersport Catalunya Gara 1

Supersport Catalunya Gara 1
Credit: Profilo Instagram @randyracer21

Gara pazza in Supersport per la prima delle due gare del GP di Catalunya. A vincere è Randy Krummenacher che sfrutta al meglio sia le condizioni della pista, sia l’opportunità offertagli dal Team CM Racing. Supersport Catalunya Gara 1

Il pilota elvetico è il più veloce a prendere confidenza con le condizioni miste della pista del Montmelò e riesce poi a conservare il suo vantaggio fino al traguardo. Alle sue spalle concludono Manuel Gonzalez e Raffaele De Rosa.

Gara disastrosa per Steven Odendaal. Il sudafricano, chiamato a recuperare punti sull’assente Dominique Aegerter, incappa in una penalità di ventisei secondi che lo fa precipitare dalla quarta all’ottava posizione nella classifica della gara.

SINTESI GARA 1

Condizioni meteo imprevedibili per l’inizio di gara della Supersport. Dopo la gara della Supersport 300, infatti, sul tracciato di Barcellona sono arrivate delle copiose nuvole scure con qualche goccia di pioggia che è caduta nei minuti prima della partenza.

La gara inizia comunque con la pista asciutta. Allo spegnimento dei semafori è Randy Krummenacher ad aver il migliore spunto dalla seconda casella e a presentarsi in testa alla staccata della prima curva. Proprio alla staccata della Curva 1, una frenata folle di Can Öncü costringe l’elvetico ad andare lungo con il turco che conquista senza chiedere il permesso la prima posizione.

Inizia nel frattempo a diluviare sulla pista catalana con il primo settore che è completamente allagato. Al secondo giro finiscono infatti lunghi alla staccata della Curva 1 sia Öncü che Steven Odendaal con Manuel Gonzalez che rimane in pista e allunga sugli inseguitori. Alle sue spalle si forma così un gruppo di quattro piloti con Oettl e Odendaal che hanno passato Öncü.

Al termine del secondo giro tutti i piloti entrano ai box per montare le gomme da bagnato, per una situazione inconsueta per una gara di moto. Rimangono in pista invece alcuni piloti delle retrovie come Loic Arbel. La wild-card francese ha mezza pista di vantaggio sui piloti che hanno messo le gomme da bagnato fermandosi ai box.

Grande lavoro per il Team EvanBros che ha rimandato velocemente in pista Odendaal. Il sudafricano ha trentatre secondi di ritardo da Arbel ma ne ha sette di vantaggio su Oettl. Il tedesco precede Krummenacher e Öncü. Caduta alla Curva 1 per Verdoia e Montero Huerta che si stavano giocando la top cinque provvisoria. Malissimo Gonzalez al rientro in pista. Lo spagnolo è sceso in decima posizione dopo essere entrato ai box in testa alla gara.

A tredici giri dal termine, Krummenacher, che è il pilota più veloce in pista, passa Oettl. La coppia in lotta per la terza posizione si sta riportando velocemente sulla ruota di Odendaal che sta girando tre secondi più piano. Il pilota svizzero nello stesso giro passa anche Odendaal alla Curva 14 per la seconda posizione.

Il giro successivo Krummenacher, Odendaal e Oettl passano Arbel che con la gomma da asciutto sta girando molto più lentamente degli altri. Prosegue la sua rimonta, nel frattempo, Manuel Gonzalez che è risalito in sesta posizione.

Ad undici giri dal termine il colpo di scena: la commissione gara assegna 26 secondi di penalità ad Odendaal per non aver rispettato il tempo minimo di intervento sulla moto in pit-lane. Il pilota sudafricano rischia così di giocarsi la possibilità di guadagnare tanti punti sull’assente Dominique Aegerter. La penalità viene assegnata per lo stesso motivo anche a Philipp Oettl che si vedrà aggiunti 2 secondi al proprio tempo a fine gara.

Si accende la lotta per la quarta posizione con Raffaele De Rosa, Gonzalez e Öncü che passano Arbel ed iniziano a lottare fra di loro. Lo spagnolo della Yamaha in due curve si libera di tutto il gruppo e si prende la quarta posizione, staccando, nell’ordine, De Rosa e Öncü.

Gonzalez in pochi giri si riporta sulla coda di Oettl portandosi dietro anche De Rosa e Öncü. Alla Curva 10 il pilota turco passa De Rosa per la quinta posizione.

A quattro giri dal termine Gonzalez passa Oettl alla staccata della Curva 1. Il pilota tedesco prova a resistere all’interno ma finisce leggermente lungo, si tocca con Gonzalez e perde la posizione anche su Öncü e De Rosa. La lotta tra il pilota turco e il pilota italiano prosegue anche il giro successivo con Öncü che ripassa De Rosa alla Curva 1 appoggiandosi alla spalla del pilota italiano in staccata. Questa lotta permette a Gonzalez di allungare. Il pilota turco commette poi un errore e perde la possibilità di giocarsi il podio.

Inizia nel frattempo l’ultimo giro con Krummenacher che ha una vera e propria passerella fino al traguardo. Dietro Gonzalez e De Rosa hanno ripreso Odendaal e tra i tre inizia una lotta per la seconda posizione. De Rosa passa Gonzalez alla Curva 5 e poi Odendaal alla 9. Gonzalez sfrutta la manovra di De Rosa per passare a sua volta Odendaal e per attaccare poi l’italiano alla Curva 10.

Davanti Krummenache può esultare per il ritorno alla vittoria. Una vittoria che arriva all’esordio per il pilota elvetico sulla Yamaha del Team CM Racing. Seconda posizione per Manuel Gonzalez mentre Raffaele De Rosa completa il podio.

Quarta posizione al traguardo per Steven Odendaal che scende però ottavo dopo la penalità. Sale quindi in quarta posizione Can Öncü che passa Philipp Oettl grazie alla penalità assegnata al pilota tedesco.

RISULTATI GARA 1 CATALUNYA:

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Superbike | GP Catalunya – Sintesi Superpole: Sykes rompe il dominio di Rea

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.