Supersport | GP Estoril – Sintesi Gara 1: tutto facile per Dominique Aegerter

Dominique Aegerter conquista la vittoria in Gara 1 del GP dell’Estoril della Supersport. Il pilota svizzero scappa via una volta passato in testa e arriva con tranquillità e in solitaria al traguardo. Seconda posizione per Lorenzo Baldassarri, terzo Nicolò Bulega.

Supersport Estoril Gara 1
Credit: WorldSBK.com

Tutto facile per Dominique Aegerter in Gara 1 del GP dell’Estoril. Il pilota della Yamaha, leader della classifica del Mondiale, mette in pratica lo straordinario passo dimostrato nei turni di prove libere e conquista la vittoria della gara.

Una gara gestita perfettamente dallo svizzero paziente nell’aspettare metà gara per abbassare il ritmo e distanziare gli altri piloti con cui lottava nel gruppo di testa.

Seconda posizione in grande rimonta per Lorenzo Baldassarri che riesce a conquistare il podio dopo una partenza disastrosa. Terza posizione per Nicolò Bulega che riesce a passare all’ultimo giro Can Oncu.

Ottima prestazione per i piloti italiani con anche Federico Caricasulo e Yari Montella nella top sei della gara.

CRONACA DELLA GARA

Alla partenza ottimo spunto di Nicolò Bulega che curva in testa alla prima curva con un buon vantaggio su Jules Cluzel che è salito in seconda posizione passando Dominique Aegerter. La foga del primo giro costa cara a Bulega che sbaglia la staccata della Curva 6 e rientra in traiettoria in quinta posizione. Partenza a gambero anche per Lorenzo Baldassarri che è ottavo.

All’inizio del secondo giro Can Oncu con una super staccata alla Curva 1 si porta in testa alla gara. In seconda posizione passa Dominique Aegerter che sopravanza Cluzel. Mantiene la quarta posizione van Straalen con Federico Caricasulo che è quinto seguito da Bulega. Dietro Bulega un piccolo buco con Adrian Huertas e Lorenzo Baldassarri che provano a ricucire sul gruppo di testa.

Il terzo giro si apre con il sorpasso di van Straalen nei confronti di Cluzel. Dietro di loro Bulega ha ripassato Caricasulo, stessa manovra compiuta da Baldassarri e Yari Montella su Huertas.

A tredici giri dal termine i primi quattro piloti hanno aperto un gap nei confronti del quartetto italiano inseguitore nel quale Baldassarri ha passato Federico Caricasulo. Il giro successivo nel gruppo di testa van Straalen passa Aegerter alla staccata della Curva 1.

Il pilota della Yamaha il giro successivo attacca anche Oncu ma la staccata migliore è di Dominique Aegerter che infila entrambi per prendersi la vetta della gara. Dietro i primi quattro Baldassarri ha passato Bulega sempre alla staccata della Curva 1.

A dieci giri dalla fine van Straalen commette un errore alla staccata della Curva 9 e finisce a terra, vanificando così la bella gara fatta fino ad ora. Il giro successivo estromette dalla corsa anche Jules Cluzel che finisce a terra impostando la staccata della Curva 1.

Arrivati a metà gara Aegerter ha decisamente allungato su tutti i suoi inseguitori e transita sul traguardo con un vantaggio di quasi tre secondi su Oncu e Baldassarri. I due inseguitori hanno leggermente staccato Bulega e Caricasulo che chiude la top cinque.


LEGGI ANCHE: Superbike | GP Estoril – Sintesi Gara 1: Bautista beffa Razgatlioglu in volata


A sette giri dal termine Baldassarri conquista la seconda posizione del podio sopravanzando Oncu sul rettilineo del traguardo. Bella rimonta anche per van Straalen che dopo la caduta è ripartito e si è riportato in settima posizione.

L’ultimo giro è una passerella verso il traguardo per Dominique Aegerter. L’elvetico vince infatti in solitaria Gara 1 del GP dell’Estoril. Seconda posizione per Lorenzo Baldassari mentre proprio nell’ultimo giro si conquista un posto sul podio anche Nicolò Bulega che beffa Can Oncu.

Chiude la top cinque Federico Caricasulo con Yari Montella che chiude il gruppo dei piloti di testa. Fantastica settima posizione, nonostante la caduta per Glenn van Straalen.

RISULTATI GARA 1 SUPERSPORT ESTORIL:

Supersport Gara 1 Estoril
Credit: WorldSBK.com

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.