Supersport | GP Francia – Sintesi Gara2: Aegerter torna a vincere dopo tre gare

Una caduta all’ultimo giro di Baldassarri dopo un lungo duello consegna nelle mani di Aegerter la Gara2 del GP di Francia Supersport. Lo svizzero precede Cluzel e Bulega. Per Cluzel è l’ultimo podio in patria della sua carriera.

Credit: Twitter

Con Gara2 si chiude il weekend del GP di Francia, prima prova della seconda parte del Mondiale 2022 di Supersport. La classe di mezzo arriva alla conclusione di questo fine settimana con un Mondiale quantomai prima e inaspettatamente aperto. Dominique Aegerter rimane ancora al vertice della classifica generale con 261 punti, seguito, però, da Baldassarri che si è portato a meno cinque, a quota 256. Dietro di loro, a quota 152 Nicolò Bulega, mai veramente in lizza per il titolo, ma con 27 punti di vantaggio su Oncu in quarta posizione.

Il pilota di casa Matthieu Gregorio, classe 2001, ha corso una Wild Card con il team GMT94.

La prima sessione di Prove Libere, condizionata dalla pioggia, ha visto solo dieci piloti segnare un tempo valido. La miglior prestazione è stata di Huertas, in spolvero in questo weekend, che ha girato in 1.46.661, rifilando un secondo e quattro a Vinales e un secondo e sette a Baldassarri. Nessun tempo, invece, per Aegerter, Bulega e Oncu.

Leggi anche:

Superbike | GP Francia – Sintesi Superpole Race: Razgatlioglu torna a vincere dopo la caduta di ieri

Nel pomeriggio è stato Debise a girare più veloce di tutti in 1.41.776. Su pista ancora lontana dalle condizioni migliori, il francese ha preceduto Caricasulo e Aegerter.Bulega ha segnato il quinto tempo, Oncu l’undicesimo, mentre Baldassarri è sprofondato in ventisettesima posizione, con un passivo di tre secondi e e mezzo dal pilota Althea.

In Superpole Caricasulo si è confermato il migliore in pista, strappando il pass per la Pole Position in 1.40.565, precedendo Baldassarri e il sorprendente Huertas. La seconda fila è stata composta da Bulega, Aegerter e Van Straalen. settima casella per Oncu, che ha preceduto in griglia Bayliss e Verdoia, mentre la quarta fila è stata composta da Cluzel, Tuuli e Sebestyen.

Gara1, terminata anzitempo in seguito a una brutta caduta di Sofuoglu causata da un contatto con Kyle Smith. Il pilota turco è rimasto a terra e ha obbligato la direzione gara a sospendere la gara che è stata vinta da Lorenzo Baldassarri. Il pilota Evan Bros. ha preceduto un ottimo Van Straalen ed Aegerter. Lo svizzero è stato privato degli ultimi giri di gara dove lo svizzero riesce a tirare fuori il meglio di sé. Oncu ha concluso con la quarta posizione, mentre Bulega è stato autore di una gara sottotono chiusa in undicesima posizione.

Sintesi Gara2 GP Francia Supersport


Alla partenza Caricasulo parte a molla e guadagna subito diversi decimi su Baldassarri. All’Adelaide Oncu fa una manovra limite che lo proietta in quinta posizione dopo aver quasi portato in terra Aegerter. In uscita dalla stessa curva Baldassarri sorpassa Caricasulo e si mette in testa.

Giro 2 – Sul traguardo la classifia era la seguente: Baldassarri, Caricasulo, Bulega, Oncu, Cluzel, Bayliss, Aegerter, Huertas, Sebestyen e Van Straalen. Alla uno Aegerter infila Bayliss e Soomer termina a terra. All’Adelaide Oncu prova il sorpasso su Bulega ma va lungo e viene infilato all’interno da Cluzel.

Giro 3 – Cluzel imprime subito un buon ritmo e si porta negli scarichi di Bulega. All’Adelaide Aegerter sbaglia ancora in approccio, subendo diversi scuotimenti e finendo largo senza però perdere ulteriori posizioni.

Giro 4 – Aegerter non sbaglia all’Adelaide nuovamente, ma arriva a pagare sette decimi dal turco di Puccetti. Nella seconda metà lo svizzero recupero e si porta a tre decimi dal pilota in quinta posizione.


Giro 5 – Nella veloce Estoril Aegerter svernicia Oncu che aveva girato sei decimi più lento di Aegerter. Più avanti, nella stessa curva, Cluzel prende l’interno di Bulega che, incrocia in uscita dall’Adelaide edifende la terza posizione. Alla tredici Fuligni finisce a terra per poi ripartire

Giro 6 – Alla solita Adelaide Caricasulo affonda su Baldassarri e prova ad allungare prima di andare largo in percorrenza della sei. Carica allunga successivamente, mentre Baldassarri viene riassorbito dal duo Bulega-Cluzel.

Leggi anche:

MotoGP | GP Aragon 2022 – Orari TV Sky e TV8 per il weekend spagnolo

Giro 7 – Aegerter guadagna quattro decimi sul trio di inseguitori di Caricasulo e si porta a un secondo e mezzo. All’Adelaide Cluzel rompe di nuovo gli indugi su Bulega e chiude definitivamente il sorpasso. Alla penultima Debise infila Sebestyen e si prende la settima posizione.

Giro 8 – Baldassarri si fa vedere negli scarichi del Carica all’Adelaide. In uscita dalla curva il pilota Althea va leggermente lungo e apre un nuovo spiraglio non sfruttato dal pilota Evan Bros. Smith, che navigava in penultima posizione, non ha scontato un Long Lap Penalty e viene condannato a scontare un Ride Through.

Giro 9  – Nuovamente all’Adelaide Baldassarri si fa vedere negli scarichi di Caricasulo in staccata e in accelerazione, senza però riuscire ad affondare il definitivo attacco al pilota ravennate.

Giro 10 – Aegerter arriva a scontare solo sei decimi su Bulega che, all’Adelaide, scendono a quattro. Nello stesso punto Baldassarri affonda su Caricasulo e si prende la leadership della gara. Nelle retrovie, Van Straalen va lungo alla staccata e finisce a terra pochi secondi prima che, in un incidente a sé stante, anche De Rosa finisse a terra nello stesso punto.

Giro 11 – Bulega viene sorpassato da Aegerter che ritrova il ritmo perso in Gara1, mentre Taccini viene fermato per un problema tecnico.

Giro 12 – All’Adelaide Caricasulo si riporta su Baldassarri che, per sicurezza, tira la staccata e si difende. Aegerter, lasciato alle spalle Bulega, mangia quattro decimi a Cluzel.

Giro 13 – Aegerter sale in podio tirando la staccata a Cluzel alla consueta Adelaide.

Giro 14 – In mezzo giro Aegerter mangia un secondo ai danni di Caricasulo che vede allontanarsi Baldassarri, ancora stabilmente al comando. Successivamente, alla Imola, Baldassarri va lungo e Caricasulo ne approfitta tirando la staccata alla tredici. Tuttavia, il ravennate esagera nella staccata, va lungo, finisce in ghiaia e va a terra. In questo modo, Caricasulo perde il podio e Aegerter guadagna gratuitamente una posizione che gli consente di avvicinarsi notevolmente al pilota Evan Bros.

Leggi anche:

MotoGP | UFFICIALE: Marco Bezzecchi con il Team Mooney VR46 anche nel 2023

Giro 15 – Caricasulo riparte in nona posizione, dietro al connazionale Manzi.

Giro 16 – Sei decimi tra Baldassarri e Aegerter. Dietro di loro, la classifica era la seguente: Cluzel, Bulega, Debise, Sebestyen, Oncu, Manzi, Caricasulo e Bayliss. All’Adelaide Aegerter infila Baldassarri che inrocia prima che, alla tredici, lo svizzero chiuda il sorpasso. Baldassarri, tuttavia, non lascia andare il neo Campione del Mondo MotoE.

Giro 17 – Cade Sebestyen che era in sesta posizione e regala una posizione, tra gli altri, a Caricasulo. Aegerter non riesce a mantenere uno stile pulito di guida e questo ha permesso a Baldassarri di non staccarsi mai del tutto.

Giro 18 – Nuovo errore di Caricasulo che, dalla settima posizione, scende in decima. Errore grande anche per Aegerter che è chiamato agli straordinari per arginare gli attacchi di Baldassarri

Ultimo giro – All’Estoril Baldassarri prende tutta la scia e prende l’esterno all’Adelaide senza riuscire ad affondare e ad incrociare. Alla sei entrambi tirano una super staccata e argina nuovamente L’avversario che, alla dieci, prova nuovamente. Alla tredici, dopo aver scelto l’esterno per andare ad incrociare, subisce la chiusura dell’anteriore e finisce dolcemente a terra.

Grazie a questa caduta, Aegerter torna alla vittoria in Gara2 del GP di Francia Supersport. Lo svizzero torna ad allungare in classifica su Baldassarri che, ripartito, chiude in quinta posizione. In questo modo, Cluzel chiude sul podio all’ultimo GP di casa insieme a Bulega. Un fortunato e bravo Debise precede il secondo in classifica generale, seguito sul traguardo da Oncu, Manzi, Bayliss, Caricasulo e Montella.

Gara2 GP Francia Supersport
worldsbk.com

La Supersport torna in pista il weekend del 25 settembre al Montmelo per il GP di Catalogna.

 

 

Seguici su Telegram

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico