Supersport | GP Navarra – Sintesi Gara 2: Aegerter vince una gara strategicamente perfetta

Seconda vittoria a Navarra e week-end perfetto per Dominique Aegerter che conquista anche Gara 2 della categoria Supersport. Completano il podio Steven Odendaal e Luca Bernardi. Gara interrotta a sei giri del termine per una brutta caduta del giovane Borja Gomez. Supersport Navarra Gara 2

Supersport Navarra Gara 2
Credit: WorldSBK.com

Continua a giocare con i suoi avversari Dominique Aegerter che conquista l’ottava vittoria in stagione. L’elvetico, con una gara strategicamente perfetta, conquista Gara 2 del GP di Navarra e conclude così un fine settimana fantastico sulla pista spagnola.

La gara di Aegerter è stata un po’ la fotocopia di quella vista ieri. Lo svizzero, dopo una brutta partenza, ha risalito in pochi giri il gruppo riportandosi velocemente sulla coda della moto di Steven Odendaal. Dopo una breve fase di studio Aegerter ha attaccato Odendaal, mettendo poi in campo il suo straordinario passo gara per allungare sul sudafricano fino all’esposizione della bandiera rossa.

Seconda posizione per Steven Odendaal, primo dei piloti umani nel fine settimana di Navarra. Terza posizione per Luca Bernardi che completa così un podio uguale a quello visto ieri in Gara 1.

Paura a sei giri dal termine per il giovane Borja Gomez. Lo spagnolo, classe 2005, è caduto alla staccata della Curva 1 entrando nella via di fuga ad altissima velocità. La caduta di Gomez ha costretto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa per permettere al personale sanitario di soccorrere lo spagnolo.

SINTESI GARA 2

Posto vuoto in prima fila alla partenza di Gara 2 della Supersport. Non prenderà infatti il via della gara Manuel Gonzalez, protagonista di Gara 1 fino alla caduta che gli ha procurato una lussazione alla spalla destra.

Alla partenza buono spunto di Simon Jespersen che dalla terza fila passa in testa e chiude in prima posizione Curva 1. Alle spalle della wild-card danese si piazzano i due piloti in lotta per il titolo di categoria: Steven Odendaal e Dominique Aegerter.

Non perde tempo Odendaal che infila Jespersen alla Curva 11 e si piazza in testa alla gara. Dietro la coppia di testa Marcel Brenner passa Aegerter all’esterno di Curva 1 e sale in terza posizione. Il pilota elvetico subisce l’attacco anche di Luca Bernardi che si porta così in quarta piazza. Il pilota sanmarinese inizia poi la sua personale battaglia con Brenner: Bernardi prova ad infilarsi alla Curva 11 ma il pilota svizzero risponde alla Curva 12. La lotta tra i due prosegue fino alla Curva 15, quando Bernardi mette definitivamente la sua moto davanti a quella del suo avversario.

Cade nel frattempo Randy Krummenacher, colpito alla Curva 3 da Can Öncü. Nel terzo giro di gara Aegerter passa sia Brenner che Bernardi e sale in terza posizione. Lo svizzero può iniziare la sua rincorsa alla prime posizioni mentre dietro continua la battaglia tra Brenner e Bernardi, con il pilota di San Marino che ha perso nuovamente la posizione.

Il giro successivo Bernardi ripassa Brenner e prova a mettere qualche metro di vantaggio tra sé e il resto del gruppo. Poco più avanti un errore di Jespersen permette ad Aegerter di salire in seconda posizione. Sale in quinta posizione Federico Caricasulo che passa Brenner alla staccata della Curva 15.

A tredici giri dal termine Bernardi si prende una posizione da podio passando Jespersen alla Curva 11. Il pilota danese risponde alla Curva 12 e torna terzo. Si apre la battaglia per la prima posizione con Aegerter che passa Odendaal alla Curva 15. Il rettilineo successivo premia però la velocità della moto del Team Evan Bros con Odendaal che si riporta in testa.

La battaglia tra i due si riaccende il giro successivo con Aegerter che si infila all’interno in Curva 11 ma viene nuovamente incrociato nel piccolo allungo verso la Curva 12. Dietro alla coppia di testa sia Bernardi che Caricasulo si sono liberati di Jespersen. Come avvenuto in Gara 1, arrivati a metà inizia il calvario per il pilota danese passato anche da Philipp Oettl e Jules Cluzel.

Dopo una fase di studio Aegerter riprova ad attaccare Odendaal. Questa volta l’attacco, effettuato in Curva 3, sembra essere quello decisivo, con l’elvetico che abbassa subito i suoi tempi e si prende in mezza pista mezzo secondo di vantaggio sul pilota sudafricano.

A sei giri dal termine la direzione gara espone la bandiera rossa a causa di una caduta di Borja Gomez alla Curva 1.

La gara viene così dichiarata conclusa con Aegerter che si prende l’ennesima vittoria della sua stagione. Seconda posizione per Steven Odendaal che, dopo aver sfruttato a suo vantaggio la bandiera rossa di Most, viene beffato da questa sospensione della gara.

Terza posizione e secondo podio del week-end per Luca Bernardi che precede Federico Caricasulo e Jules Cluzel, che completa la top cinque.

RISULTATI GARA 2 SUPERSPORT

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Superbike | GP Navarra – Sintesi Superpole Race: Redding vince dopo una lotta maschia con Rea e Razaglioglu

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.