Supersport | GP Portogallo – Sintesi Gara1: Cluzel torna a vincere dopo un lungo digiuno in categoria

Jules Cluzel torna alla vittoria in Gara1 del GP del Portogallo classe Supersport. Il francese di GMT94 precede Gonzalez e un opaco Aegerter. Odendaal chiude in sesta posizione e vede allungarsi il distacco in classifica su Aegerter. Anche Gonzalez, con questo risultato, accorcia sul sudafricao di Evan Bros.

Gara1 GP Portogallo Supersport
Credit: Twitter

La Supersport potrebbe trovare il suo campione al termine del GP del Portogallo. La classe di mezzo ha visto un grande dominio di Aegerter che, sotto alcuni aspetti, sta facendo di più anche rispetto a Locatelli nello scorso anno. Lo svizzero di Yamaha gode di 327 punti in classifica generale, di cui 62 in più su Odendaal, suo diretto avversario che, però, sta apparendo opaco nelle ultime prove. È, invece, molto accesa la lotta per la terza posizione: Oettl e Gonzalez restano divisi da un solo punto, rispettivamente a quota 217 e 216 punti in classifica.

La Entry List del GP vede il debutto nella categoria per Yari Montella. Il pilota italiano, fresco di rescissione con il team Speed Up in Moto2, correrà sulla moto vacante del team GMT94, di fianco a Jules Cluzel. Da registrare anche la presenza delle Wild Card Aleix Viu (MS Racing) e Romeo Barbosa (Motozoo).

La prima sessione di Prove Libere hanno premiato Manuel Gonzalez, capace di girare in 1.44.188, precedendo Cluzel, Caricasulo, Odendaal, Oncu e Oettl. Deludente la prestazione di Aegerter, che non ha saputo andare oltre l’ottavo tempo. Positiva la prestazione di Yari Montella (9°). Nella seconda sessione, invece, è stato Cluzel ha cogliere il miglior risultato in 1.44.497, davanti a un ritrovato Aegerter, Tuuli, Gonzalez, De Rosa, Caricasulo, Oettl e Krummenacher. Odendaal non ha saputo cogliere un tempo migliore del decimo, mentre Yari Montella ha colto l’undicesimo.

La Superpole di stamane ha consegnato il primo posto in griglia a Jules Cluzel che, grazie alla cancellazione del giro da Pole di Gonzalez, ha colto la migliore prestazione in 1.43.908. In prima fila con lui si sono qualificati Aegerter e Tuuli. Gonzalez, dopo la cancellazione del suo giro per essere transitato senza rallentare abbastanza laddove era presente una bandiera gialla, partirà quarto con Oncu e De Rosa. La terza fila è stata composta dai delusi Odendaal, Oettl e Caricasulo, mentre la quarta vedrà Y. Montella, Van Straalen Hobelsberger.

Bergman on ha preso parte alla gara dopo essersi procurato una frattura alla tibia nel corso della Superpole di stamane

Sintesi Gara1 GP Portogallo Supersport


La gara1 del GP di Portogallo Supersport si è corsa in condizioni di cielo sereno, con temperatura di 25°C per l’aria, e di 42°C per l’asfalto.

Alla partenza scatta perfettamente Aegerter che passa primo davanti a Oncu e Tuuli e Cluzel alla Uno. Gonzalez alla tre si porta quinto, sorpassando De Rosa. Oncu si mette subito a caccia dello Svizzero che fatica dalla Otto alla Tredici.

Giro 2 – Oncu si prende la scia di Aegerter, ma viene assorbito da Cluzel e Gonzalez. Tuttavia, in maniera evidente, Oncu è andato a scuola di staccate dal connazionale Razgatlioglu e, in staccata alla Uno, si rimette primo davanti al francese di GMT94 e  Gonzalez.

Giro 3 – La nuova scia apre le porte al secondo e terzo in classifica che sorpassano il turco e con Gonzalez che si prende la vetta della classifica alla uno. Nel corso del giro Gonzalez e Cluzel mettono un ritmo molto forte, che porta i primi due a mettere del margine scia-safe sugli inseguitori. Nel corso delle ultime curve cade Montero Huerta.

Giro 4 – Gonzalez segna il giro veloce e fa un po’ di margine anche su Cluzel che, a sua volta, ha un piccolo mvantaggio sul gruppone comandato da Aegerter.

Giro 5 – Sanchis riceve un doppio Long Lap Penalty per una partenza anticipata ma, prima di poter fare il primo, viene scaricato a terra alla undici. Gonzalez, nelle prime curve, va lungo e scende fino alla quinta posizione. Ciò permette a Cluzel di salire in vetta, ma viene subito insidiato da un Aegerter subito pronto a fare il sorpasso per la prima posizione. Alla tredici si rompe il motore di Manfredi che esce direttamente di pista alla stessa curva. Sulla gara piomba l’incognita dell’olio in pista.

Giro 6 – Aegerter transita più stretto del francese nelle traiettorie in curva, mentre gonzalez supera Tuuli per la quarta posizione e si mette negli scarichi di De Rosa.

Leggi anche:

Supersport 300 | GP Portogallo – Sintesi Superpole: Huertas firma la sua terza pole stagionale

Giro 7 – Sul traguardo la top 12 era la seguente: Cluze, Aegerter, De Rosa, Gonzalez, Tuuli, Odendaal, Oncu, Krummenacher, Oettl, Caricasulo, Y. Montella e Van Straalen.

Giro 8 – Cluzel passa sul traguardo con due preziosi decimi su un Aegerter insidiato seriamente alla uno da De Rosa che, all’interno, tenta di passare lo svizzero che tira la staccata all’esterno e mantiene la posizione. Nel corso del giro, è invece De Rosa a essere sorpassato da Gonzalez che coglie la terza posizione.

Giro 9 – Aegerter supera Cluzel alla Uno dopo che Gonzalez ha attentato alla prima posizione sfruttando la scia. Gonzalez, che mantiene il mirino sullo svizzero di Ten Kate, infila Cluzel alla Cinque e si mette all’inseguimento di Aegerter .

Giro 10 – I primi cinque si aprono a ventaglio sul rettilineo e, alla uno, Cluzel passa primo davanti a: Gonzalez, De Rosam, Aegerter e Tuuli. Il finlandese, però, vede Odendaal riavvicinarsi e, dopo aver toccato un secondo e sette di vantaggio su Odendaal, il sudafricano si pone a nove decimi nel corso del giro.

Giro 11 – Alla uno non si rilevano variazioni nel gruppo dei primissimi, invece, Ondendaal continua a ricucire sulla MV di Tuuli e si porta a sette decimi, portandosi dietro un velocissimo Krummenacher.

Giro 12 – Gonzalez rompe gli indugi su Cluzel che non può rispondergli. Nella stessa curva, Tuuli infila Aegerter per la quarta posizione. Dietro ad Aegerter, Odendaal si porta a mezzo secondo dai primi. Nel corso del giro i primi due mettono quattro decimi su De Rosa.

Giro 13 – Gonzalez segna il record della pista in 1.44.814 e, alla uno, Tuuli infila anche De Rosa per cercare di cogliere il secondo podio consecutivo. Nel corso del giro Odendaal aggancia un Aegerter in difficoltà e senza la minima confidenza con la sua R6.

Leggi anche:

MotoGP | GP Stati Uniti – Sintesi FP2: Marquez ancora il più veloce ad Austin

Giro 14 – Giro precedente folle di Tuuli che impensierisce un Gonzalez che riceve il messaggio e si cautela infilando Cluzel alla Uno e prendendosi il comando di questa Gara1 del GP del Portogallo Supersport. Nel corso del giro De Rosa sembra accusare qualche difficoltà comn le gomme e lo svizzero inseguitore si mette subito a prendergli le misure per liberarsi da Odendaal che, alla quindici, perde il posteriore e si allontana dalla coda del gruppo.

Giro 15 – Alla uno Cluzel abortisce un tentativo su Gonzalez, mentre Aegerter infila nelle prime curve e in scioltezza De Rosa prima, e Tuuli poi.

Ultimo giro – Cluzel svernicia Gonzalez sul rettilineo ed Aegerter si appiccica agli scarichi della Yamaha dello spagnolo tentando, invano, di superarlo alla Tre. Alla quattordici Gonzalez va lungo alla quattordici e lo svizzero esagera nel tentare il passaggio all’interno che fallisce nel momento in cui lo spagnolo di Parkin Go gli chiude la porta. Nell’ultimo settore Cluzel mette del divario e, grazie anche un ultimo giro record, percorso in 1.44.997, torna a vince in Supersport nel GP di Portogallo.

Gonzalez e Aegerter chiudono sul podio ricucendo e allungando rispettivamente in classifica su Odendaal. De Rosa, autore di una prestazione maiuscola, chiude in quarta posizione davanti a Tuuli, Odendaal, Krummenacher, Oncu, Oettl e al debuttante Yari Montella. Sebestyen, Hobelsberger, Soomer, Caricasulo e Vostatek chiudono lo schieramento dei piloti a punti. Nessun punto, invece, per Taccini, Fuligni, Herrera, Brenner, Van Eerde, Takala, Hendra Pratama, Frossard, Luigi Montella, Romero Barbosa, Orradre e Van Straalen.

worldsbk.com

La Supersport torna in pista domani per la Gara2 del GP di Portogallo.

Seguici su Telegram

Superbike | GP Portogallo – Sintesi Gara1: Razgatlioglu vince dopo un lungo duello su Redding. Rea si ritira e perde terreno in classifica

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico