Test F1 | Tante novità Mercedes, ma è allarme affidabilità. Hamilton: “Non ci interessa ciò che dice la Ferrari”

Terminati i test invernali, i team di Formula 1 si apprestano alla prima grande trasferta del 2020. Non pochi i punti interrogativi anche per il team che ha dominato nelle ultime stagioni.  Problemi motore Mercedes affidabilità

Problemi al motore Mercedes affidabilità
Dopo i tanti problemi di affidabilità, Mercedes è corsa ai ripari aumentando la lubrificazione alle Power Unit – Foto Davide G. per F1INGENERALE

La Mercedes ha sicuramente sorpreso tutti nella prima sessione di test con l’introduzione del DAS, ma altresì sorpreso la mancanza di affidabilità delle nuove power unit.  Problemi motore Mercedes affidabilità

“È senza dubbio preoccupante questa situazione”, ha affermato Lewis Hamilton costretto allo stop in pista nella penultima giornata di test.

“Nelle scorse stagioni abbiamo sempre lasciato Barcellona con molta più fiducia nella nostra affidabilità, addirittura utilizzando un solo motore nelle 8 giornate di test, quest’anno siamo stati costretti alla sostituzione dopo meno di 5 giorni.”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nei test di Barcellona sono emerse dei punti deboli in quello che sembra un team imbattibile.

Valtteri Bottas è stato costretto allo stop per un problema elettrico nella prima sessione di test, mentre un’anomalia nel sistema di lubrificazione ha mandato in protezione la Power Unit nella seconda sessione. Non sono mancati gli stop per mancanza di affidabilità anche nei team minori; la Williams che ha segnalato 4 problemi alla power unit nei sei giorni di test.

“Sicuramente non è incoraggiante scoprire tutti questi problemi e non so quanto ci vorrà per risolverli. Non è comunque troppo male identificare questi problemi prima dell’inizio della stagione”.

Nell’ultima giornata di test le Frecce d’Argento hanno aumentato la lubrificazione delle Power Unit per completare il programma prestagionale,;ma Hamilton è convinto che tutti i problemi saranno risolti in Australia:

Sono sicuro che in fabbrica daranno il massimo per risolvere questi problemi entro la gara di Melbourne”, ha concluso Lewis Hamilton intervistato da Crash.net.

Le dichiarazioni di Mattia Binotto hanno lasciato l’intero paddock perplesso, ma Hamilton non prende in considerazione il ‘pessimismo’ in casa Ferrari.

“Nei test ci concentriamo solamente sul nostro lavoro, non ci riguarda ciò che dicono gli altri team. Queste dichiarazioni sono studiate per creare una battaglia psicologica, ma le lasciamo a chi non ha una mentalità vincente”, ha dichiarato il sei volte Campione del Mondo.

Seguici anche su Instagram

F1 | Green: “Ci piace che i team si lamentino della RP20”

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.