A TCFormula 1Interviste

F1 | GP Spagna 2016: il retroscena sull’incidente Hamilton-Rosberg mai emerso fino ad oggi

Tim Mayer, uno dei tre stewards che ebbe il compito di valutare il famigerato incidente tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg nel GP di Spagna 2016, ha rivelato un interessante retroscena in seguito al patatrac Mercedes.

Tim Mayer, uno dei tre stewards che ebbe il compito di valutare il famigerato incidente tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg nel GP di Spagna 2016, ha rivelato un interessante retroscena in seguito al patatrac Mercedes. Nonostante fu Hamilton a perdere il controllo della propria vettura, andando addosso al compagno di squadra e provocando un doppio ritiro, i commissari decisero di archiviare la vicenda non assegnando alcuna penalità.

Incidente Rosberg Hamilton GP Spagna 2016
Il retroscena dietro all’incidente Hamilton-Rosberg spiegato da Tim Mayer © PlanetF1

Il retroscena dietro all’incidente Hamilton-Rosberg spiegato da Tim Mayer

“Il mio più grande errore in assoluto come steward fu nel 2016 al GP di Spagna: Hamilton e Rosberg iniziarono la gara a Barcellona e si schiantarono”, ha spiegato Mayer, ospite del podcast F1 nation.

“Entrambi i piloti erano fuori. Li portammo qui (in direzione gara n.d.r.) dopo. Alla fine decidemmo di non prendere ulteriori provvedimenti. Ma Lewis mi dice: “Beh, cosa avrei dovuto fare?”. Come commissario, uno che non ha mai guidato una F1, ho iniziato a dirgli quello che secondo me avrebbe dovuto fare”.

“Non fu rispettoso da parte mia. Si era un po’ arrabbiato, sbattè la porta ed uscì. Il povero Ron Meadows, il suo team manager, diventò completamente bianco in faccia e disse: ‘Oh, lo farò tornare per scusarsi’.

“Gli dissi: ‘In realtà, Ron, ho bisogno che tu vada a scusarti a nome mio perché è stata una cosa stupida da parte mia’. Forse non è la cosa più stupida che ho fatto come steward, ma non vi dico le altre!”.


Leggi anche: F1 | Lawson svela: il momento in cui il sogno Red Bull 2024 è andato in frantumi


Come spesso succede per gli incidenti al via, e soprattutto tra due compagni di squadra, la FIA solitamente decide di non prendere ulteriori provvedimenti, lasciando che la scuderia si occupi di discutere dell’accaduto internamente.

È storia recente proprio un altro incidente, sempre tra le due Mercedes e con Hamilton coinvolto, ma questa volta con George Russell. Nonostante sia stato Lewis ad avere maggiori responsabilità, i commissari hanno deciso di far passare liscia la cosa, archiviando l’investigazione. 

L’incidente tra Rosberg e Hamilton fu il primo vero crack nel rapporto tra i due ex compagni di squadra nonché amici, culminata in una lunga battaglia nella stagione 2016 che vide proprio il tedesco conquistare il primo ed unico titolo mondiale ad Abu Dhabi. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

1 commento

Michele Cataneo 26/10/2023 at 16:29

A me è sempre sembrato che fu Hamilton che , nell improbabile tentativo di superare Rosberg , superando sull erba , ha perso il controllo , ed è finito addosso al compagno e non il contrario , comunque……

I commenti sono disabilitati