Formula 1Interviste

F1 | Leclerc a un passo dal rinnovo con Ferrari: la reazione di Wolff e Horner

Toto Wolff e Christian Horner hanno commentato la notizia dell’imminente rinnovo di Charles Leclerc con Ferrari, con il monegasco in procinto di firmare una maxi estensione di contratto fino al 2029.

Charles Leclerc e Ferrari ancora insieme fino al 2029. Questa è l’indiscrezione trapelata negli scorsi giorni sul futuro del pilota monegasco, che andrebbe, di fatto, a legarsi a vita con il cavallino. L’attuale contratto di Charles scadrà infatti al termine della prossima stagione, ma sembrerebbe ormai questione di settimane, se non giorni, l’annuncio ufficiale del prolungamento, che includerà anche un sostanziale aumento di stipendio.

Rinnovo Leclerc Ferrari Wolff Horner
Wolff e Horner reagiscono all’imminente rinnovo di Leclerc

 

Wolff e Horner reagiscono all’imminente rinnovo di Leclerc

“È del tutto naturale”, ha commentato il team principal della scuderia di Milton Keynes a Sky Sports. “È un grande pilota e sono sicuro che vorranno tenerlo con sé. Sarebbero dei pazzi se non lo facessero”.

Anche Toto Wolff, per una volta, ha sposato la prospettiva del collega nonché grande rivale: “Non so nulla della situazione contrattuale, ma è un ragazzo eccezionale. Perché Ferrari non dovrebbe rinnovarlo?”.

Ancor prima che l’indiscrezione venisse fuori, lo stesso Leclerc aveva ribadito a più riprese la volontà di proseguire l’avventura con la scuderia di Maranello, iniziata nel 2019 al fianco di Sebastian Vettel: “La Ferrari è così speciale. Non cambierei la mia posizione con nessun altro sulla griglia”.

“Se voglio vincere il mondiale? Certo, è la stessa cosa per tutti. Ma voglio cambiare la mia posizione con quella di chiunque altro? No, non voglio. Ho sempre sognato di essere un pilota di Formula Uno, e ancora di più con la Ferrari”.


Leggi anche: F1 | Caso Wolff, anche Formula 1 prende posizione dopo Mercedes


“È un po’ una sensazione di famiglia ora. Sono tanti anni che faccio parte della squadra, sia come pilota da corsa per la Ferrari che alla Ferrari Driver Academy negli anni precedenti. Abbiamo passato molti anni insieme e voglio concludere la missione con un mondiale”.

Nel 2024, il monegasco dovrà fare i conti ancora una volta con le scuderie capitanate proprio da Horner e Wolff. Red Bull parte ovviamente con tutti i favori dei pronostici, avendo abbandonato da tempo lo sviluppo sulla RB19 per concentrarsi sulla vettura del prossimo anno. Di contro, troviamo una Mercedes desiderosa di riprendersi lo scettro, dopo due anni passati a leccarsi le ferite.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter