Toto Wolff fa spazio nel suo garage: in vendita due Ferrari e una Mercedes

“Mi separo da questi gioielli perché non ho più tempo per guidarli”. Così Toto Wolff, team principal della Mercedes, ha messo in vendita alcune auto della sua collezione, tra queste spiccano due Ferrari e una Mercedes.

Foto: Motorsport.com

E’ certo che un “uomo di motori” come Toto Wolff non poteva non avere in garage delle auto da sogno, dei veri e propri capolavori ingegneristici. Ma ogni tanto è giusto fare un po’ di pulizia e il team principal  della scuderia di Brackley ha dato mandato a Tom Hartley Jnr, una rinomata casa d’aste britannica, di vendere due gioielli del Cavallino e una Mercedes.

Stiamo parlando di una Ferrari Enzo e una LaFerrari Aperta ed una Mercedes SL65 AMG Black Series (equipaggiata con un motore 6,2 litri che sviluppa 670 cavalli), modello che ha visto lo stesso Toto Wolff impegnato in prima persona durante la fase di progettazione e sviluppo. Nel 2008 infatti l’ex pilota austriaco portò il questa vettura della divisione AMG sull’asfalto del Nürburgring Nordshleife. Ne sono stati costruiti soltanto 350 esemplari.

Ferrari Enzo e LaFerrari Aperta

Foto: Motorsport.com

La  Ferrari Enzo del 2003, è stata originariamente venduta da Emilio Gnutti, il più grande collezionista di veicoli in Italia. A livello di optional, la vettura dispone di sedili da corsa extra-large e un quadro strumenti rosso. Toto Wolff ha percorso meno di 350 km con questa Enzo. Presente anche la certificazione Ferrari Classiche che da conferma dell’originalità di telaio, carrozzeria, motore e cambio. E’ fornita con chiave di scorta, kit attrezzi, copriauto Ferrari.

La Ferrari LaFerrari Aperta acquistata nel 2018 è la variante scoperta de LaFerrari, con carrozzeria in Rosso Corsa e interni neri.  Un gioiello raro considerando le  sole 210 unità costruite a Maranello in occasione del 70º anniversario de cavallino.

La vettura porta con sé una serie di optional fra cui hard top rimovibile in fibra di carbonio, specchietti retrovisori esterni, parte superiore e inferiore esterna in fibra di carbonio; cerchi da 20” in nero opaco, pinze freno Rosso Corsa, impianto di scarico Sport con terminali in nero opaco, sollevatore sospensioni.

Oltre a pellicola protettiva per la carrozzeria, cavallino rampante nero ricamato sui poggiatesta dei sedili, ampi cuscini di seduta, vari inserti in rosso nell’abitacolo, telemetria Ferrari, kit telecamera interna, sistema antifurto Navtrak e impianto audio integrato.

Questa Ferrari è stata recentemente revisionata e si presenta in condizioni pari al nuovo. Nessuna notizia sul prezzo di vendita, voi quale vorreste comprare?

Leggi anche: https://f1ingenerale.com/mercedes-300-sl-il-mito-intramontabile-dalle-ali-di-gabbiano/

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale