Formula 1Interviste

F1 | GP Bahrain – Wolff si arrende ad un Verstappen “di un’altra galassia”

Toto Wolff ha commentato la performance Mercedes nel GP del Bahrain, facendo anche una preoccupante ammissione su Max Verstappen

È una Mercedes a due facce quella vista in gara in Bahrain nella giornata di oggi. Dopo un primo stint molto competitivo con George Russell, la W15 ha perso molto terreno nel secondo e soprattutto terzo stint, con entrambe le Ferrari che hanno sopravanzato il numero 63, che ha infine tagliato il traguardo in quinta posizione. Giornata da dimenticare invece per Lewis Hamilton, che ha concluso a 50 secondi dall’alieno Max Verstappen, accusando anche dei problemi al sedile. 

Wolff Verstappen GP Bahrain
Toto Wolff ha ammesso la netta superiorità di Verstappen al termine del GP del Bahrain © Autosport

Wolff ammette la supremazia di Verstappen

“Max era di una galassia diversa”, ha affermato il team principal delle frecce d’argento ai media, tra cui F1ingenerale, al termine della gara in Bahrain.

“Dobbiamo solo riconoscere che il suo livello di performance è davvero altissimo. Noi dobbiamo analizzare noi stessi e capire perché abbiamo perso così tante prestazioni con la gomma dura”.

Secondo quanto raccolto dal nostro inviato a Sakhir, Mercedes avrebbe commesso un errore nella scelta del sistema di raffreddamento delle Power Unit. Ciò ha inciso pesantemente anche sul corretto funzionamento delle coperture, facendo perdere parecchi decimi nel tempo sul giro ad entrambi i piloti.

Teoria confermata dallo stesso Wolff, che ha affermato: “Abbiamo sbagliato il livello di raffreddamento e quindi,dovendo alzare e abbassare la temperatura, abbiamo perso prestazioni con le gomme. È stato un po’ un circolo vizioso. Avevamo un certo ritmo in macchina, ma oggi non l’abbiamo avuto con la gomma dura”.


Leggi anche: F1 | GP Bahrain – Leclerc tradito dai freni: “Ecco perché ho commesso così tanti errori”


Nonostante l’errore commesso, Wolff intravede comunque del potenziale nella nuova W15: “Penso che abbiamo commesso molti errori, ma alla fine stiamo imparando. Abbiamo una vettura nuova di zecca e stiamo vedendo dei barlumi di prestazioni”.

”Oggi non siamo riusciti a concretizzare nulla di tutto ciò, quindi sono davvero impaziente di esaminare i dati e vedere cosa possiamo fare”.

Infine, sul duello perso contro le due Ferrari, l’austriaco ha affermato: “George stava venendo su forte, ma abbiamo dato a entrambi una macchina che oggi non era abbastanza competitiva per la gara. Credo che ne conosciamo alcuni motivi, ma ovviamente i due hanno faticato durante la gara, si è visto”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter