Toyota Supra compie 35 anni: nasce un’edizione speciale tutta giapponese

A 35 anni dalla nascita della Supra, Toyota vuole omaggiare questa sportiva con un’edizione speciale, dedicata però, solo al Giappone

toyota supra
Foto: motor1

Toyota Supra è un modello divenuto storico, e la nuova generazione lanciata nel 2019 ha avuto un riscontro positivo da tutto il mondo. Così in occasione 35° compleanno della sportiva, Toyota ha annunciato l’arrivo della 35th Anniversary Special Edition: un’edizione limitata dedicata al Giappone.

L’edizione speciale sarà caratterizzata da cerchi in lega da 19” in nero lucido, l’impianto frenante con pinze rosse e calotte degli specchietti nere. Più sportiva anche nell’abitacolo, con rivestimenti in pelle ed alcantara e pedaliera in alluminio, ma soprattutto alcuni elementi in fibra di carbonio sulla plancia di fronte al lato del passeggero. Dal punto di vista meccanico non ci saranno aggiornamenti rispetto alle versioni attuali.

foto: motor1

Avrà una tiratura molto limitata considerando che ne saranno prodotte solamente 35. Saranno disponibili 5 verniciature diverse. La più brillante ed accesa di tutte è la Lightning Yellow. Sarà possibile scegliere tra la versione SZ-R con motore 2.0 da 258 CV e la RZ con un 3.0 da 340 CV. Per quest’ultima versione è possibile richiedere anche i sedili ed il volante in pelle rossa per differenziarla maggiormente dalle altre. Si parte da un prezzo base di 50.450 euro fino ad arrivare a 60.480 euro per la versione più potente.

Gli appassionati della sportiva giapponese si sono già fatti sentire e Toyota ha previsto un’altissima domanda del nuovo modello. Ma considerando la tiratura limitata la casa nipponica ha annunciato che il 7 settembre estrarrà a sorte i 35 appassionati che diventeranno i  prossimi proprietari delle Supra 35th Anniversary.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Leggi anche: https://f1ingenerale.com/una-lamborghini-aventador-svj-dipinta-a-mano-larte-nellarte/

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale