[Ufficiale] Porsche ritorna nel WEC, in IMSA e a Le Mans in LMDh dal 2023

Porsche conferma l’ingresso in classe LMDh dal 2023 nel WEC e in IMSA, correrà a Le Mans, Daytona e Sebring come parte della nuova strategie a 3 propulsioni

porsche lmdh le mans wec imsa 2023
Immagini Porsche Motorsport

Il ritorno di Porsche nell’endurance con un prototipo era una voce diffusa già da Gennaio, con l’annuncio della classe LMDh a Daytona, mentre nelle ultime ore si erano moltiplicati i rumour e le voci che confermavano l’approvazione del programma.

WEC | Imminente l’annuncio della LMDh Porsche per Le Mans 2023

WEC | Audi è pronta per tornare all’Endurance: si lavora a una LMDh

Alla mezzanotte esatta di oggi Porsche ha annunciato il suo programma per un prototipo LMDh, che è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione, e correrà dal 2023 nel FIA WEC e nell’IMSA WeatherTech Sportscar Championship. “Entrambi i campionati hanno grande importanza per la casa di Stoccarda”. “Per la prima volta in oltre 20 anni sarà possibile lottare per le vittorie assolute in gare di resistenza in tutto il mondo con veicoli della stessa classe.”

Secondo Oliver Blume, presidente del CDA, “La classe LMDh ci consentirà di lottare le vittorie assolute a Le Mans, Daytona, Sebring con un propulsore ibrido, e a un costo ragionevole. L’endurance fa parte del DNA del nostro marchio”.

La casa ha mostrato alcuni render, da considerare ipotesi di stile basati in parte sulla 919 e sulla 911 GT1 del 1998

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Tre diversi tipi di propulsione a medio termine” porsche lmdh WEC IMSA Le Mans

Micheal Steiner, capo dello sviluppo di Porsche, ha invece illustrato il piano a medio termine di Porsche, che non prevede un’uscita dalla Formula E: “A medio termine Porsche si concentrerà su tre diversi tipi di propulsione: veicoli completamente elettrici, ibridi plug-in efficienti e motori a combustione interna emozionali.

Vogliamo avere questa triade in egual misura nello sviluppo di veicoli stradali ultramoderni e nel motorsport. Stiamo utilizzando il powertrain elettrico in Formula E. Il motore a combustione altamente efficiente ed emozionale nelle competizioni GT. La classe LMDh colma il divario per noi.

C’è molto interesse da parte di altri produttori. Spero che possiamo continuare le gloriose battaglie di numerosi marchi negli anni ’80 e ’90. Sarebbe una grande spinta per lo sport motoristico nel suo complesso”. Steiner ha anche indicato l’interesse verso l’uso di carburanti sintetici.

La classe LMDh in breve

La classe LMDh, annunciata a Gennaio durante la 24 ore di Daytona, è la nuova top class dell’IMSA. Prevede, come nei DPi attuali, l’uso dei 4 telai autorizzati per le prossime LMP2 costruiti a un costo fisso da Oreca, Dallara, Ligier e Multimatic.

Su questa base il costruttore può costruire un suo prototipo con una carrozzeria libera che permette diverse scelte stilistiche, senza compromessi di prestazioni. Il rapporto deportanza/drag è fissato a 4:1, mentre l’aerodinamica del fondo è fissa.

Il motore è libero con massimo 630cv di potenza, collegato a un cambio standard Xtrac con un sistema ibrido uguale per tutti costruito da Williams e Bosch, con potenza massima di circa 50 kW, per un totale di 680 cv. Il peso minimo, come per le LMH, è di 1030 kg.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Possibile l’uso di un V8 stradale porsche lmdh WEC IMSA Le Mans

Secondo DailySportscar Porsche potrebbe utilizzare un V8 stradale, usato sulla Cayenne. Audi dovrebbe invece riutilizzare il motore a 4 cilindri da 2 litri turbo sviluppato per il DTM. Pascal Zurlinden, direttore Porsche Motorsport, ha però affermato che non è stato ancora scelto lo chassis su cui costruire l’auto, anche se si vocifera di Multimatic.

Cosa fondamentale, questa classe costerà molto poco rispetto ai centinaia di milioni di euro necessari per le LMP1, e meno delle Hypercar pensate dall’ACO. Secondo Enzinger, il costo totale sarà di circa un terzo  rispetto al programma 919. porsche lmdh WEC IMSA Le Mans

Il costo basso di acquisizione e gestione permetterà l’esistenza dei team clienti, che già Audi ha ammesso nel suo progetto, e potrebbero costituire parte importante del futuro programma Porsche.

Inoltre un sistema di Balance of Performance uguaglierà le prestazioni di tutte le vetture nella nuova classe che unificherà LMDh e LMH, chiamata semplicemente Hypercar. Porsche le mans lmdh

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

WEC | Peugeot svela i primi dettagli tecnici del powertrain dell’Hypercar

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario di Chimica e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.