UFFICIALE: Williams annuncia Robert Kubica come pilota di riserva e sviluppo

Nonostante l’annuncio di Sergey Sirotkin come pilota ufficiale, il pilota polacco aiuterà la Williams nello sviluppo e parteciperà ai test invernali. Williams Kubica
Robert Kubica, terzo pilota Williams 2018
World Copyright: Zak Mauger/LAT Images

Dopo diversi test con Williams nella seconda metà dello scorso anno e il test Pirelli ad Abu Dhabi, il ritorno di Robert Kubica sembrava quasi ufficiale.

Quest’anno, infatti, il pilota polacco ricoprirà un ruolo fondamentale all’interno del team Williams, parteciperà ai test invernali di Barcellona, ​​ai test durante la stagione e sarà in pista in diverse sessioni di Prove Libere nei weekend di gara.

L’esperienza di Robert si rivelerà preziosa per il nostro gruppo tecnico nello sviluppo delle prestazioni della vettura del FW41. Sarà in grado di assistere i piloti e gli ingegneri. Naturalmente, sarà disponibile anche come pilota in caso di necessità. Sosterrà inoltre il programma di supporto dei media e di sponsorizzazione del team.”




Robert Kubica: “Sono estremamente felice di entrare a far parte del team Williams come terzo pilota ufficiale e di sviluppo in questa stagione. Mi sento in gran forma, ma ci è voluto molto lavoro per arrivare a questi livelli, vorrei quindi ringraziare la Williams per le opportunità che mi hanno dato finora. Mi è piaciuto essere tornato nel paddock della Formula 1 in questi ultimi mesi, e ora non vedo l’ora di lavorare con il team tecnico della Williams,;sia in fabbrica che in pista, per contribuire a far progredire lo sviluppo della FW41. Avendo guidato sia la FW36 che la FW40,;non vedo l’ora di vedere come sarà la FW41 e iniziare a lavorare con il team per massimizzare le prestazioni della vettura. Il mio obiettivo finale rimane correre ancora in Formula 1 e questo è un altro passo importante in questa direzione: non vedo l’ora di iniziare.”

Claire Williams (vice preside Williams): “Sono lieta di annunciare che Robert si unirà a Williams come nostro pilota di riserva e di sviluppo per la stagione 2018. Siamo rimasti colpiti dal suo impegno e determinazione nel voler tornare in Formula 1. Siamo entusiasti di continuare il nostro rapporto con Robert e non vediamo l’ora di lavorare con lui in questa nuova stagione.”

Paddy Lowe (Chief Technical Officer): “Innanzitutto, vogliamo congratularci con Robert per quello che ha ottenuto finora. Superare le sue ferite, tornare in forma e guidare una monoposto di Formula 1 è un risultato notevole. Robert ci fornirà un forte contributo tecnico sfruttando la sua esperienza in prove su pista, lavoro al simulatore e supporto ai piloti e agli ingegneri in ogni gara. È un pilota che ho ammirato per molti anni e personalmente sono molto felice di lavorare con lui.”

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.