Un altro Badoer in pista: Brando sogna la F1 e conquista successi sui kart

10 pole position in 15 gare, è questo il risultato ottenuto finora da Brando Badoer, figlio dell’ex pilota Luca Badoer. Cresciuto a pane e motori, il quattordicenne italiano, infatti, corre attualmente nei kart con la Kart Republic Cetilar Racing e sogna la F1 come papà parecchi anni prima di lui

BadoerFonte: ilTornante

Era il 1993 quando, a bordo di una Lola, Luca Badoer debuttava nella categoria regina del motorsport dove, assi del volante e fuoriclasse, si sfidano tra curve e rettilinei. 27 anni dopo sulle piste di go kart, dove i campioni di domani si allenano, un altro Badoer, questa volta Brando inizia a costruire la sua carriera.

A 14 anni, infatti, il figlio del pilota veneto ha già conquistato 10 pole position in 15 gare tra campionato europeo, del mondo e Wsk. Un risultato ottimo per un ragazzo che come sogno ha quello di entrare in F1, come papà parecchi anni fa.

Nulla di sorprendente, se si considera che sono tanti gli esempi di figli di piloti che hanno deciso di fare il lavoro del celebre padre. “Per adesso sto correndo nell’OK & Junior 125, per quanto riguarda le monoposto, invece, io e papà ancora non abbiamo deciso nulla. Dobbiamo vedere se considerare questa categoria e, per esempio, andare in F4” ha detto Brando che è praticamente cresciuto a pane e motori.

“Ho iniziato a correre in pista a Caselle di Altivole, dove anche mio padre ha corso da ragazzino. Chiunque voglia partecipare a competizioni importanti viene in Italia. Il livello qui, infatti, è il più alto”

Sogni ed idoli

Il mio sogno? Entrare in Formula Uno e magari vincere un mondiale, spero con la Ferrari. Sto seguendo tutte le gare quest’anno e adoro la storia di questo sport” spiega Brando, che come tanti ragazzi italiani sogna il Cavallino e ammira chi più di tutti l’ha reso grande, Michael Schumacher.

Il mio pilota preferito è Schumacher. Non è facile vincere sette mondiali e lui in pista è stato fantastico. Complimenti a Lewis se riuscirà a raggiungere il suo record” ha rivelato il ragazzo italiano per cui, il Kaiser, non è semplicemente un idolo, ma il suo padrino di Battesimo e amico di famiglia.

Parole e sogni, dunque, di un ragazzino che passo dopo passo sta costruendo la sua carriera, per sfiorare e magari raggiungere quel sogno nel cassetto per cui dovrà impegnarsi e sudare. In fondo sono proprio questi i traguardi più belli, quelli che dopo fatiche e sacrifici finalmente riesci a raggiungere.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | GP Turchia 2020 – Cronaca in diretta Prove Libere 1 a Istanbul [ LIVE FP1 ]