A TCFormula 1

Una donna in F1? Max Verstappen ha un’idea ben chiara

Una donna in competizione nel mondiale di F1? Max Verstappen spiega la sua precisa opinione.

Da oltre trent’anni manca un volto femminile tra i sedili ufficiali del Circus. Max Verstappen ha esposto la propria chiara opinione sulle possibilità di una pilota donna di approdare oggi in F1.

f1 max verstappen pilota donna redbull red bull
(Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Nello scorso settembre Jessica Hawkins è salita a bordo della Aston Martin 2021 per un test, replicando quanto accaduto con la collega Tatiana Calderon nel 2018. Le apparizioni ufficiali di una donna al volante di una F1 si contano tuttavia sulle dita di una mano, l’ultima fu Giovanna Amati nel 1992, all’epoca pilota Brabham.

Le chance di arrivare a gareggiare nel mondiale di Formula 1 sono assai poche. Questo – ricorda l’olandese campione del mondo – vale sia per gli uomini che, in special modo, per le donne.Osservando la percentuale di uomini e donne nelle corse, penso che già per i primi la possibilità di entrare in F1 sia molto bassa. Naturalmente per le donne è ancora più difficile, poiché ce ne sono meno.”


Leggi anche: F1 | Perché Haas ha preferito puntare su Komatsu anziché su Binotto o Szafnauer?


Un limite importante è costituito dalle imponenti richieste “fisiche” che condurre una vettura di F1 richiede: “Guidare una F1 in alcuni posti è davvero fisicamente complicato”. Max però ricorda: “Tutto si può allenare.”

“Ovviamente è un po’ più difficile per una donna, ma con sufficiente talento si può fare”, prosegue l’olandese.

Come ricorda Verstappen, l’automobilismo è uno tra gli sport elitari per antonomasia, ai cui vertici è proibitivo accedere per chiunque. Se dalla neonata F1 Academy o da altre categorie dovessero emergere alcune pilote il fuoriclasse della Red Bull sarebbe lieto di accoglierle nel Circus.

“Non penso che chi nelle squadre sceglie i piloti dica ‘Vogliamo solo uomini’, spiega l’olandese. “Essendoci meno donne in questo sport, salire ai vertici è certamente più difficile. Se però ci sarà una donna che batterà tutti gli altri, allora avrà l’opportunità di arrivare in F1.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter