F1INPODCASTUncategorized

In Indycar debutta un nuovo aeroscreen, idea per il futuro della F1?

Nel weekend del GP di Long Beach, in Indycar debutterà un nuovo aeroscreen che potrebbe rappresentare un’idea per il futuro della F1.

In passato si è più volte parlato dell’aeroscreen come una possibile idea per il futuro della F1. Il progetto è stato poi accantonato a favore dell’introduzione dell’halo, che si è rivelato poi essere fondamentale nel corso degli anni.

aeroscreen f1 futuro
Nel weekend del GP di Long Beach, in Indycar debutterà un nuovo aeroscreen che potrebbe rappresentare un’idea per il futuro della F1 – Foto: Road and Track

Nel 2018 Charlie Whiting analizzò le differenze tra i due sistemi in seguito all’incidente tra Alonso e Leclerc avvenuto a Spa. In quel caso, la McLaren dello spagnolo finì sopra alla monoposto guidata dall’attuale pilota della Ferrari che ne uscì illeso grazie alla presenza dell’halo. “L’aeroscreen è dieci volte meno efficace rispetto all’halo“, dichiarò all’epoca Whiting. “Si tratta di un sistema testato anche da noi in passato ma i dati ci hanno portato ad eslcudere questa soluzione“.

Nel frattempo l’aeroscreen ha continuato ad essere una costante nel mondo dell’Indycar che negli anni ha continuato a svilupparlo. In occasione del weekend del GP di Long Beach, infatti, debutterà una nuova versione più leggera rispetto alla precedente.

La resistenza sarà la stessa ma la presenza del titanio andrà a ridurre il peso complessivo dell’aeroscreen. Inoltre ci sarà un sistema di presa d’aria che avrà l’obiettivo di dirigere l’aria verso il pilota.

aeroscreen f1 futuro
Il nuovo aeroscreen che debutterà in Indycar – Foto: @AutomundoArg

Al momento quello dell’aeroscreen non rappresenta un tema per quanto riguarda il futuro della Formula 1. L’halo nel corso delle stagioni ha infatti dimostrato di essere un sistema che, per quanto venga criticato a livello estetico, aumenta notevolmente la sicurezza dei piloti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Fonte dell’immagine usata come copertina: FIA