Formula 1Interviste

F1 | Bottas atto secondo a Brackley: in finlandese apre al ritorno in Mercedes

Valtteri Bottas ha parlato di un possibile ritorno in Mercedes, commentando anche l’approdo di Lewis Hamilton in Ferrari

Bottas Mercedes Hamilton Ferrari
Bottas ha commentato Hamilton in Ferrari e parlato di un possibile ritorno in Mercedes © Sky Sports

La notizia dell’addio di Lewis Hamilton a Mercedes, direzione Maranello, ha liberato un sedile in una delle scuderie di maggior prestigio, generando un inatteso valzer piloti che farà parlare per diverso tempo. Perso Hamilton, la scuderia di Brackley dovrà sopperire alla mancanza di un nome pesantissimo, e il suo erede dovrà essere perlomeno tenere testa a George Russell, divenuto a sorpresa il nuovo numero uno.

Tra i tanti nomi che circolano per il dopo Lewis si parla anche di un possibile ritorno di Valtteri Bottas, che ha lasciato la squadra a fine 2021 dopo cinque anni per approdare in Alfa Romeo. Proprio in occasione della nuova C44, il finlanedese ha parlato di un possibile dietrofront direzione Brackley: “Non ho ancora parlato al telefono con Toto Wolff”.

”Se dovessi tornare, beh, ovviamente la mia priorità e il mio impegno più grande è il progetto Audi, che è il mio obiettivo. Se questo non dovesse accadere, allora in realtà non c’è nessuna squadra in cui non andrei, diciamo, ma conosco le mie priorità e ho la mia lista”.


Leggi anche: F1 | Sainz fuori dal progetto Ferrari: il madrileno rompe il silenzio e fa una promessa ai tifosi


Parlando invece della reazione avuta al passaggio dell’ex compagno di squadra in Ferrari, Valtteri ha commentato: “Sono sorpreso. Non avrei mai pensato che potesse accadere, ma credo che sia un bene per lui. È una grande opportunità, una grande mossa e ovviamente la decisione è stata presa da lui stesso”.

“Di sicuro, questo aumenterà i movimenti sul mercato per il 2025, quindi al momento è difficile prevedere come andrà. Penso che sia una grande sfida. Sono sicuro che sia una grande motivazione per lui portare la Ferrari al top. Quindi sì, è una bella cosa e, come ho detto, creerà sicuramente un po’ di movimento per il futuro, il che è positivo per tutto lo sport e per alcuni piloti”.

Al momento, Bottas ha un contratto garantito con Stake fino a fine stagione, ma l’obiettivo, come da lui stesso dichiarato, è quello di restare in griglia almeno fino alla transizione che porterà al debutto di Audi in Formula 1 nel 2026. Molto dipenderà però dai risultati, con il finlandese reduce da un 2023 non brillantissimo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.