Verso la strada dell’elettrificazione: Audi TT e R8 cambieranno volto

Una metamorfosi quasi certa quella di Audi TT e R8, le sportive per eccellenza della casa a quattro anelli. Cambieranno forma ma soprattutto motorizzazione, verso un futuro elettrico già tracciato

Audi TT

Le eredi di Audi TT e R8 seguiranno l’inarrestabile processo di elettrificazione del marchio tedesco.La conferma arriva a seguito di un’intervista di Hildegard Wortmann, componente del Board of Management for Sales and Marketing AUDI AG. Wortmann ha sottolineato l’intenzione di portare avanti le generazioni sportive di TT e R8.

Audi TT e R8 potrebbero così diventare modelli totalmente elettrici. Sicuramente cambierà qualcosa nelle piattaforme con motore termico, con una concentrazione sulla MLB, utilizzata solo da Audi per A4, A6, A8, Q5, Q7 e Q8 piuttosto che della MQB è già condivisa con le altre marche del gruppo. Si cercherà di collaborare quanto più possibile con  Porsche rendendo “parenti strette” la MLB e la MSB, piattaforma sviluppata dalla Porsche per la Panamera e la Bentley Continental GT.

La collaborazione tra Audi e Porsche negli anni è diventata sempre più forte. I due marchi, infatti, hanno realizzato insieme vari progetti. Tra tutti abbiamo il motore V6 e la piattaforma PPE (Porsche Premium Electric) che sarà usata per la Macan elettrica e per altri modelli Audi (come la prossima Q5).

Uno degli obiettivi della casa dei quattro anelli è quello di raggiungere quota 15 miliardi di euro entro la fine del 2022. 12 miliardi saranno investiti nello sviluppo di circa 30 modelli elettrici (20 a batteria e 10 ibridi ricaricabili). Inoltre Audi, ha fissato al 2026 la conversione della produzione in 100% elettrica.

Le parole di Wortmann ai microfoni di Motor1

“Sia la TT che la R8 sono due icone del marchio Audi che hanno sempre svolto un grande lavoro per l’immagine sportiva ed emozionale del brand e vogliamo continuare a produrre queste ‘halo cars’. Già oggi l’Audi e-tron GT ha mostrato al mondo cosa può essere un’Audi sportiva ed elettrica.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale