Volkswagen ID.2: il crossover elettrico arriverà nel 2025

Volkswagen ID.2 è la nuova arrivata tedesca! Un’elettrica Low cost, che insieme alla ID.1 completeranno in parte la gamma 100% green di Wolfsburg

Foto: Motori news

ID.2 è l’ultima novità di Volkswagen, simile alla T-Cross come seduta ma spaziosa come una T-Roc, e totalmente elettrica. L’idea è quella di mantenere il listino intorno ai 20.000 euro, Low cost? considerando i prezzi delle vetture elettriche si tratta di un prezzo appetibile.

Il lancio di questo Crossover era inizialmente programmato per il 2023 ma le proiezioni fatte da Volkswagen  sul mercato delle vetture elettriche hanno spinto il marchio a posticipare al 2025 l’uscita di questo modello.

Porterà con se  la piattaforma MEB Entry, una variante a passo più corto della MEB, che verrà utilizzata anche per  le nuove elettriche cittadine di Seat e Skoda, compagne del gruppo VW. Verrà utilizzerà la tecnologia litio-ferro-fosfato per il pacco batterie, che porterà al risparmio del 50% circa rispetto ai costi attuali del gruppo.

L’ID.2 avrà molti elementi caratterizzanti le vetture ID, la nascente generazione elettrica di Volkswagen. Dall’area della griglia anteriore a filo,  nell’abitacolo, potrebbe invece sfruttare caratteristiche come il cruscotto digitale dell’ID.3 esistente e il selettore di unità ‘rocker-switch’.

Sembra probabile che l’ID.2 sarà offerta con una varia scelta di dimensioni della batteria per soddisfare le diverse richieste. La versione più economica potrebbe avere appena 30kWh di capacità utilizzabile, offrendo un’autonomia di circa 200 km, mentre le varianti di fascia alta useranno tutto lo spazio disponibile tra gli assi per offrire fino a 45kWh ed un’autonomia di ulteriori 100 km.

La famiglia ID, fino ad adesso , ha visto il debutto della ID.3, del SUV ID.4 e della ID.4 GTX, oltre al SUV ID.6 che tuttavia resta esclusivo per il mercato cinese. Il prossimo anno sarà la volta della ID.Buzz, e, tra due anni dell’ammiraglia Project Trinity, erede della Passat.

Volkswagen Polo GTI, l’ultima arrivata tocca i 240 km/h

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale