W Series | Due italiane fra le semifinaliste contendenti ad un sedile

Sono stati svelati oggi i nomi delle 28 ragazze semifinaliste che si contenderanno i posti disponibili nella W Series, la categoria esclusivamente femminile. Tra di loro troviamo con orgoglio due italiane. W Series

W Series
wseriesracing instagram

In questo fine settimana a Melsk presso il Wachauring, in Austria, ben 54 donne si sono sfidate al volante per poter superare la seconda sessione di prove per la selezione. Solo 28 ce l’hanno fatta e accederanno all’ultima fase, nel mese di marzo, che prevede 4 giorni di test su una Formula 3 appositamente progettata per la serie tutta al femminile. ma allora ma

I giudici che hanno analizzato attentamente i tempi e i risultati dei vari test ai quali sono state sottoposte le 54 ragazze sono: David Coulthard e Alex Wurz, volti noti della Formula 1, Catherine Bond, AD della categoria, Dave Ryan, ex capo McLaren e Lyn St James, ex pilota IndyCar.

Le nostre due connazionali e semifinaliste sono Vicky Piria, che vanta la partecipazione in GP3 nella stagione 2012 e Francesca Linossi, che ha mostrato il suo talento soprattutto nella Porsche Carrera Cup.
Fra le escluse, spunta il nome della spagnola Carmen Jorda, ex collaudatrice Renault con esperienza anche in GP3.

Lista completa delle 28 selezionate:

Sarah Bovy, Belgio
Jamie Chadwick, Regno Unito
Sabre Cook, Regno Unito
Natalie Decker, Stati Uniti
Marta García, Spagna
Megan Gilkes, Canada
Grace Gui, Cina
Esmee Hawkey, Regno Unito
Jessica Hawkins, Regno Unito
Shea Holbrook, Stati Uniti
Francesca Linossi, Italia 
Vivien Keszthelyi, Ungheria
Emma Kimilainen, Finlandia
Natalia Kowalska, Polonia
Stephane Kox, Olanda
Miki Koyama, Giappone
Milou Mets, Olanda
Sarah Moore, Regno Unito
Tasmin Pepper, Sudafrica
Vicky Piria, Italia
Alice Powell, Regno Unito
Gosia Rdest, Polonia
Naomi Schiff, Belgio
Shirley Van Der Lof, Olanda
Beitske Visser, Olanda
Alexandra Whitley, Australia
Fabienne Wohlwend, Liechtenstein
Caitlin Wood, Australia

Alex Zanardi: “Nemmeno con 10 gambe avrei fatto le magie di Alonso”

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.