W Series | Il futuro punta all’ibrido e all’elettrico

Il CEO della W Series, Catherine Bond Muir, ha dichiarato che stanno valutando di apportare qualche modifica alle loro monoposto affinché siano più ecosostenibili. Le vetture della categoria potrebbero quindi montare power unit ibride o addirittura diventare 100% elettriche prima di quanto si possa pensare. W Series futuro ibrido elettrico

W Series futuro ibrido elettrico
Credit: W Series

Con la necessità di ridurre le emissioni al fine di salvare il nostro pianeta, sempre più campionati guardano con interesse all’ibrido o all’elettrico. Quest’anno il DTM, cui la W Series fa da supporto in alcuni weekend del calendario, ha dichiarato di star lavorando ad un progetto ibrido, che dovrebbe scendere in pista a partire dal campionato del 2022. W Series futuro ibrido elettrico

Nell’ultimo decennio diversi campionati hanno apportato grandi cambiamenti al proprio powertrain: la F1 dal 2014 monta power unit ibride, mentre nel WEC, due anni prima, Toyota e Audi hanno gareggiato con motori ibridi. Dal 2022 sembra che l’IndyCar voglia intraprendere la stessa strada.

La categoria dedicata alle giovani pilote donne non vuole essere da meno e guarda ad un futuro più ecosostenibile. Catherine Bond Muir ha infatti recentemente dichiarato a Reuters:

“Lo sviluppo dei nostri motori sarà una storia interessante da seguire. Punteremo ad avere un motore più potente e performante in futuro o rimarremo a questo livello? Penso ci siano molte aree e aspetti sui quali potremmo lavorare. 

Facendo delle previsioni a lungo termine, per quanto riguarda il futuro, non vorrei che continuassimo ad usare motori a benzina. La mobilità si sta dirigendo su un’altra rotta. Certamente dobbiamo pensare alla ibridizzazione o al passaggio all’elettrico.”

Intanto le pilote si preparano alla seconda stagione nella storia della categoria, che quest’anno farà anche tappa all’Autodromo di Monza.

 

Seguici sul nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato alla W Series e al DTM per non perderti nessuna notizia relativa a queste due categorie!

DTM | Quale futuro per Jonathan Aberdein?

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.