W Series | Il tanto discusso campionato sta facendo del bene?

Sin dalla nascita la W Series è stata criticata: molti, anche personaggi di spicco come Susie Wolff, temevano che potesse essere controproducente per il raggiungimento della parità fra donne e uomini nel motorsport; altri, tra cui David Coulthard – promotore di questa categoria – e Claire Williams, sostenevano fortemente questo progetto. Ora, a campionato finito, traiamo le conclusioni. W Series

Credit: F1inGenerale

Un passo in avanti per le donne verso la F1

Ancor prima che la W Series finisse, circa a metà stagione, il team principal Williams rimase impresso dalle performance della sua connazionale numero 55. Claire ha arruolato Jamie Chadwick come development driver per la scuderia di Grove.

WilliamsF1.com

Williams ci aveva visto lungo: ad agosto la britannica verrà incoronata prima campionessa W Series.

Jamie non ha nascosto che, con i $500.000 vinti nel campionato femminile, vorrebbe gareggiare in F3 nel 2020. Sfortunatamente quella somma non è sufficiente per “comprarsi” un sedile in un top team che le agevoli l’ascesa verso la F1.

Marta Garcia vuole correre in Nuova Zelanda

La 19enne spagnola vorrebbe investire i $100.000, guadagnatasi finendo 4^ nella classifica del campionato, nel campionato neozelandese TRS. La Toyota Racing Series utilizzerà la chassis Tatuus F3, che viene utilizzata in W Series.

Marta vorrebbe prenderne parte per migliorare le sue capacità alla guida, soprattutto su circuiti con curve veloci come Brands Hatch, su cui la spagnola ha faticato. Il campionato della Nuova Zelanda inizierebbe e finirebbe in tempo per permettere alla spagnola di prendere parte alla seconda stagione del campionato femminile, con la speranza che l’esperienza guadagnata in TRS le permetta di laurearsi campionessa W Series.

Alice Powell e l’endurance

La 26enne britannica si è guadagnata un posto nel campionato americano IMSA grazie alla sua vittoria a Brands Hatch. Sul circuito “Virginia International Raceway” Alice prenderà il posto di Christina Nielsen, impegnata con Mercedes alla 10 ore di Suzuka, al volante della MSR #57 Acura NSX GT3 del team Meyer Shank Racing. Al suo fianco ci sarà Katherine Legge.

Per la Powell sarà la prima gara negli Stati Uniti e solo la seconda di tipo endurance.

Sebbene sia solo il primo anno, la W Series ha già raccolto degli ottimi risultati in termini di preparazione delle pilote ad affrontare altre categorie. Ci auguriamo che in futuro permetta alle ragazze di compiere il grande salto verso le classi regine del motorsport.

Seguici su Instagram

W Series | A settembre le selezioni per la stagione 2020

Condividi

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

Lichtenburg 400 | Alonso e i primi test nel Rally: “Ancora tanto da scoprire e imparare”

Fernando Alonso è uscito illeso dal suo primo incidente a bordo della Toyota Hilux nel Lichtenburg 400. Con l'obiettivo di…

9 ore fa

F1 | Mercedes allontana Ocon dai ruoli chiave per evitare fughe di notizie in Renault

Dopo un anno lontano dalla griglia di Formula 1, Esteban Ocon tornerà al volante nel 2020 con i colori della…

15 ore fa

MotoE | GP San Marino – Gara 1: vince Ferrari

Una gara piena di colpi di scena! Vince Matteo Ferrari seguito da Hector Garzo e Xavier Simeon. vince Ferrari Terza…

16 ore fa

MotoGP | GP Misano – Sintesi qualifiche: pole di Vinales, poi Espargaro e Quartararo. Rossi settimo

Siamo giunti al momento più importante del sabato: dopo la pole di Suzuki in Moto3, sono i piloti della classe…

18 ore fa

DTM | Nürburgring-Renè Rast vince gara 1 e ipoteca il titolo

Sullo storico circuito del Nürburgring, nel penultimo weekend del campionato DTM, Renè Rast ha ottenuto la vittoria in gara 1…

18 ore fa

Moto3 | GP Misano – Sintesi qualifiche: pole di Suzuki in casa del Sic sulla moto del Sic!

Su Misano splende il sole e la Moto3, come di consueto, è la prima categoria a scendere in pista per…

20 ore fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.