24 ore di Le Mans | Note pre-gara: Warm-Up e BoP

È tutto pronto per la 87a edizione della 24 ore di Le Mans. Vediamo le ultime novità sulla griglia di partenza, il BoP, e il warm-up

24 ore di Le Mans

La griglia di partenza

La principale modifica rispetto a giovedì sera è la perdita della pole position LMP2 da parte della #39 Graff. Il pilota Vincent Capillaire non si è fermato ai controlli per pesare la vettura, cancellando tutti i suoi tempi dall’inizio della sessione.

Sarà la #28 TDS Racing a partire in pole, seguita dalla #31 Dragonspeed e dalla #36 Signatech Alpine.

[Decisione degli steward]

[GRIGLIA DI PARTENZA]

Warm-Up: Porsche avanti in GTE-PRO

Immagini Porsche Motorsport

La Toyota #7 prende anche il warm-up, in 3.19.647, seguita a un secondo dalla Toyota #8 e dalla Rebellion #3 a due secondi. Le Rebellion sperano nella tenuta dei loro motori, e potrebbero essere tornati a una specifica più provata del Gibson, visto che usavano la versione con 20 cv in più.

In LMP2 G-Drive gira oltre un secondo e mezzo più veloce degli altri, seguita dalla #28 TDS Racing e dalla #36 Signatech Alpine.

In GTE-PRO questa è l’ultima occasione di sistemare il set-up, e vediamo auto come la #89 Risi Competizione svolgere uno stint pieno.

Ma è la Porsche #92 a porsi davanti, in 3.50.095, seguita a un secondo dalla #67 Ford e della Ferrari #71.

In GTE-AM ancora due Porsche davanti, con la #86 Gulf Racing che precede la #56 Project 1 e la Ferrari #60 del Kessel Racing. Va detto che la #86 Gulf racing ha sofferto numerosi guasti questa settimana.

[Classifiche]

Balance of Performance (definitivo)

Il tradizionale (nel senso che si ripete ogni anno, anche se non dovrebbe) “BoP friday” vede la consueta penalizzazione dei poleman, le Aston Martin, che ricevono una lieve riduzione alla pressione del turbo e due litri di carburante in meno. 5 kg in meno per tutti, escluse le Corvette.

In GTE-AM le Porsche, dominanti in qualifica, prendo 10 kg in più, mentre la Ford Gt perde 10 kg.

Brutte notizie per il live timing della 24 ore di Le Mans

Una brutta notizia per gli appassionati: 71Wytham, celeberrimo raccoglitore di quasi tutti i livetiming mondiali, è stato diffidato dall’utilizzare le API pubbliche del WEC.

Comprensibilmente l’ACO intende avere più traffico sul suo sito. Ma sfortunatamente la reazione dei fan è stata estremamente negativa, perché il sito ufficiale è “decisamente inferiore”. In caso di live timing alternativi, ve li segnaleremo. Al momento sappiamo che Ford Performance potrebbe trasmettere una diretta del loro monitor dei tempi.

La nostra copertura

Non perdetevi la partenza alle 15, anche se consigliamo di seguire con un po’ di anticipo per vedere la lunga procedura di avvio.

Noi seguiremo la 24 ore di Le Mans con 5 sintesi, una ogni 4 ore, eccetto per la notte (23-7), che sarà un unico articolo. Tuttavia per quanto possibile questi “turni” saranno anche in diretta testuale.

Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.