WEC | 24 Ore di Le Mans – Sintesi qualifiche 1: dominio Toyota #7 e Aston Martin

Il Q1 della 24 Ore di Le Mans 2020 è terminato col miglior tempo delle Toyota in LMP1 e delle Aston sia nelle GTE-Pro che nelle GTE-Am. Bene Pier Guidi e Rigon in P3 e P4 in GTE-Pro. Più veloce nelle LMP2 è stato Nyck De Vries.

Qualifiche 1 Le Mans
Foto: Toyota Gazoo Racing WEC via Twitter

Primi 15 minuti Le Mans qualifiche 1

La Toyota #7 è più veloce della #8 per ora, mentre nelle LMP2 la top 6 è attualmente formata da Jackie Chan, United Autosports #22, G-Drive, High Class, Panis Racing e Jota Sport. Le Mans qualifiche 1

Nelle GTE-Am la classifica vede la Aston #98 in vetta. Il team inglese mette in vetta alla classifica anche entrambe le sue auto in GTE-Pro, con la #95 davanti alla #97. Seguono le due Porsche a più di un secondo, poi Risi e WeatherTech Racing.

Sesto Rigon nel primo tentativo della AF Corse #71, mentre ByKolles si piazza al terzo posto scavalcando le due Rebellion.

Buon giro per De Vries in P3 con Racing Team Nederlands, qualificata all’Hyperpole del venerdì insieme a Jackie Chan, United Autosports, G-Drive, High Class Racing e Panis Racing.

Nelle GTE-Am la top 6 vede le due Aston #98 e #90 davanti alla Porsche di Gulf Racing #86, poi Dempsey Proton #77 e Project 1 #56 davanti alla prima delle Ferrari, cioè la #83 guidata dal trio Nielsen-Collard-Perrodo.

Secondo quarto d’ora Le Mans qualifiche 1

Si migliora la Rebellion #1, a quasi 7 secondi da Toyota e con un decimo di vantaggio su ByKolles.

Solo settimo Alessandro Pier Guidi a più di due secondi dalla Aston in vetta e a meno di due decimi dalla #71 che occupa l’ultimo slot per la hyperpole.

Bel giro per Toni Vilander che va al quinto posto a tre decimi dalla Porsche davanti a sé. Fuori così le due AF Corse.

G-Drive Racing by Algarve si piazza in sesta posizione con Nick Tandy

Ultimo terzo di sessione

Occhio a Davide Rigon che mette la Ferrari #71 in terza posizione davanti alle due Porsche mettendo fuori la Risi di Vilander.

Gran tempo anche per Jean-Eric Vergne che batte quello di Nyck De Vries portando la sua G-Drive in vetta alla classifica delle LMP2 e a solo un secondo dalla Rebellion #3, ultima delle LMP1.

Tempo annullato per Yamashita per aver oltrepassato i track limits. Cancellato poi anche il tempo di JEV. Sesto tempo per Da Costa che elimina per ora la G-Drive by Algarve.

Spinge Laurent che esce però di pista all’ultima curva restando bloccato all’undicesimo posto, mentre non si migliora Vilander.

Quinto Alex Brundle nelle LMP2, fuori così Da Costa. Nelle AM 4° tempo per Ledogar mente il miglio tempo va a Farfus su Aston #98.

Terzo tempo per Pier Guidi che batte anche il tempo di Rigon e va a soli tre decimi dalle due Aston. Out dalla Hyperpole Toni Vilander.

Classifica finale

 

 

 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

WEC | 24 Ore di Le Mans, sintesi FP2: Toyota e Porsche davanti

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.