WEC | 24 Ore di Le Mans, situazione campionato: chi è ancora in lotta per il titolo?

Le numerose modifiche al calendario WEC 2019/2020 fanno sì che la 24 Ore di Le Mans di quest’anno non sia l’ultima gara del campionato. In tutte le classi, la lotta è ancora aperta, e sarà importantissima la classica di La Sarthe in ottica Bahrain. Vediamo chi può ancora sperare nella vittoria.

le mans wec

L’allocazione punti le mans wec

Per il 2020, il WEC torna a premiare gli equipaggi di Le Mans con il doppio dei punti normalmente previsti. Il primo posto, quindi, vale 50 punti iridati, secondo e terzo seguono a 36 e 30. Ogni singola vettura a passare la bandiera a scacchi oltre la decima posizione conquisterà un altro punto, così come un punto vale la pole position in ogni classe.

Per la 8 Ore del Bahrain, che chiuderà la stagione, la tabella da tenersi presente è la stessa di Sebring: 38 punti al vincitore, 27 e 23 al resto del podio.

WEC | 24 ore di Le Mans: Note tecniche e analisi BoP e EoT

LMP1 e LMP2

In LMP1, il contestato success handicap (abbandonato per Le Mans) ha portato un maggiore equilibrio nelle classifiche. La Toyota #8 di Hartley-Nakajima-Buemi è in testa con 137 punti, inseguita dalla gemella #7 di Lopez-Conway-Kobayashi a 125 punti. Ancora sfida aperta anche per Rebellion, a 109 punti, che però vedrebbe le sue speranze sfumare in caso di vittoria di una qualunque delle due Toyota a Le mans. In vista di ciò, peraltro, la squadra ha annunciato di voler saltare l’appuntamento del Bahrain se la lotta al titolo fosse già chiusqa.

In LMP2, la situazione è sempre tesa, anche se la United Autosports #22 prende respiro con un margine di 22 punti (120 a 98) con la Jackie Chan #37. Tuttavia, ben tre vetture sono racchiuse in appena nove punti a contendersi quella seconda posizione: la Jota #38 e la Racing Team Nederland #29 sono a 91 e 89 punti.

GTE-Pro e GTE-Am

Altrettanto aperta è la partita in entrambe le classi GTE. La Aston Martin di Sorensen e Thiim (127 punti) ha perso terreno sulla Porsche #92 (108 punti). La #51 di Calado e Pier Guidi, per ora terza a 95 punti, ha ancora buone speranze, mentre la partita sembra chiusa per la gemella #71, ultima in classifica.

In GTE-Am, gli intervalli sono altrettanto omogenei. La AF Corse #83 ha 12 punti di margine sulla Aston Martin di TF Sport (110 a 98), e 16.5 punti separano quest’ultima dalla Project One #57. Tutto ancora da definire, insomma.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza, blogger su @theracingchick. Ho un occhio di riguardo per Endurance, competizioni GT, Formula 1 e Formula E.