WEC | 24 Ore Le Mans – Entry List: 62 vetture al via dell’edizione 2021

62 equipaggi compongono la entry list della 24 Ore di Le Mans 2021. Toyota cerca la quarta vittoria di fila alla Sarthe e il primo storico sigillo dell’era Hypercar con Alpine e Glickenhaus pronte a dare battaglia. In GTE-Pro, occhi puntati sul duello Ferrari, Porsche e Corvette.

Le Mans 2021
Foto: WEC Twitter

Tutto è pronto per l’inizio della 24 Ore di Le Mans 2021. Il 21 e il 22 agosto 62 vetture si daranno battaglia sul circuito della Sarthe per ottenere la vittoria in una delle gare più famose ed emozionanti del mondo. Questa edizione sarà la numero 89 e segnerà lo storico debutto della classe Hypercar. Vediamo più nel dettaglio le vetture ed i piloti che compongono la entry list delle quattro classi della maratona francese.

La prima volta delle Hypercar

L’edizione 2021 della 24 Ore di Le Mans vedrà lo storico debutto delle vetture di classe Hypercar pronte a sostituire le gloriose LMP1. La classe che si giocherà la vittoria assoluta sul circuito della Sarthe è composta da un totale di cinque vetture.

Toyota, a caccia della quarta vittoria consecutiva, rimane la favorita con la sua nuova GR010 HYBRID. Due saranno le vetture giapponesi a prendere parte alla gara. Buemi/Nakajima/Hartley, vincitori della scorsa edizione, saranno alla guida della #8 pronti a difendere il titolo dagli attacchi della vettura gemella, la #7 che sarà affidata a Conway/Kobayashi/Lopez.

Due saranno le vetture schierate dalla Glickenhaus Racing. La scuderia americana è pronta ad affrontare la prima 24 Ore di Le Mans della sua storia schierando due SCG007, la #708, affidata a Derani/Mailleux/Pla, e la #709 che sarà guidata da Briscoe/Westbrook/Dumas. Glickenhaus Racing ha debuttato nel WEC con la sua Hypercar nel corso del secondo round a Portimao, mentre ha schierato per la prima volta entrambe le sue vetture nel round successivo di Monza.

A difendere i colori della Francia in classe Hypercar ci sarà il team Signatech Alpine. La squadra francese è pronta a dare battaglia con il trio Negrao/Lapierre/Vaxiviere che sarà alla guida della A480 #36. La vettura francese non è altro che una versione opportunamente modificata, per fare fronte ai regolamenti Hypercar, della Rebellion RB13 che ha terminato al secondo posto la 24 Ore del 2020.

Tanta concorrenza in classe LMP2

La classe LMP2 si conferma la più numerosa delle 4 con ben 25 prototipi al via. Tutti a caccia del team United Autorsports, vincitore della scorsa edizione. In questo 2021 la squadra di Zack Brown schiererà ben tre Oreca 07 che correranno con il #22, il #23 e il #32.

G-Drive Racing si ripropone come una delle squadre favorite per la vittoria di classe. Il team russo schiererà due vetture Aurus 01, la #25 e la #26, con l’obiettivo di centrare finalmente la vittoria alla Sarthe. Anche Jota è pronta a lottare per la vittoria di classe. La squadra inglese, vincitrice del round di Portimao, parteciperà con le sue due Oreca 07 già iscritte al WEC 2021.

Il Team WRT raddoppia le forze per l’appuntamento endurance più importante della stagione. Alla Oreca #31 che partecipa all’intera stagione del mondiale, si aggiunge la vettura gemella #41, vincitrice dei primi due appuntamenti dell’ELMS 2021.

Da segnalare anche l’equipaggio tutto femminile del Richard Mille Racing Team che correrà con la Oreca 07 #1 e la vettura #49 di High Class Racing nella quale Jan e Kevin Magnussen condivideranno l’abitacolo con Andres Fjordbach.

Dieci sono le vetture che gareggeranno per la vittoria in classe Pro-Am con Racing Team Nederland, G-Drive Racing e Dragonspeed che sono tra le squadre più blasonate. Tra queste ci sarà anche l’unica Ligier del gruppo, la #74 del Racing Team India Eurasia.

Corvette si aggiunge a Porsche e Ferrari

La decisione di Aston Martin di staccare la spina al programma GT lascia il trono vacante in classe GTE-Pro. Porsche e Ferrari sono pronte a raccogliere il testimone ma occhio a Corvette che torna a Le Mans dopo l’assenza del 2020.

Quattro sono le Porsche di classe GTE-Pro che prenderanno parte alla maratona francese. Il team ufficiale schiera le due vetture che prendono già parte al WEC. La #91 sarà guidata da Lietz/Bruni/Makoviecki, mentre la #92 sarà affidata al terzetto Estre/Jani/Christensen. A queste si aggiungono la vettura #79 di WeatherTech Racing con Mcneil/Bamber e Laurens Vanthoor alla guida e la #72 di Hub Auto Racing che sarà affidata a Dries Vanthhor/Parente/Matin.

Ferrari risponde con le due 488 GTE gestite dal team italiano AF Corse. La #51 sarà affidata a Pier Guidi/Calado/Ledogar, mentre la vettura gemella (#52) vedrà alla guida Serra/Molina/Bird.

Corvette debutta alla 24 Ore di Le Mans con la nuova C8.R dopo l’assenza nella scorsa edizione. La casa americana ha dominato il campionato IMSA nel 2020 e si presenta al via della classica francese con due equipaggi. La #63 sarà guidata dai vincitori della 24 Ore di Daytona 2021 Garcia/Catsburg/Taylor. Minler/Tandy/Sims saranno alla guida della C8.R #64.

Lotta aperta in classe GTE-Am

Come di consueto, l’elenco delle vetture partecipanti alla classe GTE-Am è particolarmente ricco. 23 GTE prenderanno il via della gara con tre marchi rappresentati: Aston Martin, Porsche e Ferrari.

Aston Martin cerca la riconferma in classe GTE-Am dopo la vittoria di classe della scorsa edizione. Le Vantage che prenderanno parte alla 24 Ore di Le Mans 2021 saranno quattro, la #33 e la #95 gestite da TF Sport, la #98 di Aston Martin Racing e la #777 del team D’Station Racing.

Sei saranno le Porsche 911 RSR a prendere il via della gara. Il Team Project 1 schiererà due vetture (#46 e #56) così come il Dempsey-Proton Racing (#77 e #88). A questi si aggiungono Absolute Racing (#18), Herberth Motorsport (#69), GR Racing (#86) e Proton Competition (#99) che schiereranno una vettura ciascuno.

Ferrari è decisamente il marchio più rappresentato in questa categoria. La casa del Cavallino schiererà undici vetture al via della 24 Ore. Il team italiano Iron Lynx avrà tre 488 GTE in gara, la #60, la #80 e la #85. Quest’ultima sarà guidata da un equipaggio completamente femminile. AF Corse schiera due vetture anche in questa categoria, la #54 e la #83.

Le altre 488 GTE saranno gestite da Cetilar Racing (#47), Spirit of Race (#55), Kessel Racing (#57), JMW Motorsport (#66), Inception Racing (#71) e Rinaldi Racing (#388).

Ritorna il Garage 56

srt41 lE mANS 2021
Foto: Fred Sausset SRT41 Twitter

Per la prima volta dal 2016, torna a popolarsi il Garage 56, struttura introdotta nel 2012 e dedicata a vetture che portano in gara tecnologie innovative. All’interno del box ci sarà una Oreca 07 di classe LMP2 gestita dal team Association SRT41, opportunamente modificata per permettere a Nigel Bailey e Takuma Aoki di poter correre la maratona francese. I due piloti, paralizzati dalla vita in giù entrambi a causa di un incidente motociclistico, guideranno la vettura #84 grazie ad un sistema di comandi manuali e saranno affiancati dal francese Matthieu Lehaye.

Il team manager di questa grande sfida sarà Frederic Sausset, noto per essere diventato nel 2016 il primo pilota quadri-amputato a partecipare e a completare la 24 Ore di Le Mans.

Qui l’elenco di tutte le vetture che prenderanno parte alla 24 Ore di Le Mans 2021

 

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

WEC | Le Classifiche dopo la 6 ore di Monza 2021 [3/6]