WEC | 24h Le Mans 2020 – Sintesi finale: Trionfo Toyota e Aston Martin!

Per la terza volta consecutiva trionfa la Toyota #8 alla 24 ore di Le Mans, Aston Martin vince in GTE-PRO e nel WEC, finale drammatico dopo una lunga stasi

wec le mans finale

 

Trionfo Toyota a Le Mans per la terza volta e con la stessa macchina, la #8 di Nakajima-Buemì-Hartley. Secondo posto per la Rebellion #1, terzo per la Toyota #7 dopo un guasto al turbo.

In LMP2 United Autosports trionfa con la #22 dopo una lunghissima lotta con il gotha della classe minore: Hanson-Aburquerque-Di Resta e la squadra di Zak Brown possono celebrare questo primo successo.

Aston Martin trionfa in GTE-PRO con la #97 di Martin-Lynn-Tincknell, dopo una lunghissima lotta con le Ferrari, soprattutto con la #51 di Calado-Pier Guidi-Serra. Alla fine la decisione di non sostituire i freni ha permesso di aprire un distacco decisivo. Amarezza per la Ferrari #71 che non giunge alla bandiera a scacchi, ferma a 2 chilometri  dalla fine.

Aston Martin si laurea campione del mondo costruttori GTE, con una gara d’anticipo, grazie anche al terzo posto della Aston #95 di Sorensen-Thiim Westbrook. Disastro invece per Porsche, mai in gara fin dall’inizio e ritardata da numerose piaghe tecniche.

Anche in GTE-AM vince un Aston Martin, la #90 TF Sport di Yoluc-Adam-Eastwood, mentre è stata accesissima la lotta per il podio, occupato dalla #77 Proton e dalla #83 AF Corse dopo un triello finale.

[Classifica finale]

Sintesi delle ultime quattro ore (dal basso in alto)

14.35 – Giungono infine anche la #90 TF Sport (Yoluc-Adam-Eastwood), vincitrice in GTE-AM, assieme alla Ferrari #51 AF Corse di Calado-Pier Guidi-Serra, mentre è ferma la Ferrari #71, che quindi risulta non classificata!

14.32 – Giunge al traguardo anche la #22 United Autosports di Hanson-Albuquerque-Di Resta, mentre arrivano in parata le due Aston Martin, con la #97 alla seconda vittoria in quattro edizioni.

14.30 – 🏁🏁 Dopo 386 giri trionfa la Toyota #8 di Nakajima-Buemì-Hartley!

14.25 – Anche la #38 JOTA deve rientrare, United Autosports tira un sospiro di sollievo.

14.20 – La #22 United Autosports di Hanson, leader LMP2, deveeffettuare un ultima sosta. Hanson rientra in derapata, e esce davanti a Davidson di qualche secondo.

14.14 – Ultima sosta per la Toyota #8, ancora non è chiaro se le azioni in GTE-AM saranno investigate.

14.11 – La Ferrari #51 effettua la sua ultima sosta, Campbell passa la Porsche #56 di Cairoli tagliando, ma tiene la posizione, Nielsen (#83) passa la #56, si toccano poi alle chicane Ford, con Cairoli nella ghiaia.

14.07 – Rientra la safety car. In GTE-AM inizia subito la lotta per il podio.

13.59 – Si ferma in pista la #27 Dragonspeed!

wec le mans finale

13.56 – E se la gara in GTE-PRO può dirsi chiusa, in GTE-AM la #56 Project 1 (Cairoli), la #77 Proton (Campbell) e la #83 AF Corse (Nielsen) si giocheranno il secondo posto alla ripartenza.

13.50 – Effettua subito la sua sosta la #97 Aston Martin, ma a sorpresa c’è la Safety Car per l’incidente della #39 Graff. La Aston però rientra in pista un secondo prima della chiusura della pit lane, assicurandosi probabilmente la vittoria.

13.49 – Bandiera Verde, pista libera.

il guasto della #26 G-Drive

13.45 – Grande bloccaggio per la #26 G-Drive di Vergne, terza in LMP2, che ha un guasto alla sospensione.

13.44 – Non ci sono grossi stravolgimenti in classifica, ma in GTE–AM la #77 Proton e la #83 AF Corse sono molto vicine.

13.39 – Considerando il tempo perso nella slow zone dalla Ferrari #51 rispetto alla #97, la gara in GTE-PRO si chiude qui esclusi guasti.

13.34 – Colpo di scena: la Proton #99 di Legeret va contro le barriere a Tertre Rouge.

Classifica finale dopo 23 Ore wec le mans finale

LMP1 Toyota #8 | LMP2 United Autosports #22 | GTE-PRO Aston Martin #97 | GTE-AM #98 AMR

13.26 – Va tutto storto per la Rebellion #3: dopo la sosta e la sostituzione del muso, stalla e spinna le ruote (vietato) mentre è sollevata, perdendo il podio a vantaggio della Toyota #7.

13.24 – Penultima sosta per la #22 United Autosport, leader LMP2 e quinta assoluta.

13.22 – Delatraz sulla Rebellion #3 esce nella ghiaia di Indianapolis, ma riesce miracolasamente a tenere la macchina e rientrare.

13.20 – Momento delicato per la #89 Team Project 1, che esce alla chicane Dunlp, ma riesce a uscirne da sola.

wec le mans finale

13.10 – In GTE-AM sembra solida la leadership della #90 TF Sport di Eastwood, oltre 2’27” sulla Project 1 #56 di Cairoli, seguito a 8 secondi dalla Proton #77 di Campbell e a 28 secondi dalla #83 AF Corse di Nielsen.

13.07 – In LMP2 la #22 United Autosports di Di Resta guida sulla #38 Jota con oltre 100 secondi di vantaggio

13.04 – Penultima sosta anche per la #51, in cui rientra Calado, ma è ormai a 70 secondi dalla #97.

12.51 – Penultima sosta per la Aston #97 di Lynn, che continua a non cambiare i freni, portando a 70 secondi il vantaggi sulla Ferrari #51 di Serra.

12.45 – Terzultima sosta per le Rebellion, con Delatraz che aveva perso 42 secondi nella sosta precendente. In GTE-AM la #56 e la #83 effettuano la penultima sosta

Classifica finale dopo 22 Ore wec le mans finale

[Classifica]

Immagine

12:28: Penalità per la #95, al prossimo pit stop dovrà fermarsi 5 secondi in più per aver infranto delle regole alla scorsa fermata

12:20: Da Costa lascia il volante della sua JOTA a Davidson

12:18: La Porsche #91 è ai box

Ecco com’è la situazione in LMP1

Immagine

12:07: Sulla Rebellion #3 Deletraz prende il posto di Dumas, mentre sull’altra prende il volante Norman Nato

i12:04: In LMP2 l’auto #39 cede il volante ad Allen

ore 12:02: Tanta preoccupazione in casa Rebellion Racing, il problema ai freni non dà pace al team, che teme di non riuscire a portare a termine la gara

Aggiornamento classifica a due ore e trenta minuti dalla fine:

  • LMP1 Toyota Gazoo #8
  • LMP2 United Autosports #22
  • GTE Pro Aston Martin #97
  • GTE Am TF Sport #90

11:50: La pista è stata ripulita, viene esposta la bandiera verde

11:45: Yellow flag! L’auto numero 99 si ferma dopo essere uscita dalla pista

11:44: L’ultima LMP1 in classifica, la numero 7, cambia pilota. Entra Lopez!

11:41: cambio di pilota per la #61, entra Negri Jr, per la #24, entra Wells, e per la #99 il cui voante viene affidato a Inthraphuvasak

11:35: Alla rebellion #1 ripetono nuovamente di mantenere la terza posizione, in quanto l’auto rischia di non finire la gara

11:25: Cambio in casa Panis Racing #31: Jamin lasicia il volante a Canal

11:19: La AF Corse #83 viene posta sotto investigazione

i11:14: In LMP1 è lotta tra le due Rebellion racing, ma dal box chiedono di lasciare le posizioni così come sono, con la numero 3 in seconda posizione davanti alla 1

l11:10: In LMP2 cambio di pilota per G Drive Racing #26. Jean-Eric Vergne lascia il volante al collega Jensen

Aggiornamento classifica a tre ore e trenta minuti dalla fine:

  • LMP1 Toyota Gazoo #8
  • LMP2 United Autosports #22
  • GTE Pro Aston Martin #97
  • GTE Am TF Sport #90

10:50: L’Aston numero 95 della Gte Pro si è diretta ai box per cambiare i propri pneumatici, pronta alle ultime quattro ore e mezza di gara

10:48: Nella Gte Pro l’Aston Martin numero 97 è ancora leader e dal box ci fanno sapere che la squadra la sta vivendo con molta tensione

Ore 10:31: Benvenuti nella cronaca del gran finale di Le Mans! Un berve recap della situazione delle classifiche delle varie categorie che si stanno sfidando sul circuito francese

Nella LMP1 la leader è la Toyota Numero 8, nella LMP2 la United Autosports, nella GTE Pro la Aston Martin numero 97, mentre nella GTE Am la leader è la TF Sport numero 90.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

WEC | 24 Ore di Le Mans – Sintesi dopo 20 ore: lotta apertissima in GTE-Pro

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.