WEC | 4 Ore di Shanghai – sintesi finale: successo Rebellion! Vittoria Ferrari in GTE PRO

L’appuntamento cinese di questa stagione del WEC si conclude con la vittoria di Rebellion Racing: è Bruno Senna a portare sul traguardo il prototipo dal motore non ibrido che nelle qualifiche aveva centrato la pole. Benissimo la Ferrari di Calado e Pier Guidi che, in GTE PRO, conquista la vittoria.

4 ore shanghai sintesi
foto: fiawec.com

Le ultime due ore di questa 4H si aprono con una Toyota decisamente penalizzata dal success ballast e una rapida successione di cambi pilota. In GTE AM lunga lotta tra Aston Martin e Porsche per la prima posizione, dove alla fine la spunta la Porsche; per quanto riguarda le LMP1 è la lotta per il secondo posto – tra Lopez sulla #7 e Senna sulla #1 – a dare spettacolo. 4 ore shanghai sintesi

In LMP2 la #22 insegue la #36, superandola e ottenendo la quarta posizione,;mentre in GTE PRO vediamo un nuovo duello, quello per l’ultimo gradino del podio virtuale, tra la #97 e la #92: Christensen continua a difendere su Lynn,;che però si tiene ben attaccato pur faticando nel concretizzare il sorpasso. Anche Patterson e Laurent, in LMP2, ingaggiano una lotta a due,;che però viene interrotta da un FCY per foratura di una Aston Martin in GTE AM. Tutti approfittano del regime di sicurezza per rientrare ai box, con Senna che torna in pista sempre in testa. 4 ore Shanghai sintesi

Entriamo nell’ultima di queste quattro ore e vediamo la classifica come segue: in LMP1 guida Bruno Senna, leader overall; in LMP2 vediamo la #38 Jota con in mano la vittoria provvisoria, mentre in GTE PRO a guidare tutti è Pier Guidi; dietro l’italiano impazza la battaglia per la seconda posizione, ancora una volta tra la #92 e la #97. Infine, in GTE AM, apre la fila TF Sport con la #90.

Ottimo Bruni che, con la sua Porsche, si prende la terza posizione in GTE PRO ai danni della #97. Le posizioni di testa si stabiliscono come sopra, con l’unica eccezione in GTE PRO,;dove il duello per la seconda posizione continua e non dà segni di finire presto. Ultima sosta di rifornimento per Bruno Senna, che rientra con oltre dieci secondi di vantaggio sulla #8. Qualche problema nei doppiaggi per De Vries che si trova in decima posizione assoluta. 4 ore Shanghai sintesi

Questa 4 Ore si conclude dunque con la Rebellion #1 vincitrice overall, accompagnata in LMP2 dalla #38; in GTE PRO domina la Ferrari #51, mentre in AM è la #19 di TF Sport a farla da padrone. I risultati completi sono disponibili a questo link.

WEC | 4 ore di Shanghai – Sintesi dopo 2 ore: sfida Rebellion-Toyota!

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.