WEC | 6 ore del Fuji – Sintesi dopo 3 ore: Toyota lepre, lotta aperta in GTE-PRO

Le prime tre ore della 6 ore del Fuji WEC vedono una Toyota in testa e una Aston Martin sugli scudi in GTE-PRO. De Vries velocissimo in LMP2

wec 6 ore fuji sintesi
Immagini FIA WEC

La 6 ore del Fuji si prepara a partire sotto un cielo plumbeo, con la pista che viene dichiarata bagnata, anche se ancora non piove e la pista è abbastanza asciutta.

Prima ora

La Partenza

4. 00 – La Ginetta #5 tenta di passare all’esterno la Toyota#7 alla prima curva, ma dopo la prima curva è la Rebellion #1 che passa entrambe e va all’attacco della Toyota #8.

Dopo 3 minuti esce la safety car esce a causa dell’incidente alla Chicane in GTE-AM tra le Porsche #88 di Hoshino e #56 di Perfetti, con la Aston Martin #98 di Dalla Lana che dopo essere andata in testacoda per conto suo è stata “colpita” da Hoshino.

In GTE-PRO la  Ferrari #51 con Pier Guidi alla Guida e la Aston #95  di Sorensen hanno passato la Porsche #91 di Bruni alla partenza, ma alla ripartenza Bruni ripassa Sorensen.

In LMP2 è la #29 Racing team Nederland con Van der Garde alla guida a guidare tutti, mentre la #37 partita in pole è quarta, dietro la #33 High Class e la #22 United Autosports.

La Rebellion #1  di Senna non riesce ad avvicinarsi alla Toyota #8, che fugge, ma la #7 non riesce ad avvicinarsi sul rettilineo, l’accelerazione dell’ibrido viene bilanciata dalla velocità sul rettilineo del motore termico Gibson. “Sono troppo veloci in rettilineo” dice Kobayashi in un team radio.

Kobayashi riesce a passare approfittando di un errore, ma viene poi ripassato da Senna sul rettilineo.

La lotta per la testa GTE-PRO

4.21 – Approfittando del traffico GTE-PRO la Toyota #7 riesce a passare la Rebellion #1. Prime gocce di pioggia.

Bruni riesce a passare la Ferrari #51 di Pier Guidi, così come la Aston #95, che nel farlo perde un diveplane.

Testacoda per la Ferrari #54 in GTE-AM, che è guidata dalla#90 TF  Sport e dalla Ferrari #83 fin dalla griglia di partenza. Poco  dopo la Porsche #56 va in testacoda, dopo essere stata passata dall’altra Project 1, la #57 di Keating.

Le Ferrari in GTE-PRO hanno avuto una fase lenta, con tempi più alti delle Porsche e le Aston. Di conseguenza, la #51 è terza a 2,4 secondi dalla #95, la #71 sesta a 2,6 secondi dalla #92. La #51 è tallonata dalla Aston #97 e dalla Porsche #92.

4.41 –  La Ginetta #5 è la prima LMP1 a rifornirsi. Viene seguita dopo poco dalla Toyota #7, la Rebellion e la #29 Racing team Nederland. Un giro dopo rientra anche la Toyota #8.

4.50 – La Aston #97 di Martin e la Porsche #92 di Estre riescono infine a passare la #51 di Pier Guidi in crisi di gomme. Problemi per la #47 Cetilar che rientra ai box per sistemare il bodywork posteriore.

Intanto la Aston #95 di Sorensen riesce a passare Bruni per la testa GTE-PRO.

Hoshino sulla Porsche #88 prende anche un drive-through per un sorpasso sotto la Safety car, dopo aver già scontato 10 secondi di S&G per l’incidente del primo giro.

4.56 – La Signatech Alpine con Ragues alla guida si tocca con la Ferrari #62 Red River e va in testacoda forando una gomma. La #36 viene poi portata nel garage. La pioggia è in arrivo secondo i team.

[Classifica]

Seconda ora

La prima GTE-PRO a rientrare è la Aston #97, che era in terza posizione.

Gimmi Bruni intanto viene segnalato per costante abuso dei limiti della pista.

5.08 – Rientrano le due Ferrari GTE-PRO, con la #71 che passa la #51. Rientrano contemporaneamente anche le Porsche e la Aston #95, che perde due posti in pit lane, avendo anche cambiato le gomme e il pilota, che adesso è Thiim.

La Aston #97 riesce nell’undercut andando in testa.

Penalizzata la Porsche #91 per i track limits

5.18 – Drive through per la Porsche #91 per abuso dei limiti della pista. Lietz, che sconta la penalità di cui è più responsabile Bruni, rientra dietro le Ferrari. La Aston #95 di Thiim intanto riesce a passare la Porsche #92, e le vetture inglesi occupano quindi le prime due posizioni.

5.27 – Rientra la Ginetta #5 e Luca Ghiotto inizia il primo stint della sua stagione. Pit Stop anche per entrambe le Toyota, che sono separate da quasi mezzo minuto. In LMP2 alla guida della #39 passa Fritz van Eerd.

fuji 6 ore wec
Immagini Aston Martin Racing

5.41 – Le due Aston Martin si scambiano le posizioni, la #95 adesso è in testa seguita dalla #97.In GTE-AM è battaglia tra Collard e Ben Keating sulla Ferrari #83 e la Porsche #57. Salih Yoluc continua a guidare questa classe sulla #90 TF Sport.

5.52 –  Il vantaggio della #29 Racing team Nederland prevedibilmente si annulla  essendo Van Eerd un pilota AM, e la #33 High Class di Fjordbach passa in testa. Segue nel passare la vettura olandese la #37 Jackie Chan.

In GTE-AM Castellacci sulla Ferrari #54 passa Hansson (#56 Project 1), ma lo fa mentre entrambi sono fuori pista.

[Classifica Ora 2]

Terza Ora

La nuova classifica LMP2 è #33-#37-#22, dopo che la United Autosport ha passato la #29 di Van Eerd.

Effettuano il loro pit stop la Aston #97 e la Porsche #91. wec 6 ore Fuji

Inizia veramente a piovere, ma molto poco e a intermittenza.

6.16 – Rientrano le Toyota, la Rebellion e la Ferrari #51. Poco dopo rientra anche  la Aston #95 e la Porsche #92. Tutti montano le Slick.

Nella nuova situazione dopo le  soste i distacchi in GTE-PRO sono sensibilmente diminuiti, le Aston Martin sono appaiate, la Porsche #92 è a 9 secondi, la Ferrari #51 la segue a 4,5 secondi, e la Porsche #91 ha passato la Ferrari #71. wec 6 ore Fuji

Dopo l’ultima sosta al volante della #29 Racing Team Nederland c’è Nick De Vries e il pilota Mercedes è nettamente il più veloce in LMP2, ma si trova 5° a 51 secondi dalla #33 High Class Racing.

6.39 – Testacoda per la Ginetta #6, che partita dal fondo aveva lentamente recuperato fino alla quinta posizione. Sembra che ci sia una certa quantità di acqua nel settore 2. In GTE-AM la seconda posizione è presa dalla #57 project 1 con un sorpasso ai danni della #83 AF Corse. wec 6 ore Fuji

6.42 – Rientra la Porsche #91 in una sosta insolitamente anticipata. Si alzano sensibilmente i tempi e la bandiera gialla a strisce rosse viene esposta, indicando una pista scivolosa.

6.49 –  Si gira la #33 High Class leader LMP2, e perde due posizioni, con la #37 Jackie Chan adesso in testa. Nick De Vries passa in quarta posizione a 30 secondi dalla testa. Poco dopo ha un problema anche la #22 United Autosports, portando la #29 in terza posizione. Il passo gara delle LMP1 è al momento quasi 5 secondi più alto del loro giro veloce, ma in LMP2 De Vries è solo 1,3 secondi sopra il suo miglior giro, gira 4 secondi sotto alla concorrenza, e in GTE-PRO il passo è sette decimi sopra la media dell’1.39.

Non si ferma la sfortuna per la Ginetta #6, che ha una foratura.

Alla fine dell’ora i tempi si alzano e aumenta l’acqua in pista.

[Classifica] [Classifica per classi]

I Leader dopo tre ore

LMP1:

  • Toyota #8
  • Toyota #7
  • Rebellion #1

LMP2:

  • Jackie Chan #37
  • Racing Team Nederland #29
  • Jota #38

GTE-PRO:

  • Aston Martin #95
  • Aston Martin #97
  • Porsche #92

GTE-AM:

  • AF Corse #83
  • TF Sport #90
  • Team Project 1 #57

Seguici su Telegram

WEC | Qualifiche 6 Ore del Fuji, pole in casa per Toyota nonostante l’handicap

Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.