WEC | 6 ore di Silverstone: la Toyota #7 in pole, Ford davanti in GTE!

La Toyota #7 di Conway, Lopez e Kobayashi è in pole nelle qualifiche per la 6 ore di Silverstone, seguita dalla #8 di Alonso, Buemì e Nakajima. Terzo posto per la SMP Racing #11 di Button. Prima fila Jackie Chan in LMP2, mentre la Ford #66 conquista una pole GTE-PRO sul filo di lana con le Aston Martin. Pole per la#88 Project One in GTE-AM. wec qualifiche

wec qualifiche
Immagini Toyota GAZOO Racing

Nota: la posizione in griglia nel WEC è determinata dal tempo medio dei tempi migliori fatti segnare da due piloti della vettura. Ergo, vengono presi due tempi, D1 del pilota 1, e D2 del pilota 2, e la media di D1 e D2 è il tempo di qualifica.

LMP1

Pole position per la Toyota #7 di Conway, Lopez e Kobayashi, con una media di 1.36.895, e il miglior tempo di Conway, 1.36.769, che è il nuovo record di categoria. Qualifica meno esaltante per la #8, con Alonso che ha un ottimo tempo, di 20 millesimi più lento di Conway, ma poi Nakajima non riesce a ingranare, e il suo miglior tempo è di 1.37.824, segnato dopo la bandiera rossa.

Le SMP Racing sono apparse particolarmente forti oggi, con Button sulla #11 che segna il miglior tempo delle non ibride, in 1.38.305, e una media sotto l’1’39”. Segue a breve distanza la gemella #17, a riprova della forza del telaio BR1 accoppiato al motore turbocompresso AER. Più in difficoltà, ma non distanti le due Rebellion, entrambe sotto l’1’40”, con la #3 davanti alla #1. A più di due secondi dalle altre due BR1 si trova la #10 Dragonspeed. E’ possibile che il motore Gibson sia stato svantaggiato dal nuovo EoT. Fanalino di coda la Bykolles, a 5 secondi dalle Toyota.

Immagini Jackie Chan DC Racing

LMP2

Gli equipaggi Jackie Chan DC Racing sono gli unici a girare costantemente sotto 1’46”, e la media dei tempi li premia con una prima fila. Pole positon per la #37 in 1.44.896, con Jaafar che ha il miglior tempo in 1.44.372. La Signatech Alpine #36 è terza, a oltre un secondo, seguita a sette decimi dalla #28 TDS Racing e dalla #29 Racing Team Nederland. Fanalini di coda la Dragonspeed #31 e la Larbre Competition #50.

Da segnalare le ripetute infrazioni ai limiti di pista di Pastor Maldonado, che si è visto togliere tutti i tempi fatti segnare nei primi minuti della sessione sulla #31 Dragonspeed, e l’uscita di pista della #29 Team Racing Nederland, che ha causato una breve bandiera rossa sul finale della sessione.



GTE-PRO

Immagini Ford Performance

Pole position per la Ford GT #66 di Pla e Mücke, con una media di 1.55.727, e il miglior tempo, fatto segnare da Mücke.

Aston Martin ha finalmente risolto i problemi di rodaggio della nuova Vantage, e per poco, meno di un decimo, non riesce ad andare in pole, con la #97 di Lynn e Martin che segna una media di 1’55.805, e la #95 a due decimi. La Ford #67 li segue a un decimo, mentre a oltre due decimi troviamo il gruppo della Porsche #92 (1’56.446) e della Ferrari #71 (1’56.510). Più staccate le due BMW, mentre un po’ a sorpresa la Ferrari #51 di Calado e Pierguidi e la Porsche #91 di Bruni e Lietz sono i fanalini di coda, con tempi oltre 1’57”.

GTE-AM

Il miglior tempo lo fa segnare Campbell in 1:57.952, sulla Porsche #77 del Dempsey-Proton Racing, ma la pole va alla #56 Team Project 1, in 1’59.001 di media. Seguono le due Aston Martin #90 TF Sport e #98, la #88 Dempsey-Proton, le tre Ferrari con la #54 di Fisichella sesta, e infine la Porsche #86 Gulf Racing.

Commento

Numerose infrazioni ai limiti del tracciato hanno causato dei cambi in classifica. La Toyota #7 è meritoriamente in testa grazie al tempone di Conway, ottimi tempi anche per Alonso, un po’ meno per Lopez e Nakajima. Ottimo lavoro per il Team Jackie Chan in LMP2, e ottima costanza per il Team Porject One che gli vale la pole GTE-AM. Finalmente le due Aston Martin Vantage sembrano essersi sbloccate, e sono riuscite a lottare bene per la pole. In difficoltà gli alfieri Porsche e Ferrari della #91 e della #51.


Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.