WEC | 6 Ore di Spa – Sintesi finale: prima vittoria Hypercar per Toyota, Porsche e Ferrari si confermano nel GT

 

wec spa toyota

Quarta ora

La quarta ora di gara si è aperta nel segno dei pit stop in LMP2 dopo una lotta a tre Da Costa-Habsburg e Van Der Garde. La vettura di WRT è stata portata in garage per problemi tecnici. wec spa

La Toyota #7 ha avuto un leggere contatti con una delle Porsche #91, riportando come danno la perdita della copertura di un fanale. La stessa #91 ha dovuto fermarsi per una foratura, con conseguente rottura del passaruota.

La FCY per la raccolta dei detriti, ha permesso ai team di cambiare la strategia ed effettuare la sosta. Una sosta che è costata cara alla Toyota #8 e a United Autosports #22 con una penalità di 5 secondi per unsafe release.

Quinta ora

I leader delle classi fino a quel momento erano i seguenti:

  • Hypercar: Toyota #7
  • LMP2: United Autosports #22
  • LMGTE Pro: Porsche #92
  • LMGTE Am: Ferrari #83

La gara ha visto una bandiera gialla per la Toyota di Kobayashi che a causa di un problema si è trovato in ghiaia. Il pilota giapponese però è riuscito a tornare di nuovo in pista. La Alpine si è quindi ritrovata in testa, tallonata dalla #8.

La stessa Toyota #7 ha avuto un drive through per il contatto con la Porsche #91 nella quarta ora, dando il podio virtuale alla United Autosports #22, leader di classe LMP2. Tuttavia alla #22 è stata dato un drive through, riaprendo i giochi per la vittoria di classe, con le due Jota pronte ad approfittarne.

In GTE Pro la Porsche #92 ha gestito la laedership, seguita dalla Ferrari #51 di Pierguidi e con la #52 di Molina a completare il podio.

In GTE Am invece la Ferrari #83 era saldamente al comando.


Leggi anche: WEC | 6 ore di Spa – Sintesi dopo 3 ore: Lotta Alpine-Toyota in Hypercar 


Sesta ora

L’ultima ora di gara è iniziata con le soste e con il rischio preso da Alpine all’Eau Rouge con un leggero contatto con la Jota #28 che è stata penalizzata con un drive through.

La Toyota #7 è tornata nella lotta per il secondo posto grazie ad una foratura di Alpine, costretta ad un rientro piuttosto lento.

A poco più di mezz’ora dal termine la Porsche #77 ha causato una bandiera gialla con una conseguente FCY. Tuttavia in regime di FCY la Toyota #7 si è fermata sul rettilineo del Kemmel ma è riuscita a ripartire.

La Toyota #8 ha dovuto semplicemente gestire il vantaggio nell’ultima parte di gara mentre Alpine è riuscita a tenere la seconda posizione. Vittoria di classe per United Autosports davanti alle due Jota.

Nelle GT, la Porsche #92 ha tenuto dietro le due Ferrari mentre nella GTE Am vittoria per la Ferrari #83 con il primo podio per il Cetilar Racing.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter