WEC | 6h Silverstone – Sintesi delle prove libere: Toyota e Ford in testa, incidente per Bruno Senna

La prime prove libere del weekend WEC a Silverstone vedono le Toyota in testa in LMP1, mentre Ford domina in GTE-PRO. La Jackie Chan #38 in vetta in LMP2, mentre la Porsche del Proton racing con Cairoli svetta in GTE-Am. Frattura all’anca destra per Bruno Senna, dopo un’uscita di pista in mattinata. Prove Libere WEC 6hSilverstoneProve Libere WEC 6hSilverstone WEC | Sintesi delle prove libere: Toyota e Ford in testa, incidente per Bruno Senna

Prove Libere 1

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mike Conway sulla Toyota #7 è primo in 1:39.916, seguito da Buemì sulla #8 in 1:40.191, mentre il primo dei privati è Menezes in 1:40.943 sulla Rebellion #3. A più di tre secondi entrambe le BR1, sia le due SMP che la Dragonspeed. La ByKolles è ancora più indietro, ma questa non è certo una sorpresa.

Bruno Senna sulla Rebellion #1 esce di pista alla Copse, schiantandosi contro le barriere. Uscito sulle sue gambe, un controllo medico rivela la frattura alla caviglia destra, di conseguenza salterà la gara.

La TDS #28 è in testa alla classifica LMP2 in1:46.122, seguita dalla Jackie Chan #38.

In GTE-PRO è dominio Ford, con Mücke che gira in 1:56.852. I piloti Ford sono gli unici sotto 1’57”, con la Porsche #91 di Bruni a 1,3 s, seguita dalla Ferrari #51, dall’altra Porsche, dalle due Aston Martin, dalla Ferrari #71 e dalle BMW, ultime della fila.

In GTE-AM Matteo Cairoli detta legge in 1:59.418, sulla Porsche #88 del Dempsey-Proton Racing. Il resto del gruppo è compreso in due secondi.

Prove libere 2

Questo slideshow richiede JavaScript.

E’ sempre la #7 in testa alla classifica, ma con Josè Maria Lopez, che con un 1:38.536 abbassa il limite di oltre un secondo e mezzo. Si fà notare la #17 SMP Racing con un 1:40.179 di Orudzhev, che è finora il miglior tempo dei privati.

Gabriel Aubry con la #38 Jackie Chan è in testa in LMP2, con un 1:45.311, segue Lapierre sulla Signatech Alpine, e la #28 TDS Racing.

Harry Tincknell sulla Ford #67 non migliora di poco il tempo della #66 della mattinata, mentre la notizia è che l’Aston Martin dà segnali di risveglio, con la #97 a due decimi dalle Ford in 1:57.026, e la #95 poco lontano. La Ferrari #51 con Calado si mette dietro le Porsche, ma non scende sotto 1’57”. Sempre lontane le BMW.

Situazione essenzialmente invariata in GTE-AM, con l’inserzione dell’Aston Martin #98 in seconda posizione.


Commento

In LMP1 ovviamente le Toyota grandi favorite, ma sarà battaglia tra le Rebellion e le SMP per la qualifica e la gara.

In LMP2 sembra che la #38 Jackie Chan, la #28 TDS Racing e la #26 Alpine abbiano il giusto passo.

In GTE-PRO il passo Ford è stato veramente stellare, mentre finalmente le Aston sembrano girare come il resto del gruppo. Più lontane ma sempre in gioco le Porsche e le Ferrari. Distanti le due BMW.

In GTE-AM Matteo Cairoli sulla #88 ha grande potenzialità, ma la classifica è racchiusa in un secondo, quindi tutto può succedere.

WEC – 6 Ore di Silverstone: Equivalence of Technology e Balance of Performance

WEC | 6h Silverstone – Sintesi delle prove libere: Toyota e Ford in testa, incidente per Bruno Senna
Lascia un voto

Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.