WEC | 8 Ore Bahrain: Anteprima e orari dell’ultimo round stagionale

Il WEC chiude la stagione 2022 con la 8 Ore del Barhain, appuntamento decisivo per l’assegnazione dei titoli mondiali di classe HyperCar e GTE Pro. Diamo uno sguardo a tutti gli appuntamenti dell’ultimo e decisivo round dell’anno.

8 Ore Bahrain WEC Anteprima e Orari
Credits: Twitter

Nel weekend dal 10 al 12 di novembre tornano in pista i protagonisti del WEC che affrontano l’ultimo appuntamento stagionale, la 8 Ore del Bahrain. La gara sul circuito del Sakir chiude una stagione intensa e combattuta che deve ancora assegnare i titoli delle 4 classi del campionato. La Toyota #8 e l’Alpine #36 arrivano nel deserto al termine di una stagione che li ha visti trionfare due volte ciascuno. La gara in Bahrain sarà decisiva, visto che i due equipaggi arrivano all’ultimo round a pari punti, per la prima volta nella storia del mondiale.

Toyota si è già assicurata il titolo costruttori, ma dovrà combattere per portare a casa anche il titolo piloti. La casa giapponese ha una buona tradizione in Bahrain, viste le sette vittorie portate a casa dal 2012 ad oggi. Nel 2021 il Bahrain International Circuit ha ospitato due appuntamenti consecutivi del Mondiale Endurance con gare rispettivamente di 6 e 8 ore, entrambe vinte dalla GR010 Hybrid. I francesi hanno vinto il round inaugurale di Sebring e hanno bissato a Monza e sono pronti a dare tutto al volante della A380, giunta all’ultima gara della sua storia.

Occhi puntati anche sulla classe LMGTE Pro, arrivata al canto del cigno della sua storia. Ferrari e Porsche arrivano in Bahrain con un solo punto di differenza a favore del marchio italiano. Il “Cavallino Rampante” guida anche la classifica piloti con la coppia Pier Guidi-Calado che precedono Kevin Estre e Michael Christensen sulla Porsche #92. Le due RSR tedesche sfoggeranno al Bahrain International Circuit una livrea inedita che omaggia la gloriosa storia della vettura in classe GTE.


Leggi anche:


Il programma del weekend

Macchine in pista a partire da giovedì 10 novembre, giornata nella quale sono previste le prime due sessioni di prove libere. Le FP1 scatteranno alle ore 10:15 italiane e permetteranno ai piloti di tornare a calcare l’asfalto del circuito del Sakir. Nel pomeriggio, alle ore 15:30, bandiera verde per la seconda sessione da 90 minuti.


Venerdì 11 novembre il lavoro di messa a punto sulle vetture proseguirà nella terza sessione di prove libere, programmata per le ore 9:00 italiane. La giornata proseguirà con le due sessioni di qualifiche che deciderano l’ordine dello schieramento di partenza dell’ultimo round stagionel per le quattro classi. Le vetture delle classi LMGTE Pro e Am scenderanno in pista per prime alle ore 14:50. Poco dopo le 15 sarà la volta dei prototipi, con le vetture di classe HyperCar e LMP2 che si daranno battaglia per la conquista della pole position.

Sabato 12 novembre, l’atmosfera si scalderà notevolmente con la 8 Ore del Bahrain che scatterà alle 12:00 italiane e decreterà, otto ore dopo, i campioni del mondo della classe regina e della classe GTE Pro.

Giovedì 10 novembre (orario italiano)

  • 10:15 – 11:45: Prove libere 1
  • 15:30 – 17:00: Prove libere 2

Venerdì 11 novembre (orario italiano)

  • 9:00 – 10:00: Prove libere 3
  • 14:50 – 15:05: Qualifiche LMGTE Pro e LMGTE Am
  • 15:10 – 15:25: Qualifiche HyperCar e LMP2

Sabato 12 novembre (orario italiano)

  • 12:00 – 20:00: Gara

L’ultima e decisva prova del WEC 2022, la 8 Ore del Bahrain, sarà visibile in diretta sui canali Eurosport e sulla piattaforma streaming Discovery Plus. Anche il servizio streaming a pagamento del FIA WEC offrirà la possibilità ai tifosi di godere dello spettacolo dell’appuntamento finale della stagione.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

WEC | Isotta Fraschini Tipo 6, al via dal 2023 la Le Mans Hypercar prodotta da Michelotto